Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Tricolori Triathlon Under23 Angelica Olmo e Alessio Fioravanti campioni italiani!

images/2017/Gio/IMG_5127.JPG

IMG 5131

 

La rassegna nazionale disputata domenica a Palermo, con l’organizzazione della società Now Team,  ha visto completare il podio con i vice campioni, alle spalle dei vincitori,  Verena Steinhauser (The Hurricane) e Stefano Rigoni (Padovanuoto Tri).
Il terzo gradino del podio tricolore  è andato in campo femminile alla portacolori del Cremona Stradivari, Giulia Sforza ed in quello maschile a Nicola Azzano (The Hurricanes).

“Sono abbastanza soddisfatto di quanto visto domenica nella gara di Palermo – ci dice il coordinatore del settore U23 Andrea Gabba – “La soddisfazione nasce dall’aver visto che gli atleti hanno raccolto il mio appello. Avevo richiesto  ai  “ragazzi” di essere protagonisti e combattivi e così è stato. Grazie a percorsi selettivi ed esigenti, approntati dagli organizzatori,   abbiamo assistito a due belle gare con una frazione ciclistica interpretata a meraviglia, sia dai maschi sia dalle ragazze. Dopo un nuoto poco selettivo  in entrambe le gare, le posizioni si sono delineate nella prova di ciclismo, grazie ad una condatta di gara aggressiva da parte di chi, oltre ad avere visione tattica della prova,   aveva anche le forze per andare all’attacco.  Olmo, Steinhauser, Sforza tra le ragazze, Fioravanti, Rigoni, Azzano, Micotti e Bonacina tra i maschi, sono stati i veri protagonisti della gara costruendo sui pedali il ‘gap’ che gli ha poi permesso di giocarsi la gara nella corsa e giungendo al traguardo nell’ordine elencato in precedenza. 
La soddisfazione non è totale, se così si può dire, perché abbiamo ancora qualche gradino da salire per essere davvero competitivi a livello internazionale. La strada è lunga ma l’approccio è giusto. Sono ottimista. A margine della gara ritengo che il campionato italiano U23 sia stato anche un valido momento di confronto con i tecnici presenti che hanno mostrato grande disponibilità al confronto e all’analisi del lavoro che insieme (coach federali e coach personali degli atleti) stiamo facendo.”


(Foto Andrea Gabba)

IMG 5128

IMG 5130

IMG 5126