Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Trionfo di Gwen Jorgensen, vince Grand Final e titolo mondiale 2015! Doppietta britannica Argento Stanford e Bronzo Holland, Mazzetti 19^ è top20, Betto 34^ guardando al 2016.

Arrivo Jorgensen Chicago

 

Un trionfo assoluto per la regina della World Triathlon Series, che fa jackpot e si aggiudica la medaglia d’oro della Grand Final e il titolo di campionessa del mondo di triathlon 2015 per il secondo anno consecutivo: è lei, la statunitense Gwen Jorgensen, imprendibile, invincibile, che non ha mancato una vittoria dall’inizio della stagione e vittorie tutte in ‘solitaria’, infliggendo il suo incredibile passo nella frazione di corsa che non lascia spazio a nessuno.

Alle sue spalle ‘doppietta’ delle campionesse inglesi Non Stanford e Vicky Holland, rispettivamente argento e bronzo in questa Gran Final: per la Holland una risalita di ranking generale WTS fino alla 4^ posizione e per la Stanford l’8 posto assoluto.

A conquistare la seconda e terza piazza del rank finale mondiale, sono la neozelandese Andrea Hewitt, seconda assoluta dopo la bella performance di oggi che l’ha vista piazzarsi 4^ ai piedi del podio e l’altra statunitense Sara True, 3^ del rank e oggi 7^ in Gran Final. Quindi non centrati completamente i pronostici, che davano le 3 americane – Jorgensen, True e Zaferes favorite per il podio finale, quest’ultima invece scesa in 5^ posizione di rank generale, causa una giornata No in cui oggi si è piazzata 24^.

Per Anna Maria Mazzetti, 19^ posizione nella gara di Grand Final, entrando così nella top20 e per lei ancora una buona raccolta di punti sul percorso verso Rio: una prova difficile ma di grande carattere per la portacolori delle Fiamme Oro, in cui all’inizio – dopo un nuoto che l’ha vista uscire dall’acqua 32^ a 30 secondi dalle prime - ha rischiato di perdere il gruppo di testa, ma brava a riagganciarlo subito, con determinazione ed esperienza, nel primo giro in bici e restarci fino a fine di frazione; fatale è stato però, nell’ultima parte del ciclismo, la perdita del gel energetico che probabilmente le ha precluso la possibilità di alimentarsi correttamente per la successiva frazione podistica e poter essere incisiva come sempre.

Uscita dalla T2 in 10^ posizione, insieme al gruppo di 30 concorrenti, non è riuscita a tenere il passo per restare nella top ten e ha concluso i 10 km di corsa, giungendo al traguardo 19^.

E’ soddisfatta la Mazzetti della sua prova, anche perché i momenti difficili nella gara sono stati tanti e lei ha reagito bene rimanendo sempre positiva, convinta e concentrata. "Il mio obiettivo era quello di centrare una top15 - ci dice Annamaria Mazzetti - ho fatto meglio di un 19° posto quest'anno....ma le sensazioni di questa stagione sono comunque buone, sento che sto crescendo, trovo continuità di rendimento e miglioramento nel nuoto (anche oggi soprattutto ottimo primo giro!). Il 28 posto nella classifica generale non mi soddisfa e non mi 'rende giustizia' soprattutto in chiave olimpica, se ripenso al test event di Rio in agosto, con l'8° piazzamento assoluto che ho conseguito e con il livello di partecipanti che era quello di oggi, penso che sarei dovuta stare in posizioni migliori di ranking. Soddisfatta però di tante buone gare realizzare nel 2015 e ringrazio la Fitri e le Fiamme Oro per aver investito su di me e di essere sempre vicine. Approfitto per ringraziare 4 persone particolarmente importanti: Leonardo Sanesi, il mio allenatore di nuoto, Manuel Canuto e Alessandro Lambruschini, amici, compagni di squadra e coordinatori e Massimo, il mio ragazzo, che da ex-atleta e allenatore mi aiuta a migliorarmi sempre come persona e come atleta"

Per Alice Betto (Fiamme Oro), ben solida nelle prime due frazioni di nuoto e ciclismo – uscita 6^ dall’acqua e 14^ dalla T2 - ha concluso in 34^ posizione, piazzamento che mostra che l’atleta è ancora in fase di recupero fisico, dopo il rilevante intervento alla caviglia e la lunga assenza dalle gare: era però importante per lei esserci e rimettersi in gioco in questa fase conclusiva della stagione: “Essere presente oggi al mondiale è stato un grande premio dopo un anno davvero difficile. Non era il risultato numerico che cercavo ma la condizione fisica per iniziare un lungo cammino a fianco di persone che ci credono quanto me: Federazione, Fiamme Oro, i tecnici che mi seguono quotidianamente e i compagni di allenamento!!!” – commenta Alice Betto

“Le nostre atlete hanno affrontato la gara in modo corretto, Alice consapevole che sta facendo un percorso di rientro dove è importante comunque guadagnare punti per la qualificazione olimpica e che non potrà correre forte come negli anni precedenti fino al 2016, ma solamente dopo un inverno in cui la preparazione sarà completata – spiega il DT Mario Miglio - Anna ha dimostrato ancora una volta di essere molto migliorata nel nuoto rispetto agli ultimi anni, così come nella frazione ciclistica ed anche in percorsi pianeggianti come quello di Chicago, che richiede ‘alte potenze’. Purtroppo la sua corsa, è stata pregiudicata dal fatto di non essere riuscita ad alimentarsi adeguatamente e non ha potuto realizzare i suoi abituali ritmi” – conclude questa penultima giornata di gare il DT Miglio.

 

PODIO TAPPA DI CHICAGO

PosFirst NameLast NameCountry TimeSwimT1BikeT2Run
1 Gwen Jorgensen USA 01:55:36 00:17:57 00:01:30 01:02:53 00:00:35 00:32:43
2 Non Stanford GBR 01:56:05 00:18:08 00:01:35 01:02:34 00:00:35 00:33:14
3 Vicky Holland GBR 01:56:20 00:17:54 00:01:30 01:02:53 00:00:34 00:33:32


RISULTATI DELLE ITALIANE

19 Annamaria Mazzetti ITA 01:58:42 00:18:19 00:01:28 01:02:32 00:00:33 00:35:52
34 Alice Betto ITA 02:00:40 00:17:55 00:01:34 01:02:53 00:00:31 00:37:49

CLASSIFICA COMPLETA

 

TOP 10 RANKING 2015 


CLASSIFICA COMPLETA FINALE RANKING 2015

 

 

Podio Chicago

mazzetti corsa chicago

betto corsa chicago

BETTO CHICAGO

MAZZETTI Chicago

Mazzetti Chicago

Betto Chicago

 @Foto Tamburri

International Triathlon Union logo
International Triathlon Union
Press Release • September 19, 2015

Gwen Jorgensen retains reign as triathlon World Champion on home soil at ITU World Triathlon Grand Final Chicago

Chicago, USA - USA’s Gwen Jorgensen was crowned royalty on Friday for a second time after winning her 12th straight race at the 2015 ITU World Triathlon Series Grand Final Chicago, completing a perfect undefeated WTS season.

After winning in true Jorgensen fashion by blasting away in the final 2.5 kilometres of the run, she earned the World Champion title with a perfect score of 5200 points in the Columbia Threadneedles Rankings. Great Britain's Non Stanford and Vicky Holland joined Jorgensen on the Grand Final podium, securing their spots at the Rio de Janeiro Olympic Games.“This is just crazy, I never thought I would be unbeaten this season, to be able to perform on so many different days when I am not feeling, hilly courses, it just doesn’t seem real, ” said Jorgensen.As the last stop in the 2015 WTS season, the Series podium was also announced. Andrea Hewitt (NZL) put together a consistent swim and bike and hammered home on the run to finish in fourth place in the race, which boosted her Series points enough to place her second overall in the CT Rankings. Sarah True(USA) finished seventh in the day, but remained on the Series podium in third.

“Absolutely, it is really really tough, so to say I haven’t been sweating over it for the last few weeks would be an understatement. I tried to play it down, but I was in a massive amount of stress and now that it is done I am quite relieved that we got both places on the team for the Olympics,” said Stanford on completing the tough Olympic qualification process.

Holland added on making the Olympic team, “That is what I absolutely came here to do today. You never want to enter a race not wanting to win, but with that said for me getting on the podium today is a win.”

Lake Michigan welcomed the elite woman with a wetsuit swim that made for a strong two-lap 1500 metre swim. Carolina Routier (ESP) set out with intention at the Grand Final, making sure to set the tone of the day, which was all about pushing max watts in the hunt for the World Championship podium.

Looking to keep their positions in the Columbia Threadneedle Rankings, USA’s Katie Zaferes and Sarah True positioned themselves at the front of the pack along with the likes of Emma Moffatt (AUS), Stanford and Holland.

As they ran over Lake Shore Drive with the scenic Chicago skyline in the background, reigning champ Jorgensen jutted her way to the front of the women for a prime spot out on the bike after T1.

Early on the eight-lap bike course, Flora Duffy (BER) started banging out a brutal pace in an effort to drop some ladies. As one of the strongest cyclists in the circuit, she continued an attempt to break away from the peloton, but the momentum of the Grand Final carried too much weight and the lead pack that would be counted as 29-strong stayed tightly together.

Though Charlotte McShane (AUS) shot out of T2 first, Holland and Stanford were the first to blast past the young Aussie, followed by McShane’s training partner Jorgensen.

The threesome opened up a 12-second lead after the first of four run laps. A back and forth battle then ensued between Jorgensen and Stanford as they flip flopped in the top spot. Holland stayed firmly set in the third place position, keeping the podium position and her spot in Rio on the hook.

The battle between the American and the Brit remained tight for the first three laps. But in a final jolt, Jorgensen put her gears into motion for the remaining kilometres and burst ahead of Stanford for the World Title. Stanford followed in second, while Holland took third. Click here for the full review  

ITU World Triathlon Grand Final Chicago - Elite Women

1. Gwen Jorgensen USA US 01:55:36
2. Non Stanford GBR GB 01:56:05
3. Vicky Holland GBR GB 01:56:20
4. Andrea Hewitt NZL NZ 01:56:44
5. Rachel Klamer NED NL 01:56:50
6. Jodie Stimpson GBR GB 01:57:08
7. Sarah True USA US 01:57:19
8. Ai Ueda JPN JP 01:57:29
9. Aileen Reid IRL IE 01:57:37
10. Juri Ide JPN JP 01:57:39

Final Columbia Treadneedle Rankings - Women

1. Gwen Jorgensen USA {country:alpha2} 5200
2. Andrea Hewitt NZL {country:alpha2} 4081
3. Sarah True USA {country:alpha2} 4074
4. Vicky Holland GBR {country:alpha2} 3953
5. Katie Zaferes USA {country:alpha2} 3900
6. Rachel Klamer NED {country:alpha2} 3099
7. Flora Duffy BER {country:alpha2} 3094
8. Non Stanford GBR {country:alpha2} 2890
9. Aileen Reid IRL {country:alpha2} 2721
10. Emma Moffatt AUS {country:alpha2} 2720

Under23 Women's Review
The 2015 ITU Women’s Under23 World Championship title went to Audrey Merleafter she outran her French compatriot on the blue carpet in a down to the wire finish.

Finishing just a hair after Merle, compatriot Leonie Periault seized the silver medal. Melanie Santos (POR) walked away with the bronze medal, a feat that is especially significant this week as fellow Portuguese Olympic star Vanessa Fernandes was honoured in the ITU Hall of Fame the night before. Click here for the full review.

ITU World Triathlon Grand Final Chicago - U23 Women

1. Audrey Merle FRA FR 01:04:35
2. Leonie Periault FRA FR 01:04:35
3. Melanie Santos POR PT 01:04:46
4. Avery Evenson USA US 01:04:52
5. Miriam Casillas García ESP ES 01:05:12
6. Vanesa De La Torre MEX MX 01:05:20
7. Natalie Van Coevorden AUS AU 01:05:23
8. Chloe Cook GBR GB 01:05:26
9. Johanna Gartman USA US 01:05:29
10. Lizeth Rueda Santos MEX MX 01:05:41
Junior Women's Review
Laura Lindemann was crowned the 2015 Junior Women World Champion for the second year in a row on Friday, giving Germany its fourth medal of the Grand Final week. Taking up the last two positions on the podium was Taylor Knibb (USA), who earned the silver medal, and Lotte Miller (NOR), who was honoured with the bronze. Full review on triathlon.org.

ITU World Triathlon Grand Final - Junior Women

1. Laura Lindemann GER DE 00:57:28
2. Taylor Knibb USA US 00:58:14
3. Lotte Miller NOR NO 00:58:39
4. Alberte Kjær Pedersen DEN DK 00:58:40
5. Hyerim Jeong KOR KR 00:59:05
6. Lena Meißner GER DE 00:59:19
7. Ekaterina Matiukh RUS RU 00:59:20
8. Emily Wagner CAN CA 00:59:38
9. Tamara Gorman USA US 00:59:45
10. Lisa Tertsch GER DE 00:59:47