Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Tricolori a Squadre thrilling a Cervia: Fiamme Azzurre campioni davanti al Raschiani Triathlon Team e 707. Coppa Crono al PDN Tri

Le Fiamme Azzurre con un arrivo che ha tenuto con il fiato sospeso tutta la spiaggia del Fantini Club a Cervia sono i nuovi campioni italiani di triathlon mixed relay. La squadra della polizia penitenziaria composta da Beatrice Mallozzi, Alessio Crociani, Costanza Arpinelli e Delian Stateff vince le maglie tricolori a squadre a staffetta davanti al Raschiani Triathlon Team di Angelica Prestia, Davide Ingrillì, Asia Mercatelli e Nicolò Strada medaglie d'argento a pochi secondi dopo un emozionante recupero nella frazione finale e il team della 707 di Alessia Orla, Gianluca Pozzatti, Giorgia Priarone e Gregory Barnaby.

Al quarto posto la DDS/7MP con Iogna Prat, Micotti, Seregni e Sarzilla, quinto al traguardo il Valdigne di Missaglia, Ragazzo, Martinelli e Bonacina, sesto posto per la Minerva Roma (Tamburri, Perri, Greco, De Angelis), settimo il CUS Pro Patria Milano (Spreafico, Pagotto, Erman, Patanè), ottavo al traguardo il Raschiani Triathlon Team 2 con Sacchi, Giovannini, Magrini e Previtali, nono il CUS Parma con Favilli, Chitti, Schianchi e Brighi e decimo arrivo sotto il portale per il team Minerva Roma 2 con Pozzuoli, Terrinoni, Cattabriga e Carboni.

 

CLASSIFICA COMPLETA

 

LA CRONACA 

50 team al via sulla spiaggia del Fantini Club di Cervia. Tutti gli occhi sono puntati sui favoriti, le Fiamme Azzurre di Mallozzi, Crociani, Arpinelli e Stateff. Tante però le squadre che ambiscono al primato.
Partenza come da pronostico, la prima frazione è un lungo testa a testa tra la portacolori delle Fiamme Azzurre Beatrice Mallozzi e Carlotta Missaglia del Valdigne Triathlon. Questa volta la sfida, dopo la vittoria della Missaglia negli assoluti individuali di ieri, è ad appannaggio della Mallozzi che cambia in testa con più di 6’’ di vantaggio e lancia il nuovo campione Under 23 Alessio Crociani. Restano agganciate al Valdigne solo Raschiani Triathlon Pavese con Prestia e T.D. Rimini con Parodi. Ad oltre 15’’ Minerva Roma (Tamburri) con alle spalle Raschiani Triathlon Team 2 (Sacchi) , DDS con Iogna Prat e 707 con Orla.
Seconda frazione della staffetta con il campione Under 23 che cerca il vuoto e guadagna 24’’ al cambio sul 707 che schiera il vice campione assoluto sprint Gianluca Pozzatti. Terzi a dare il touch virtuale il Valdigne con Ragazzo e il Raschiani con Ingrillì che limitano il gap e lanciano Martinelli e Mercatelli a 31’’ dalla testa. Per la DDS/7MP il cambio Micotti/Seregni vede lo svantaggio crescere fino ad 1 minuto dal titolo a squadre. La frazione delle donne non provoca scossoni e cristallizza posizioni e distacchi.
Al passaggio di testimone tra Arpinelli e Stateff, le Fiamme Azzurre partono con 25’’ di vantaggio da gestire dalla 707 di Barnaby e dal Raschiani di Strada. Bonacina (Valdigne) parte con 1’08’’ e il nuovo campione di triathlon sprint Michele Sarzilla deve recuperare 1’14’’.  
L'ultima frazione è emozionante, dopo il nuoto Stateff vede ridurre il suo vantaggio in T1 a soli 17’’, si crea il gruppo degli inseguitori con Strada e Barnaby pronti a riprendere il fuggitivo e portare la proprie squadre al trionfo davanti ai favoriti. Il duo riesce a ricucire il distacco, l'ultimo chilometro e mezzo diventa decisivo. Attimi di grande suspense lungo tutto il viale di arrivo in attesa di vedere il colore del body spuntare dall'ultima curva. Ed è azzurro il primo colore a spuntare, l’atleta olimpico a Tokyo 2020 delle Fiamme Azzurre riesce con una corsa in progressione a guadagnare quei metri decisivi per vincere ed incornare il nastro d'arrivo per primo. Secondo posto per il Raschiani con Strada che batte Barnaby del 707 che conquista il bronzo tricolore. Quarto posto per la DDS/7MP con Sarzilla e quinto per il Valdigne con Bonacina.

 

LE DICHIARAZIONI 

“Un fine settimana da ricordare questo appena concluso a Cervia con le  gare individuali di ieri e la Mixed Relay di oggi tutte caratterizzate da un altissimo livello tecnico dettato dal fatto che abbiamo chiesto ed ottenuto la presenza dei migliori interpreti della disciplina a partire da quelli che hanno partecipato a Tokyo 2020” – commenta il Presidente FITRI Riccardo Giubilei – “La giornata di oggi, dopo i tricolori, è stata tutta caratterizzata dalla festa colorata degli Age Group impegnati nella Coppa Crono che permette di trasformare una gara individuale in una gara a squadre. 270 le squadre al via con 55 team femminili e 215 maschili che hanno vissuto una giornata piena di triathlon in allegria, divertimento e nel rispetto dei più puri valori dello sport. Dopo le prime due edizioni vinte dal CUS Parma e dal CUS Pro Patria Milano il trofeo è passato di mano ed è andato al Pordenone Triathlon. Al secondo posto la Dolomitica Nuoto e terzo il T.D. Rimini. In chiusura volevo ringraziare la Flipper Triathlon, il suo Presidente Raffele Avigliano, Fabrizio Cutela ed Ezio Amatucci, Claudio Fantini che ci ha ospitato al Fantini Club, la Regione Emilia Romagna, il Comune di Cervia, i Consiglieri Federali, i giudici, i volontari e tutti i 2500 atleti che hanno animato questa splendida due giorni di gare. La stagione non è finita, appuntamento la prossima settimana a Riccione per i tricolori di Triathlon Olimpico”.

 

MALLOZZI“Sono molto contenta di questo risultato di squadra, per me è stata la prima volta con le Fiamme Azzurre. e per questo prima della partenza ero molto emozionata. La gara è andata molto bene, ho fatto una frazione importante e sono riuscita a dare il cambio ad Alessio in testa che è stato bravo a conservare il primato così come ha fatto dopo Costanza così permettendo a Delian di concludere nel migliore dei modi. Sono molto contenta.”

CROCIANI: “Sapevamo di essere i favoriti e riamo riusciti a dimostrarlo. Abbiamo cercato di imporre il ritmo dalle prime frazioni. Sono partito grazie a Beatrice con un buon vantaggio, ho spinto, sapevo di stare bene e sono riuscito ad incrementare il vantaggio. In queste distanze brevi mi trovo bene come ho dimostrato anche ad Amburgo. Ho dato il massimo per passare il testimone a Costanza con il maggior vantaggio possibile. In conclusione vorrei ringraziare le Fiamme Azzurre per tutto il supporto .”

ARPINELLI“Sono anche io molto contenta, come per Beatrice era la mia prima esperienza nei campionati italiani con le Fiamme Azzurre ed è stato un esordio ottimo. Sapevo che i miei compagni mi avrebbero consegnate un buon vantaggio, loro hanno dimostrato ieri di avere un grande passo e di essere in forma. Ho cercato di dare tutto quello che avevo. Sono anche molto contenta per Delian che è riuscito a chiudere benissimo.”

STATEFF: “I miei compagni mi hanno lasciato un compito difficile, tutti hanno condotto la gara e hanno dato il cambio in testa e anche per questo non potevo deluderli. Sono stati tutti bravissimi. Ho dovuto da subito difendere la posizione cercando di gestire il margine, alle mie spalle hanno collaborato e sono riusciti a riprendermi ma mi ero tenuto una riserva di energia per fare una corsa viva e tagliare per primo il traguardo. La strategia si è dimostrata vincente e sono molto contento di aver portato la mia squadra alla vittoria. Sono il più grande della squadra e sono contento di aver fatto da guida per queste nuove generazioni di atleti che stanno facendo tanti bei risultati e gli auguro il meglio per futuro.”



COPPA CRONO TRIATHLON

A conclusione della due giorni di Cervia è tornata la Coppa Crono Triathlon dopo lo stop forzato dell'edizione 2020. La nuova società detentrice della Coppa è il Thermae Sport PDN Tri che con 172 punti finali conquista la vittoria davanti alla Dolomitica Nuoto CTT e al T.D. Rimini. Il PDN Tri entra così nell'albo d'oro del trofeo dopo il CUS Parma nel 2018 e il CUS Pro Patria Milano nel 2019.

La gara femminile è stata vinta dalla Thermae Sport PDN Tri davanti al T.D. Rimini e al Trievolution. La gara maschile, invece, ha visto il trionfo della società Dolomitica Nuoto CTT davanti al CUS Parma e all'A3.

CLASSIFICA COPPA CRONO 2021

CLASSIFICA GARA COPPA CRONO  

- seguono aggiornamenti - 

 

BallabioFITRI CI staff 0639

BallabioFITRI CI staff 61119

BallabioFITRI CI staff 60978

BallabioFITRI CI staff 61116


COPPA CRONO TRIATHLON

BallabioFITRI PREMIAZIONI CCRONO 0849

BallabioFITRI PREMIAZIONI CCRONO 0801

BallabioFITRI PREMIAZIONI CCRONO 0825

BallabioFITRI PREMIAZIONI CCRONO 0806

 

Foto FITRI Media / Tiziano Ballabio

 

news correlate

Sarzilla vince il titolo di Triathlon Sprint a Cervia, Pozzatti e Crociani completano il podio

Alice Betto è la nuova campionessa italiana di Triathlon Sprint. Seconda Carlotta Missaglia e terza Beatrice Mallozzi