Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Triathlon Show Italy: il resoconto della prima edizione a Cervia

images/2019/foto/Triathlon_Show_Cervia/medium/gruppo_gala_triathlon.jpeg
Gala del Triathlon

Il 1° Triathlon Show Italy può essere sintetizzato in quattro parole: sport, passione, divertimento e successo.

La prima tre giorni dedicata al triathlon e agli sport d’endurance si è svolta a Cervia (RA), ormai da tutti riconosciuta con la capitale italiana della triplice disciplina, da venerdì 22 a domenica 24 marzo 2019.

Durante il week end si sono alternati competizioni di triathlon, di duathlon e di running, workout session, workshop, eventi, intrattenimento, expo e… il 7° Gala del Triathlon.

 

IL 7° GALA DEL TRIATHLON

Il Gala del Triathlon 2019 si è svolto nella serata di sabato 23 marzo all’interno dei Magazzini del Sale, location suggestiva, nel centro di Cervia.

Il sipario si è aperto sulla serata dedicata alle premiazioni delle eccellenze del triathlon italiano alle 18:00 con un’anteprima eccezionale: sul palco del “Gala”, infatti, sono saliti il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini; l’assessore al Turismo della Regione Emilia Romagna Andrea Corsini; il sindaco di Cervia Luca Coffari; l’assessore allo Sport del Comune di Cervia Gianni Grandu; Agustí Perez, Regional Director South EMEA IRONMAN; e i rappresentanti dei Comuni delle Terre del Triathlon per rinnovare ufficialmente il contratto, che li vede già partner da tre anni, fino al 2022. Una firma ufficiale, un momento importante e significativo, che da quest’anno vedrà le due realtà impegnate su un doppio fronte: sul più che rodato IRONMAN Italy Emilia-Romagna (21 settembre 2019), e – novità lanciata qualche settimana fa - sul 1° IRONMAN 70.3 Italy Emilia-Romagna, in calendario il 22 settembre 2019 in contemporanea con il 5150 Cervia Triathlon, gara a distanza olimpica della M-pallinata, giunta alla sua III edizione e le cui iscrizioni apriranno a breve.

A condurre la serata sono stati la maratoneta Sara Dossena e Dario “Daddo” Nardone, ideatore del Gala e di Triathlon Show.

 

I VINCITORI DEL GALA DEL TRIATHLON

Quattro le categorie a premio votate dal popolo del triathlon e da una giuria di Tri-esperti: 

Triatleta dell’anno Donna powered by Rio Mare: l’assessore allo Sport del Comune di Cervia Gianni Grandu ha premiato Verena Steinhauser, vincitrice nella scorsa stagione di due medaglie di bronzo nelle prove della Coppa del Mondo di triathlon ad Anversa, in Belgio, e a Losanna, in Svizzera. 

Triatleta dell’Anno Uomo powered by Rio Mare: Marcello Ugazio, premiato da Claudio Fantini, proprietario del Fantini Club di Cervia. Ugazio è campione del mondo ed europeo U23 di cross triathlon 2018 e tricolore di triathlon medio e olimpico 2018, oltre a essere salito, sempre nella stagione scorsa, su diversi podi del circuito XTERRA European Tour.

Evento powered by ENDU: il vincitore è il DeeJay Tri e a ritirare il premio sono saliti sul palco Massimiliano Rovatti e Andrea Rosa, titolari di TriO Events, team organizzatore della gara. Ha premiato l’ex tennista Giorgio Galmberti.

Team powered by Poggio all’Agnello: the winner is il Raschiani Triathlon Pavese. Andrea Libanore, presidente della squadra lombarda, ha ricevuto il premio da Dino Lanaro, attore e conduttore tv. Tra l’altro, Sara Dossena ha vestito la maglia del team negli ultimi anni in cui ha praticato triathlon, vincendo anche un titolo italiano. 

Verena Steinhauser riceve il premio di "Triatleta dell'Anno" dall'Assessore allo Sport del Comune di Cervia Gianni Grandu, Claudio Fantini premia Marcello Ugazio come "Triatleta dell'Anno"

Sono stati, inoltre, consegnati i premi speciali assegnati dalla redazione di FCZ.it Mondo Triathlon, il portale di riferimento dei triatleti italiani:

Personaggio Donna powered by Briko: ha ricevuto il premio da Federica Torti, conduttrice tv, Roberta Liguori, ironman che ha trovato nel triathlon e nelle lunghe distanze il modo di fortificare se stessa, anche in conseguenza di un’operazione per un tumore al seno. Quando i medici le hanno detto che non avrebbe più potuto praticare sport lei si è data al triathlon. “Non mi sono mai sentita in forma come ora” ha dichiarato.

Personaggio Uomo powered by Kuota: Yuri Scarpellini, proprietario del brand Happiness e direttore artistico del 1° Triathlon Show Italy, ha consegnato il premio a Danilo Palmucci, icona del triathlon italiano, 7 volte all’Ironman Hawaii con un 12° posto come miglior piazzamento, che nel 2018 ha vinto due medaglie d’oro ai Campionati mondiali di triathlon sprint e olimpico nella categoria M55-59.

Best Performance Donna powered by Follow Your Passion: a vincere è stata Rita Gabellini, portacolori del Cesena Triathlon, premiata dal presidente di MG Group Marcello Magnani e dal compagno di squadra Alfio Bulgarelli. 

Best Performance Uomo powered by Hoka One One: con l’emozionante vittoria al Club La Santa IRONMAN Lanzarote nel 2018 Alessandro Degasperi si è aggiudicato questo riconoscimento, ricevuto da Stefano Ghidotti, presidente della società Triathlon&Parkinson.

Alessandro Degasperi segna la "Best Performance". Riceve il premio da Stefano Ghidotti, ideatore di Triathlon&Parkinson.

Giovani powered by S-Cream: Costanza Arpinelli, campionessa mondiale junior di duathlon, premiata da Costantino Bertucelli, responsabile del settore Istruzione Tecnica della Federazione Italiana Triathlon.

In campo maschile, a vincere è stato Alessio Crociani, medaglia di bronzo nella gara individuale e d’oro in quella a squadre ai Giochi olimpici giovanili 2018, disputati a Buenos Aires.

Paratriathlon powered by Polar: Daniel Hofer ha premiato Loris Cappanna, paratleta non vedente, che, da sempre podista, ha deciso di darsi al triathlon qualche anno fa. Quest’anno parteciperà ai Mondiali della triplice disciplina, in programma a Pontevedra (Spagna).

Tra le donne, il premio è andato ad Anna Barbaro, paratleta non vedente, campionessa italiana di paratriathlon 2018 (cat. PTVI) e sul terzo gradino del podio agli Europei di paratriathlon 2018, cat. PTVI, a Tartu (Estonia).

Kona powered by Telai Losa: Mauro Ciarrocchi ha ricevuto il premio da Daniele Vecchioni, ideatore del metodo “Correre Naturale”. Ciarrocchi ha tagliato il traguardo dell’IRONMAN World Championship, Kailua-Kona, Hawai`i per ben otto volte. 

Family Triathlon powered by Fantini Club: Agostino Ramella e Gabriella Bois, che hanno iniziato a fare triathlon a 60 anni, hanno ricevuto la statuetta da un’altra coppia della triplice, i cervesi Gaia Peron e Luca Facchinetti, lei triatleta fino a due anni fa, lui ancora impegnato sui più importanti campi gara del multisport.

Cavaliere del Triathlon: Dante Armanini, 75 anni domenica 24 marzo e 36 anni di Triathlon Internazionale di Bardolino, riceve il premio da Dario Nardone.

Armanini, a sua volta, ha premiato Paolo Temporin, organizzatore dell’Irondelta di Lido delle Nazioni, gara che nel 2019 vivrà la sua 35^ edizione.

 

LE GARE

Sabato 23 marzo si sono disputati il Triathlon Crono e il Duathlon Kids.

Il Triathlon Crono è stato vinto, in 23’48” da Daniel Hofer (Venus Triathlon), davanti a Mattia Ceccarelli (Cesena Triathlon, 24’00”) e Manuel Biagiotti (Friesian Team, 24’25”).

In campo femminile, Roberta Maule (Verona Triathlon), con il tempo di 30’36”, ha preceduto Giada Battistini (Romagna Triathlon, 31:33) e Chiara Beretta (Yellow Sport Triathlon, 32’35”). 

Il Triathlon Crono si è disputato sulla distanza super sprint (0.400K di nuoto, 10K di ciclismo e 2.5K di corsa). Le singole frazioni sono state affrontate inserendo una pausa tra una e l’altra.

Emozioni e divertimento puro nel Duathlon Kids, che ha visto “sfrecciare” circa 150 bambini, dai 6 ai 13 anni.

Domenica 24 marzo è stata dedicata al running, con la 10K Run (competitiva e non competitiva) e la 5K Run (non competitiva) powered by FollowYourPassion. 

Nella 10K competitiva, sul gradino più alto del podio è salito Daniel Hofer (32’41” il suo tempo), che ha così bissato la vittoria nel triathlon crono, seguito questa volta da Giuseppe Del Priore (Women in Run Cesena, 32’51”) e Alessandro Degasperi (Trentino Running Team, 33’05”).

Tra le donne, successo per Valentina Facciani (37’28”), più veloce di Cassandra Uiliveri (G.S. Il Fiorino, 38’24”) e Roberta Maule (Verona Triathlon, 41’00”).

 

I WORKSHOP

Il Triathlon Show Italy è stato anche… giorni di workshop: 

- con Daniele Vecchioni, che ha parlato del suo metodo “Correre Naturale”, da cui è nato anche il libro “Correre Naturale”, edito da Sperling&Kupfer, e ha lanciato, con Dario Nardone il progetto “Triathlon Experience”;

- con l’ironman Alessandro Degasperi, il responsabile del settore Istruzione Tecnica della Federazione Italiana Triathlon Costantino Bertucelli e il dottor Jacopo Vitale, ricercatore del LaMSS – Laboratory of Movement and Sport Science all’IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi, che si sono concentrati su “Sleep&Performance”;

- con Fabrizio Bartoli, che ha presentato il libro “Vegan Man”:

- con Alessandro Degasperi che ha raccontato la Evo Carbon Rocket, la nuova calzatura di Hoka One One;

- e con Sara Dossena, che ha raccontato di sé e della sua prima maratona, New York 2017, emozioni e paure racchiuse tutte nel libro “Io, fenice” edito da Fenice SAS Edizioni.

E proprio con le parole della forte maratoneta il Triathlon Show ha dato l’arrivederci al prossimo anno.

 

(fonte: comunicato stampa Triathlon Show Italy - Foto: FCZ Mondo Triathlon)