Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Il Triathlon di Caorle va avanti: appuntamento per l'8-9 agosto

images/2020/Gare_ITALIA/Triathlon_Sprint_Caorle/medium/sprint_caorle_2019.jpg
Triathlon Sprint

Domenica 9 agosto la triplice fa nuovamente tappa a Caorle (VE) per l’ormai classico appuntamento con la Triathlon Sprint Rank Gold Città di Caorle. Anzi, Silca Ultralite Vittorio Veneto, la società organizzatrice fa di più, perché a lanciare il weekend di sport a Porto Santa Margherita sarà, sabato 8 agosto, il Triathlon Kids riservato agli atleti da 6 a 17 anni. Non una, ma ben due giornate di gare, in un momento “storico” che ha visto la ripresa - per la prima volta - del triathlon, dopo le fasi di lockdown, sabato e domenica scorsi, in Alpago (BL). 

Uno sport, il triathlon, che da diversi anni trova casa nella località veneziana, dove si sono disputate le più importanti rassegne tricolori a livello giovanile e assolute. Solo per ricordare gli eventi tricolori del 2019, a febbraio il duathlon assoluto individuale e a staffetta, a maggio l’Aquathlon assoluto e under 23. Ad aprile 2020 era in programma il campionato italiano di duathlon sprint assoluto, under 23 e junior, che, a causa del coronavirus, è stato spostato al 17 e al 18 ottobre.

Ma prima si tornerà a tuffarsi nelle acque del mar Adriatico, con il triathlon. Sabato 8 agosto, a partire dalle ore 16.00 toccherà ai piccoli (delle categorie Minicuccioli, Cuccioli, Esordienti, Ragazzi, Youth A e B) mettere nuovamente il body di gara: si sfideranno nel triathlon che prevede tre frazioni, una di nuoto, una di bici e un’altra corsa a piedi, su distanze diverse a seconda dell’età. Domenica 9 agosto invece in scaletta la gara sulla distanza sprint (750 metri nuoto, 20 km di ciclismo, 5 km corsa a piedi) che era originariamente prevista per maggio (ed è stata appunto slittata causa coronavirus): alle 9.00 lo start per le donne, alle 10.45 per gli uomini. Le iscrizioni (al seguente link https://keepsporting.com/cr/saKD89NAzakzFTwpo/triathlon-sprint-rank-gold-citt-di-caorle) sono a numero chiuso: 100 posti al femminile, 400 al maschile.

“Con grandissima soddisfazione ci apprestiamo alla prima gara post covid in terraferma: è certamente un traguardo importante, raggiunto grazie allo sforzo e all'impegno di tutte le componenti organizzative, dell’Amministrazione Comunale, della Fondazione Caorle Città dello Sport e, come capofila, di Silca Ultralite, guidata dal suo presidente Aldo Zanetti – commenta il presidente di Fondazione, Renato Nani - un grazie va anche alla Federazione Italiana Triathlon ed al suo Presidente Luigi Bianchi per avere riposto, in questo momento particolare, la sua fiducia nella Città di Caorle e nella sua capacità organizzativa. Le gare verranno proposte nella loro formula originale, seppur nel rispetto massimo dei protocolli di prevenzione covid, permettendo così alla nostra località balneare di riprendere la sua vocazione turistico-sportiva”. “Porto Santa Margherita ritorna ad essere protagonista grazie al Triathlon – aggiunge l’assessore allo sport, Giuseppe Boatto - nonostante le difficoltà imposte dal particolare periodo che stiamo vivendo, grazie alla ferma volontà dell’Amministrazione Comunale e degli organizzatori, siamo riusciti a strutturare l’evento in modo tale da garantire da un lato la totale sicurezza dei partecipanti e dall’altro lato la continuità di appuntamenti sportivi che tanto ci contraddistinguono. Sono certo che i turisti e cittadini non perderanno l'occasione di applaudire giovani ed esperti di questa bellissima disciplina sportiva sostenendo il loro sforzo con una folta e calorosa partecipazione”.

Ovviamente la manifestazione dovrà seguire tutta una serie di normative anti-covid. Sabato per i kids le partenze saranno a cronometro, con area di chiamata singola per ogni atleta. Domenica disposto il sistema rolling start, massimo 5 atleti ogni 10 secondi; la frazione di ciclismo (4 giri) sarà no draft, senza scia, mentre il percorso della frazione di corsa sarà in un giro unico in modo da evitare andata e ritorno sulla medesima strada. Cinquanta metri prima dell’arrivo ci saranno due corsie distanziate di un metro. Gli atleti, una volta arrivati dovranno indossare la mascherina (che verrà consegnata al traguardo dai volontari dell’organizzazione) e igienizzarsi con apposito gel. Tutti coloro che accederanno al campo gara dovranno consegnare all’organizzazione (in segreteria o al checkpoint di entrata nell’area delimitata per il triathlon) un’autodichiarazione sullo stato di salute ed essere sottoposti alla misurazione della temperatura.

“Dopo l’Alpago, ripartiamo anche a Caorle – riferisce il presidente di Silca Ultralite Vittorio Veneto, Aldo Zanetti – siamo molto contenti di poter proseguire sulla strada della ripartenza, abbiamo dimostrato che seppur tra mille difficoltà e gravosi impegni per le normative anti-covid, è possibile ripartire. Serve per il morale, serve per guardare al futuro con speranza. Non potevamo non gareggiare a Caorle, una città che è al nostro fianco, ama il triathlon e ci supporta senza remore. Senza questo gioco di squadra non sarebbe però possibile farlo. Grazie quindi a tutti coloro che sono coinvolti a vario titolo in questa avventura”.
 

Per informazioni visitare il sito internet www.silcaultralite.it

 

 

(fonte: comunicato stampa Silca Ultralite)