Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Seminario Paratriathlon: appuntamento a Peschiera per il 23 marzo

images/2019/foto/Paratriathlon/medium/tandem2018_barbaro_gatti.jpg
Seminario

Sabato 23 marzo a Peschiera del Garda (Vr), si svolgerà un seminario dedicato a istruttori, allenatori e coordinatori Fitri incentrato sul Paratriathlon, focalizzandosi in maniera particolare su classificazione, metodologia e format di gara. Sarà la prima volta che il paratriathlon sarà protagonista assoluto di un appuntamento tecnico: il seminario sarà dunque l'occasione per iniziare a parlare in modo più approfondito del settore e delle caratteristiche che lo contraddistinguono. Il paratriathlon si differenzia in base alla disabilità in più categorie che a loro volta hanno esigenze metodologiche e adattamenti ai mezzi tecnici totalmente diversi tra di loro.

Il Settore Istruzione Tecnica è lieto di ospitare per la prima volta all’interno del proprio piano formativo un seminario di aggiornamento dedicato al Paratriathlon – dice Costantino Bertucelli, responsabile del SIT Questa giornata di formazione costituisce l’occasione per approfondire le conoscenze su un settore in forte sviluppo e che ha portato al nostro movimento importanti riconoscimenti internazionali in termini di risultati e medaglie conquistate. L'opportunità è resa ancora più preziosa dal fatto che sarà proprio il DT Mattia Cambi a condurre la giornata formativa in collaborazione con altri membri del suo staff – aggiunge Bertucelli – L’evento formativo si terrà all’interno di un raduno nazionale per cui vedrà la presenza degli atleti della Nazionale Italiana che metteranno a disposizione i loro mezzi con i relativi adattamenti per favorire la conoscenza diretta dei mezzi di gara”.

Sono orgoglioso di aver raggiunto questo importante obiettivo, credo sia una tappa importante nel percorso di crescita del movimento – spiega Mattia Cambi, Direttore Tecnico del Paratriathlon Lo sviluppo della disciplina passa anche attraverso queste importanti giornate di formazione dei tecnici. Durante l'inverno, siamo stati contattati da una decina di nuovi atleti provenienti da tutta Italia con età e disabilità differenti tra di loro: potranno sembrare numeri piccoli, ma posso assicurare che invece sono grandi risultati e dunque ottimizzare tempo, energie, risorse è di fondamentale importanza per il loro proseguo nell'attività di paratriathlon. Inoltre penso ci sia bisogno di conoscere ed approfondire maggiormente le nostre dinamiche per permettere agli atleti che si avvicinano alla disciplina di iniziare il percorso affiancati e sostenuti da tecnici e società che conoscono meglio il settore – aggiunge Cambi – La letteratura scientifica in ambito paralimpico non offre molti spunti, ma questo seminario rappresenta il primo step per parlare anche di metodologia, adattamenti e per mostrarvi i primi report di analisi di dati dei nostri atleti suddivisi nelle varie categorie. Sarà una prima volta, gli argomenti sono molti, ma cercherò nel concreto di fare avvicinare e comprendere a tutti le dinamiche che viviamo nel quotidiano nei raduni con gli atleti della nazionale. Mi auguro ci sia molta curiosità da parte dei partecipanti – conclude il DT azzurro – e che ci sia voglia di apprendere e conoscere più a fondo questo mondo che coinvolge sempre più atleti e società italiane”.

Il seminario di Peschiera, dopo una breve introduzione inerente la storia e l'evoluzione del settore, verterà sulla classificazione per poi passare alle differenze del format di gara rispetto ai normodotati. Successivamente, si affronterà la gestione metodologica degli atleti. Nell'occasione, saranno presenti gli atleti della nazionale italiana che metteranno a disposizione i loro mezzi con i relativi adattamenti per far toccare con mano e far vedere ai presenti le peculiarità e gli adattamenti che ogni disabilità porta con sé nella pratica del Paratriathlon.

La chiusura delle iscrizioni è fissata per il 20 marzo.

 

INFORMAZIONI COMPLETE SUL SEMINARIO