Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Mondiali di Losanna: gli Azzurri e le dichiarazioni della vigilia

Da venerdì 30 agosto a domenica 1 settembre, a Losanna si disputeranno la Grand Final della World Triathlon Series 2019 che assegnerà la corona iridata di triathlon, i Mondiali di triathlon Junior e Under 23, i Mondiali di Paratriathlon oltre a prevedere due prove riservate agli Age Group.  Ecco le formazioni azzurre che saranno impegnate in Svizzera nelle rispettive categorie.

 

ELITE

Joel Filliol, alla vigilia della Grand Final, dice che “arriviamo a Losanna, tappa decisiva del Mondiale di Triathlon 2019, dopo il Test Event di Tokyo che ha rappresentato un'esperienza produttiva con segnali positivi, sia dal punto di vista del Team, dove abbiamo conquistato il più alto piazzamento nella Mixed Relay, sia da quello individuale. La Grand Final, per i nostri atleti, è l'occasione affrontare la sfida mondiale nella competizione più tirata della stagione – continua l'Olympic Performance Director – non abbiamo atleti in lizza per il titolo, ma l'obiettivo è sempre quello della top-8, stavolta con tutti i migliori atleti del mondo impegnati sull'impegnativo tracciato elvetico. Negli ultimi tre anni – aggiunge Filliol allargando il discorso – gli atleti si sono adattati ad un ambiente che offre maggiore autonomia e libertà elevando la responsabilità personale e favorendo la crescita degli stessi atleti e degli allenatori: questo ha portato ad una maggiore consapevolezza oltre ad una vera apertura verso ciò che sono gli standard mondiali”.

Atleti
Alice Betto (G.S. Fiamme Oro)
Anna Maria Mazzetti (G.S. Fiamme Oro)
Verena Steinhauser (G.S. Fiamme Oro)
Alessandro Fabian (Trif Dream)
Davide Uccellari (G.S. Fiamme Azzurre)

 

JUNIOR

Alessandro Bottoni, Direttore Tecnico Giovanile, analizza così l'avvicinamento ai Mondiali nell'immediata vigilia delle competizioni. Per quanto riguarda le convocazioni, Beatrice Mallozzi e Alessio Crociani hanno soddisfatto i criteri di qualificazione definiti nel Programma Sviluppo Giovani per il 2019 mentre Costanza Arpinelli è stata selezionata tenendo conto delle prestazioni realizzate nel corso del 2019, con un livello di prestazione adeguato a competere nel Campionato Mondiale Junior e compatibile con i requisiti di qualificazione. Il campionato mondiale Juniores è un’opportunità di sviluppo per gli atleti che hanno evidenziato capacità adeguate a competere a questo livello per ottenere un risultato di valore per l’Italia – sottolinea il Direttore Tecnico Giovanile – In base a questo principio, sono stati tarati i criteri di qualificazione e selezione, molto più rigidi del passato, quando l’obiettivo era il confronto internazionale e l’incremento della base per i programmi di sviluppo e quando venivano sostanzialmente convocati i migliori junior nazionali. Il fatto di presentare tre atleti che abbiano superato questo step di sviluppo costituisce quindi un notevole miglioramento rispetto al passato. I tre atleti convocati non sono casi eccezionali – aggiunge Bottoni – Non lontano da loro, ci sono altri atleti giovani che avranno opportunità di evidenziare le potenzialità in futuro: proprio la presenza di un gruppo ben più ampio e omogeneo ha permesso agli atleti in preparazione per Losanna di affrontare il periodo di avvicinamento alla gara con il gruppo dei giovani delle liste nazionali, nel camp nazionale del Programma di Sviluppo Giovani svolto ad Ovindoli”.

Atleti
Beatrice Mallozzi (G.S. Fiamme Azzurre)
Costanza Arpinelli (Minerva Roma)
Alessio Crociani (Triathlon Team Riccione)

 

Staff Triathlon
Joel Filliol (Olympic Performance Director)
Alessandro Bottoni (Direttore Tecnico Giovanile)
Fabio Rastelli (Program Manager)
Andrea D'Aquino (Tecnico Squadra Nazionale)
Mauro Tomasselli (Tecnico Programma Sviluppo)
Jose Miota (Fisioterapista)

 

PARATRIATHLON

La prova iridata di Losanna rappresenta un passaggio chiave nella stagione 2019 del Paratriathlon italiano ma anche in chiave paralimpica. “Il mondiale è una tappa molto importante nel percorso di qualifica - sottolinea Mattia Cambi - questo sarà l'evento che assegnerà più punti in assoluto rispetto alle World Paratriathlon Series e le Paratriathlon World Cup nei 12 mesi di qualificazione olimpica ed essere presenti a questo appuntamento con sei atleti è un aspetto che ci carica moralmente. Il tracciato di gara di Losanna è molto impegnativo e tecnico - aggiunge il DT della Nazionale di Paratriathlon - sicuramente potrà riservare delle sorprese. Onestamente, risulta difficile fare previsioni secche, ogni gara ha dinamiche diverse: credo che i nostri atleti scendano in gara consapevoli dei loro mezzi, forti dei sensibili progressi ottenuti durante questa intensa stagione in cui ciascuno si è impegnato a spostare il proprio limite un po’ più avanti. In un evento così importante, con tanti avversari quotati incrociati negli appuntamenti principali della stagione, l'obbiettivo primario è quello di migliorare se stessi: ribadisco che ogni atleta è consapevole del valore attuale e della posizione che può raggiungere nella propria gara. Il Mondiale per noi non chiude la stagione - aggiunge Cambi - successivamente saremo a Banyoles per la Coppa del Mondo mentre a metà settembre andremo agli Europei di Valencia: ogni gara è importante, questa un po’ di più, ma è fondamentale non perdere di vista il piano stagionale, resettando i parametri dopo ogni impegno agonistico. Infine devo sottolineare come il gruppo abbia lavorato bene in questi mesi: sono felice del clima che si è creato e di tutti coloro che hanno dato il loro contribuito fino ad oggi per far si che questo accada, per questo devo ringraziare tutto lo staff tecnico, quello medico e la Federazione che ci supporta al meglio e crede profondamente nel progetto paralimpico tanto complicato quanto affascinante”.

Atleti
Giovanni Achenza (G.S. Fiamme Azzurre) PTWC
Pier Alberto Buccoliero (Firenze Triathlon) PTWC
Rita Cuccuru (Woman Triathlon Italia) PTWC
Veronica Yoko Plebani (707) PTS2
Anna Barbaro (Woman Triathlon Italia) PTVI
Charlotte Bonin (G.S. Fiamme Azzurre) Guida di Anna Barbaro
Federico Sicura (Zerotrenta Triathlon) PTVI
Daniel Hofer (Venus Fitness & Wellness) Guida di Federico Sicura

Staff
Mattia Cambi (Direttore Tecnico)
Diego De Francesco (Tecnico)
Luca Zenti (Tecnico), Antonio Serratore (Tecnico)
Neil Mac Leod (Project Manager)
Umberto Mariano (Massaggiatore)

 

START LIST

 

PROGRAMMA GARE

Venerdì 30 agosto
08:00 JUNIOR Donne
10:00 JUNIOR Uomini
12:00 UNDER 23 Donne
15:00 UNDER 23 Uomini

Sabato 31 agosto *
07:15 Age-Group – Triathlon Sprint
14:21 WTS Grand Final – ELITE Uomini
17:06 WTS Grand Final – ELITE Donne

Domenica 1 settembre
07:15 Age-Group – Triathlon Olimpico
14:00 PARATRIATHLON
18:00 Mixed Relay Under 23 / Junior

 

AGE GROUP
Ai Mondiali di Losanna, parteciperà anche una fitta delegazione di atleti Age Group che affronterà le prove di triathlon sprint (31 agosto) e triathlon olimpico (1 settembre); in Svizzera, gli atleti italiano potranno contare sul supporto di Andrea Gabba, Team Manager del Team Italia Age Group. QUI Il Team Italia Age Group.

 

* per le gare Elite della WTS Grand Final trasmesse in diretta su TriathlonLive.tv sarà assicurato anche il commento in italiano a cura della tv elvetica RTS Sport