Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

In 200 al Triathlon di Baldassarre

Nonostante numerose concomitanze, saranno quasi 200 i partecipanti del Triathlon di Baldassarre di domenica 22 settembre (ore 10:45) per la 5^ edizione di uno dei più duri triathlon olimpici italiani.

“Bello come un cigno” è il claim che accompagna questa gara epica che vedrà due partenze, una per la gara Rank Silver su distanza Olimpica e un’altra per lo Sprint promozionale su distanza Atipica di 750 nuoto, 26 km bici e 7 km corsa. 

Gli specialisti triatleti scalatori si sono dati appuntamento e ai numeri bassi della starting list troviamo Bruno Pasqualini, Torino Triathlon, alla ricerca della prima vittoria assoluta della stagione, Tommaso Gatti, Pool Cantu’ 1999, qui vincitore nel 2018 e Giuseppe hernis, New Triathlon Project.

Fra le donne ritorna anche lei a difendere la vittoria del 2018, Charlotte Bonin, Fiamme Azzurre; a cercare di contrastarla Marta Menditto, Sai Frecce Bianche, e Chiara Costamagna, Torino Triathlon.

Evento ancora una volta supportato dall’amministrazione del comune di Chiaverano, con la collaborazione dello Chalet Moia che ospita l’organizzazione Qualitry.

Nuovo il percorso Run interamente su asfalto, mentre è confermato quello Bike con la salita ad Andrate da percorrere due volte per chi gareggia nell’Olimpico, una nello Sprint.

 

(fonte: comunicato stampa Qualitry)