Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Europei Winter Triathlon: Lamastra argento vivo, Bregeda campione. Saravalle (U23) e Avondetto (Jun) sul podio più alto

images/2019/gare_internazionali/europei_winter_triathlon_gradistei/medium/Lamastra_Asiago.jpg
Europei Winter Triathlon

Pippo, argento vivo! A Cheile Gradistei (Rou), Giuseppe Lamastra (Trisports.it) centra la sua prima medaglia ai Campionati Europei di Winter Triathlon conquistando un preziosissimo argento alle spalle dello scatenato russo Dmitriy Bregeda. Completa il podio Pavel Yakimov (Rus). Alessandro Saravalle (Trisports.it), sesto al traguardo, è il migliore degli Under 23 e conquista la medaglia d'oro continentale dopo essersi messo al collo il bronzo iridato ad Asiago. Ottima prestazione anche per Simone Avondetto (Trisports.it), ottavo assoluto e campione europeo juniores: per il torinese, già sul gradino più alto del podio di categoria ai Mondiali in Italia, una splendida doppietta in due settimane. Giornata storta per Daniel Antonioli (C.S. Esercito) che conclude all'11° posto: l'azzurro, rallentato da una caduta in mountain bike che gli ha provocato anche qualche guaio meccanico, ha anche rotto un bastoncino durante la terza frazione.

Bandiera in mano per festeggiare un risultato storico, ghiaccio sul volto (temperature decisamente rigide, intorno a -10°C), ma sorriso smagliante: questa l'immagine che regala Lamastra durante le ultime pattinate verso l'argento europeo. Partito bene a piedi, malgrado sia di consueto la sua frazione meno incisiva, l'azzurro è riuscito ad esprimersi al meglio sull'esigente tracciato ciclistico in mountain-bike arrivando così a giocarsi una piazzamento pesante nell'ultima frazione di una gara che ha visto Pavel Andreev (Rus), dominatore della specialità degli ultimi anni, addirittura fuori dal podio (4°). Decisamente solide anche le prove di Saravalle (Under 23) e Avondetto (Junior) che hanno lottato con i più esperti per tutta la gara chiudendo rispettivamente in 6^ e 8^ posizione assoluta per conquistare il titolo continentale di categoria.

Sono davvero contentissimo, finalmente sono riuscito ad arrivare sul podio, ci tenevo tantissimo – dice un raggiante Giuseppe Lamastra dopo il traguardo – Amo questa gara in maniera particolare: qui sul circuito di Cheile Gradistei vinsi una prova di Coppa Europa e lo scorso anno tagliai il traguardo al 5° posto nella gara per il titolo mondiale, ma quest'anno sono riuscito a centrare la medaglia agli Europei. Ho iniziato con una buona frazione di corsa – spiega il valdostano – poi sono riuscito a piazzare una super frazione in bici, su un tracciato molto tecnico, che ha consentito di fare la differenza. Sugli sci sono partito terzo assieme ad Andreev, una leggenda della Winter Triathlon che oggi non era di certo in grandi condizioni, poi l'ho staccato e mi sono involato verso l'argento difendendo la posizione fino all'arrivo. Avevo puntato tanto sul Mondiale di Asiago, ma le cose non sono andate come speravo, non ero in giornata: oggi volevo assolutamente rifarmi e ho centrato l'obiettivo”.

Oggi è stata una gara davvero emozionante – dice Alessandro Saravalle dopo aver conquistato il titolo europeo Under 23 – sono riuscito a fare una discreta frazione di corsa, in bici ho iniziato la rimonta insieme al mio compagno di squadra Avondetto e in quella fase ho capito che avremmo potuto guadagnare molte posizioni. All’ultimo cambio, siamo arrivati in un gruppetto per giocarci dalla 5ª alla 10ª posizione. Fino all’ultimo giro della terza frazione ero 5º poi però ho perso qualche metro dal rumeno, specialista dello sci di fondo, che mi ha battuto. Sono davvero soddisfatto della prestazione di squadra – aggiunge Saravalle – Siamo un gruppo stupendo con cui spero di poter condividere ancora altre trasferte internazionali e altri successi”.

Faceva piuttosto freddo, ma in gara non ho avuto difficoltà – racconta Simone AvondettoHo chiuso le frazioni di corsa e ciclismo assieme a Saravalle, poi mi ha staccato sugli sci, ma io ho chiuso comunque con un ottimo ottavo posto assoluto: sono davvero soddisfatto della mia prestazione odierna”.

Nella prova femminile, Sandra Mairhofer (Granbike Triathlon) chiude al 6° posto. Trionfa la russa Daria Rogozina, già a segno ai Mondiali di Asiago, che precede la più esperta connazionale Yulia Surikova. Completa il podio e il tris russo Svetlana Sokolova.

Domani, tocca alla staffetta 2x2 Mixed Relay.

 

CLASSIFICHE COMPLETE

Il resoconto dell'ETU

 

DISTANZE DI GARA

Elite, U23, Age Group, Junior, Para
Corsa: 4,5 km
Ciclismo MTB: 7,950 km
Sci di fondo: 6 km

2x2 Mixed Relay
Corsa: 1,5 km
Ciclismo MTB: 2,65 km
Sci di Fondo: 2 km

 

PROGRAMMA (ora locale, in Italia - 1 ora)

Sabato 23 febbraio
11:00 START Elite,U23 & Junior Men Winter Triathlon European Championships
13:00 START Elite,U23 & Junior Woman Winter Triathlon European Championships
19:00 Age Group Athlete Briefing
Domenica 24 febbraio
10:00 START Age Group Winter Triathlon European Championships
10:02 START Para Winter Triathlon European Championships
10:04 START Winter TriTeam Race (Relay: 1 runner, 1 biker & 1 skier)
13:00 START 2x2 Mixt Relay European Championships

lamastra podio

IMG 20190224 WA0016

IMG 20190224 WA0008

gruppo lamastra

f99d10c1 7575 40c8 813e 3d045c448882

gruppo azzurri

IMG 20190224 WA0011

Bethaz Asiago

(foto: FITRI Media)

 

NOTIZIE CORRELATE
Europei Winter Triathlon: cinque azzurri a Cheile Gradistei
Mondiali Winter Triathlon: 2x2 doppia medaglia azzurra nel nuovo format staffetta. Argento Elite e Oro Junior
Mondiali Winter Triathlon: ad Asiago la stella è Andreev con il 7° sigillo iridato. 4 medaglie azzurre U23 e Junior