Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Resoconto RTC Nord-Ovest Cadimare 24/26 giugno

images/2016/News_2016/raduni_/rto/Resoconto_RTC_nord_ovest_Cadimare_2426_giugno_2.JPG

Resoconto RTC nord ovest Cadimare 2426 giugno 1

 

Dal 24 al 26 giugno si è svolto a Cadimare (SP) il Raduno giovanile territoriale del nord/ovest, giunto alla 4^ edizione in questa location.  Ormai consueta la preziosa ospitalità offerta dal locale Istituto O.N.F.A. dell’Aeronautica Militare, una bella struttura sul mare degna di un Centro federale di eccellenza, che ha offerto ogni supporto necessario per la migliore riuscita del raduno. Impagabili le sedute di allenamento in acque libere svolte sull’Isola Palmaria, in una splendida cornice ambientale che ha fatto da teatro ad esercitazioni natatorie. Elevata la sicurezza, grazie al supporto fornito in ogni frangente dal Centro Nautico e Sommozzatori della Polizia di Stato, che ha assicurato l’interdizione dello specchio acqueo interessato, fornendo inoltre ogni assistenza agli atleti. Non di meno la disponibilità del Centro sportivo della Marina Militare, che ha concesso l’utilizzo dei suoi impianti sportivi.

Ventuno gli atleti convocati, tra cui due youth che rappresenteranno l’Italia ai prossimi Campionati Europei. Ormai collaudato lo staff tecnico, composto dal Coordinatore di macroarea Roberto Barsi, gli RGT Liguria e Lombardia Federico Angelini e Fabrizio Pitonzo ed il tutor giovani Nadia Cortassa.

In considerazione del periodo di svolgimento del raduno, in piena stagione agonistica, il programma ha previsto sessioni di allenamento di elevata qualità, anche al fine di raccogliere elementi di valutazione del grado di attuale preparazione degli atleti, sia sotto il profilo condizionale che tecnico. In tale ottica, per l’atletica, oltre alle esercitazioni tecniche e di forza specifica, si è svolto un lavoro di potenza aerobica frazionata ad elevata intensità. Per il ciclismo sono state svolte due sedute, una con prove crono-squadre su percorso lievemente ondulato ed una uscita di fondo con presenza di brevi salite di media pendenza e discese tecniche. Per il nuoto sono state svolte due sedute, di cui una con esercitazioni tecniche e di forza specifica, seguite da uno lavoro centrale in regime di tolleranza lattacida ed a completamento un blando lavoro aerobico. La seconda esercitazione natatoria si è svolta in acque libere, simulando le differenti dinamiche di gara, in parte anche svolte con l’utilizzo della muta, per molti atleti alle prime esperienze.  Ad integrazione delle sedute di allenamento condizionale si sono svolte esercitazioni di mobilità articolare e stabilità posturale.

Modulo ormai consolidato e funzionale per il ciclismo, l’inserimento di un tecnico bici-montato in ogni gruppo, che potesse coordinare l’esercitazione in tempo reale, interagendo con i ragazzi. In tal veste si è vista brillantemente tornare sui pedali Nadia Cortassa, che ha seguito le ragazze, costituendo per loro un significativo riferimento, mentre per i più grandi si è provveduto con la moto…

Tutti i ragazzi hanno lavorato con grande impegno ed entusiasmo, in un sereno rapporto di gruppo reso goliardico dall’ambiente militare che li ha ospitati.

(staff tecnico)

Resoconto RTC nord ovest Cadimare 2426 giugno 3