Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Next Generation Challenge: giovedì 28 gennaio la premiazione in livestreaming con una nutrita rappresentanza FITRI

images/2019/giovani/Next_Generation_Challenge/medium/foto_news.jpg

Giovedì 28 gennaio è il giorno della celebrazione dei protagonisti della Next Generation Challenge. L’appuntamento per la cerimonia di consegna virtuale dei riconoscimento è fissato alle 20:30. Nel corso della Premiazione, voluta e organizzata da Europe Triathlon che si svolgerà in livestreaming, la Federazione Italiana Triathlon sarà rappresentata dal Direttore Tecnico Alessandro Bottoni e dagli atleti che riceveranno gli attestati: Sara Crociani, Alessandro De Angelis, Lorenzo De Gregorio, Euan De Nigro, Miguel Espuna Larramona, Giacomo Mazzolin, Zoe Orsolin, Tommaso Paoletti, Andrea Ribatti, Tommaso Toppi e Sebastian Weissteiner.

La stagione 2020 è stata per tutti unica e difficile. Con la cancellazione di molte gare è stato molto complicato per tutti gli atleti, soprattutto per i più giovani, rimanere motivati e concentrati, motivazione che ha portato la Federazione Italiana Triathlon ad attuare importanti interventi nel corso della scorsa stagione. Nonostante il grande supporto, per le Società è e sarà ancora molto dura poiché oltre ad un importante impegno economico c’è bisogno ancora di un grande sforzo da parte di tutti e grande attenzione nei confronti del mondo giovanile. A livello europeo venne colta l’opportunità di diffondere un programma di monitoraggio sulle prestazioni parziali del nuoto e della corsa, denominato Next Generation Challenge, che ha coinvolto molti giovani italiani, con l’obiettivo di fornire stimoli anche ai giovani più qualificati che erano orientati alle ETU Junior Cup.

Il progetto, promosso a livello continentale dal settore tecnico giovanile federale, ha preso spunto dal nostro sistema delle PSN e si è posto l'obiettivo di fornire essenziali stimoli in questo anno difficile ai giovani atleti di tutta Europa, assicurando al contempo le basi per un sistema di riferimento condiviso sulle prestazioni dei giovani, molto utile per i programmi di sviluppo. Il progetto venne accolto con favore da Europe Triathlon e, con la collaborazione di alcuni allenatori dell’Alto Livello, vennero coinvolti molti giovani europei, che si sono sfidati sui 400 m di nuoto e i 3000 m di corsa. Ogni settimana è stato pubblicato un ranking europeo aggiornato che, a fine anno, ha visto due atleti italiani primeggiare in due classifiche diverse e altri giovani guadagnare i primi posti nelle rispettive categorie, confermando i progressi del loro sviluppo anche in un contesto internazionale.

Next Generation Challenge è stata un’iniziativa davvero importante per lo sviluppo del movimento, in quanto consente alla disciplina sportiva del Triathlon di avere un sistema di riferimento internazionale per le prestazioni parziali giovanili, aspetto molto utile ai programmi di sviluppo futuri e come riferimento per i tecnici.

La cerimonia di premiazione verrà trasmessa sul sito di Europe Triathlon all’indirizzo europe.triathlon.org/live/

 

La notizia sul sito di Europe Triathlon

SEGUI LA CERIMONIA IN DIRETTA

 

Notizie correlate:
Giovani in evidenza nel ranking europeo del progetto Next Generation Challenge
Al via Next Generation Challenge, il progetto europeo per i Giovani