Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Tricolori Triathlon Giovani a Squadre: trionfano Raschiani Triathlon Team e CUS Pro Patria Milano

Seconda giornata di gara sul lago Le Bandie a Spresiano tutta dedicata alla Mixed Relay con i titoli italiani Junior e Youth e il nuovo format della Mixed Sviluppo. La gara è stata organizzata dalla società Asd Pavanello Eroi del Piave.

Vince il titolo italiano Junior la società Raschiani Triathlon Team composta da Prestia, Gilardi, Sacchi e Astori davanti alla Minerva Roma composta da Terrinoni, Gazzina, Greco, Farci e al CUS Pro Patria Milano di Spreafico, Confalonieri, Erman, Castelli.

Nella gara a squadre riservata alla categoria Youth titolo italiano per la società CUS Pro Patria Milano composta da Orsolini, Paoletti, Laschi, Espuna Larramona davanti al Bressanone Nuoto di Fischer, Lanzinger, Oberhofer e De Nigro e alla Minerva Roma con Cozzi, Viscoso, Greganti e Panichi.

CLASSIFICA JUNIOR

CLASSIFICA YOUTH

CRONACA JUNIOR

21 squadre mixed Junior allineate nel Lago Le Bandie con Raschiani e Minerva subito a contendersi il comando della gara sin dalle prime bracciate con Prestia e Terrinoni. Durante la frazione di ciclismo il duo diventa un terzetto con il rientro di Spreafico per il CUS Pro Patria Milano. Alle spalle un secondo terzetto con Silca Ultralite (Dal Mas), Valdigne (Antoniotti) e T.D. Rimini (Casadei) a circa 30 secondi. Al cambio allungo di Raschiani che guadagna 30 secondi sul CUS Pro Patria Milano, 50” sulla Minerva Roma e oltre 1’20 sul terzetto 707(Uliano), Valdigne e Sica. Durante la seconda frazione dei primi uomini in gara recupero per Gazzina (Minerva Roma) che si porta in testa e cambia con circa 15” di vantaggio sul CUS Pro Patria Milano (Confalonieri) e sul Raschiani (Gilardi) a pochi secondi. Nella lotta per le posizioni ai piedi del podio: il Valdigne (Giuliano) a 1'30'', 707 (Menassi) a 1'50'' e il T.D. Rimini (Casadei) a 2'20''. Terze frazioniste con Myral Greco per il Minerva alla ricerca della fuga, il vantaggio sale fino a circa 1 minuto dal Raschiani (Sacchi) che sale in seconda posizione davanti al CUS Pro Patria Milano (Erman). Astori l'ultimo frazionista del Raschiani risulta decisivo per la vittoria finale, non basta il minuto di vantaggio accumulato dalla Minerva Roma, il neo campione italiano Junior individuale, riprende nel ciclismo Farci e piazza lo sprint decisivo nella corsa finale. Secondo posto finale per il Minerva Roma, terzo posto per il CUS Pro Patria Milano che chiude con Castelli. 

CRONACA YOUTH 

43 le staffette Youth alla partenza del Campionato Italiano a squadra a staffetta. Partono forte le Fiamme Oro con Badini Confalonieri che detta subito un forte ritmo e cerca la fuga durante tutta la sua frazione, all’inseguimento il CUS Pro Patria Milano (Orsolini), il Bressanone Nuoto (Fischer), la Minerva Roma (Cozzi) e l’Asd Pavanello Eroi del Piave (Ferranti) che si presentano dai 20 ai 30 secondi di svantaggio al cambio. Badini lancia Angelini che continua ad aumentare il divario portandolo a oltre 40” dal CUS Pro Patria Milano di Paoletti e a circa 1’20’’ dalla Minerva Roma (Viscoso) e dal Bressanone (Lanzinger). Seguono a pochi secondi Pavanello (Pavanello), DDS-7MP (Archi) e la CUS Pro Patria 2 (Perrella). Durante la gara del terzo frazionista, Pettiti per le Fiamme Oro inizia a perdere il vantaggio accumulato dai compagni e rinvengono da dietro il CUS Pro Patria con Laschi che prende la testa e con un’ottima frazione di corsa arriva al cambio con oltre 1’ di vantaggio sulle inseguitrici. Rinvengono anche la Minerva Roma con Greganti e il Bressanone Nuoto con Oberhofer. Ultima frazione in controllo per il CUS con Espuna Larramona che vince in solitaria, alle spalle è lotta per la piazza d’onore che vede trionfare De Nigro che completa il recupero del Bressanone sulla Minerva Roma che chiude in terza posizione con Panichi. 4° posto per le Fiamme Oro (Tondi), 5° Raschiani (Bendinelli) e 6° al traguardo e non a premiazione sul podio il CUS Pro Patria Milano con Moruzzi. 7° arrivato (poi 6° a premiazione) l’asd Pavanello Eroi del Piave (Fantin).  

In apertura di giornata si è svolta la Staffetta Mixed Relay con la possibilità di formare squadre con atleti di divesre secietà. Vittoria in volata per la staffetta composta da De Luca, Ribatti, Pellegrini, Lombardo dell'area Macro Sud davanti allla staffetta composta da Angelino, Simoncelli, Chiorboli, Gai. Al terzo posto la staffetta con Stegani, Griffith, Sant e Meneghelli.

CLASSIFICA MIXED SVILUPPO 

 

LE DICHIARAZIONI

“Abbiamo celebrato un fine settimana davvero entusiasmante qui a Lovadina di Spresiano. – commenta il Presidente della FITRI Riccardo Giubilei – “Oltre 600 ragazzi si sono dati battaglia per i titoli individuali e per i titoli Mixed Relay a Squadra. Inoltre abbiamo visto anche 100 ragazzi di tutte le Regioni partecipare per la prima volta alla Mixed Relay Sviluppo potendo così gareggiare in una specialità così importante da assegnare una medaglia olimpica. Siamo stati ospitati in un contesto ideale per il triathlon e stiamo cercando di sviluppare nuovi progetti  importanti per il futuro grazie alla collaborazione dell’amministrazione comunale del Sindaco Della Pietra e con il patron Mosole proprietario del centro sportivo Le Bandie. Il triathlon ha dato ancora una volta un segnale forte di ripartenza in questa settimana sul lago Le Bandie, non solo abbiamo gareggiato con i giovani che sono il presente ed il futuro della nostra attività, abbiamo organizzato un corso di formazione per tecnici e fino a giovedì prossimo si svolgerà un camp di allenamento per 40 ragazzi provenienti da tutte le regioni con 10 atleti individuati per ogni macro area. Da Spresiano stiamo lanciando un ponte ideale tra l’attività giovanile e l’attività élite di alto livello che partirà tra pochi giorni per Tokyo. In questo ponte ideale c’è tutto il lavoro di una Federazione che ha come obiettivo principale quello del lavoro di squadra.”.

- seguono aggiornamenti - 

News correlata

Tricolori di Triathlon Giovani di Lovadina, tutti i Campioni Italiani Individuali

 

 

BallabioFITRI LovadinaPremStaf21 7338

BallabioFITRI LovadinaPremStaf21 7352

BallabioFITRI LovadinaPremStaf21 7104

BallabioFITRI LovadinaPremStaf21 7327

BallabioFITRI LovadinaPremStaf21 7335

 

BallabioFITRI LovadinaPremStaf21 7135

BallabioFITRI LovadinaPremStaf21 7045