Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Mixed Relay si chiude il circuito a Scario: vince Minerva Roma. The Hurricane domina la tappa.

images/2018/gare/grand_prix_18/SCARIO/mixed_relay/medium/Tiziano_Ballabio_GP3_Scario18_Staffetta-14.jpg
Mixed Relay

Con la terza tappa di Scario termina il nuovo circuito FITRI organizzato sul format della Mixed Relay (Staffetta 2+2) con occhio alle Olimpiadi e che debutterà a Tokyo 2020. Il circuito iniziato a Caorle è proseguito nelle tappe di Lignano e Lerici. La prima società vincitrice è risultata la Minerva Roma con 494 punti davanti al T.D. Rimini fermo a 310 punti e al Raschiani Triathlon Pavese con 242 punti che ha preceduto di pochissimi punti TTR e The Hurricane.

classifica finale circuito Mixed Relay 2018

La terza tappa è stata un dominio The Hurricane che ha condotto con sicurezza tutte le singole frazioni ed i diversi momenti di gara con Abrosimova, Azzano, Marcon e Chiodo nello spettacolare circuito multilap di Scario. Alle sue spalle la società, poi seconda anche nella classifica generale, il T.D. Rimini con Parodi, Soldati, Gelmini e Rigoni. Sul terzo gradino del podio di giornata il Raschiani Triathlon Pavese che grazie ai punti di Scario si è classificata sul terzo gradino nella classifica generale. Al via per il team Raschiani Bonacina, Ingrillì, Seregni e Previtali.

La Gara – Alle 10.00 in punto è partita la tappa di Scario con 14 team al via. Subito al comando Minerva Roma e The Hurricane con Arpinelli e Abrosimova che hanno condotto appaiate tutta la gara fino al momento del touch. Al terzo posto è stata lotta tra T.D. Rimini con Parodi terza a 15” al touch e TTR con Asia Mercatelli quarta a 20” secondi circa. Più indietro Raschiani Triathlon Pavese con la Bonacina che ha cambiato con circa 1’ e  30” dalla testa.
Nella seconda frazione è Azzano ad imporre il ritmo sul romano Perri. Il team della Minerva Roma resta agganciato a pochi secondi fino alla frazione di corsa quando cede il passo e chiude a 50 secondi dalla testa superato anche dal recupero del T.D. Rimini con Soldati che lancia in terza frazione Gelmini al secondo posto a 40”. In testa è la Marcon a difendere il primato per The Hurricane che lancia il suo ultimo frazionista con un gap pressoché inalterato dal team dell’Emilia Romagna.  
Alle spalle del duo di testa nella terza frazione Caterini per la Minerva prova a difendere il podio dal rientro progressivo delle inseguitici (Cus Pro Patria Milano – Beranger; Triathlon Pavese – Seregni, The Hurricane 2 – Cassinari; TTR – Spimi) che si compattano e arrivano in T2 con solo 20” di ritardo. Negli ultimi 2 kilometri e mezzo le posizioni si delineano: The Hurricane lancia Chiodo in testa con 50” su T.D. Rimini di Rigoni, terzo Raschiani Triathlon Pavese con Previtali a 20” dalla Minerva Roma di Cattabriga, quinto The Hurricane 2 con Verzilla e 6° TTR con Crociani.
Ultima frazione in controllo per le prime due posizioni Chiodo vince in solitaria su Rigoni, per il terzo posto è lotta a due tra Minerva Roma e Raschiani che si decide al cambio in T2 dove Previtali guadagna quei pochi secondi decisivi che lo portano sul terzo gradino del podio. Quarto posto per Cattabriga della Minerva Roma e 5° TTR con Alessio Crociani in recupero.

classifica tappa circuito mixed relay

 

Tiziano Ballabio GP3 Scario18 Staffetta 13

 

Tiziano Ballabio GP3 Scario18 Staffetta 11

 

Tiziano Ballabio GP3 Scario18 Staffetta 2

Tiziano Ballabio GP3 Scario18 Staffetta 5

Tiziano Ballabio GP3 Scario18 Staffetta 9

Tiziano Ballabio GP3 Scario18 Staffetta 8