Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Fiamme Azzurre Campioni d'Italia di Staffetta Mista, Minerva Roma argento e Fiamme Oro bronzo

images/2015/foto_news/C.I._TRIATHLON_SPRINT_RICCIONE/rgiardina_RIC_0508_web.jpg

Il podio delle staffette 2+2 di Riccione 2015

Le Fiamme Azzurre sono Campioni d'Italia della rassegna tricolore di Staffetta Mista con i suoi atleti Elena Petrini, Delian Stateff, Charlotte Bonin e Davide Uccellari. 

Sul secondo gradino del podio salgono i giovani della Minerva Roma - Alessandra Tamburri, Alessio Fioravanti, Ilaria Fioravanti e Marco Corrà - che si impongono davanti alla medaglia di bronzo vinta oggi dai campioni uscenti, le Fiamme Oro con i suoi Anna Maria Mazzetti, Alberto Alessandroni, Alice Betto e Alberto Casadei.

La domenica di gare tricolori è iniziata sotto la pioggia ma 'infiammate' comunque e come sempre spettacolari, sono state le prestazioni degli atleti in questa rassegna che riserva sempre colpi di scena e suspance fino all'ultimo: 52 le squadre che hanno schierato i concorrenti sull'arenile di Riccione e subito ritmi serrati con il via dei 300 metri a nuoto con le prime frazioniste.
A mettersi in evidenza e trascinare in prima e seconda posizione parziale le proprie squadre, al termine della loro prova, sono state protagoniste la neo campionessa di Sprint Anna Maria Mazzetti (Fiamme Oro) e Sara Dossena (707): la prima grazie alla "differenza" fatta nella frazione podistica, l'altra con una autorevole rimonta che le ha consentito di portarsi in seconda posizione. Alle loro spalle, la portacolori della Rari Nantes Marostica, Elisa Marcon seguita dalla TD Rimini con Luisa Iogna Prat, dalle Fiamme Azzurre con Elena Petrini e dalla junior Alessandra Tamburri della Minerva Roma, gruppo abbastanza compatto senza significativi distacchi.

Passato il cambio ai secondi frazionisti, la gara ha proseguito con in testa Alberto Alessandroni (Fiamme Oro) e Gabriele Salini (707), che hanno condotto nel nuoto e nel primo giro in bici, entrambi in vantaggio su Delian Stateff (Fiamme Azzurre), sul portacolori della Minerva, Alessio Fioravanti e su Michelangelo Parmigiani della società organizzatrice TD Rimini.

Una caduta di Salini nella frazione ciclistica all'inizio del secondo giro in bici, ha messo fuori dal podio la società 707. Avanzati quindi di una posizioni gli altri concorrenti, primo tra tutti Stateff che, caduto anche lui sull'asfalto reso scivoloso dalla pioggia, è stato capace di risalire subito in bici, recuperare e rientrare in gioco posizionandosi all'uscita della T2 alle spalle del leader parziale della gara, Alberto Alessandroni.

Con la sua ottima prova di corsa, Delian Stateff ha superato il battistrada delle Fiamme Oro e si è portato al comando, lasciandosi dietro l'atleta delle Fiamme Oro, Alessio Fioravanti (Minerva Roma) e Michelangelo Parmigiani (TD Rimini), dando il cambio alla sua compagna di squadra Charlotte Bonin con circa 15" di distacco dal secondo. Bonin è partita davanti alla terza frazionista delle Fiamme Oro Alice Betto e, dopo il nuoto, grazie ad una convincente frazione ciclistica e complice una caduta della Betto prontamente rialzatasi, Charlotte ha aumentato il vantaggio. L'atleta delle Fiamme Oro ha mantenuto la seconda posizione, subito seguita da Ilaria Fioravanti (Minerva Roma) e da Alessia Orla (DDS); poi 5^ Giorgia Priarone (TDRimini) e 6^ Elisa Battistoni (707), dietro ancora tutte le altre.

Ultimo frazionista Davide Uccellari che ha confermato la leadership delle Fiamme Azzurre, non consentendo a nessuno di raggiungerlo, mentre alle sue spalle la lotta per la conquista dell'argento ha "visto" uno scatenato Marco Corrà trascinare la Minerva Roma in seconda posizione già dal nuoto, con il sorpasso su Alberto Casadei (Fiamme Oro). Il bravo Corrà ha proseguito nel suo recupero fino ad accorciare il distacco dal leader Uccellari, con un'altrettanto buona frazione ciclistica. Per il campione Uccellari non c'è stato il rischio di perdere il comando della gara ed è volato vincitore al traguardo, mentre per la giovane squadra della Minerva, si è consolidata la seconda posizione ed è giunta la soddisfazione dell'Argento conquistato alle spalle degli esperti e campioni 2014, gli atleti delle Fiamme Oro. Squadra che non manca mai il podio nella rassegna tricolore di Staffetta Mista.

Elena Petrini è soddisfatta della sua prova e guarda soprattutto al suo recupero: " Se penso che fino a tre mesi fa stavo male, questo risultato mi fa guardare con ottimismo. Sono andata bene nel nuoto e in bici, con la corsa ho provato a tenere il più possibile sapendo di poter contare anche sul recupero di Stateff".

Per Delian Stateff un 'garone' nonostante la caduta: "in quel momento ho pensato a risalire subito in bici e recuperare per non deludere i compagni di squadra. Soddisfatto della mia gara di grinta".
La terza frazionista delle squadra d'oro è Charlotte Bonin, "bentornata Bonin" in una rassegna tricolore dopo una stagione difficile in cui problemi fisici l'hanno tenuta lontana dalle competizioni in Italia ed all'estero. Il suo rientro regala all'atleta segnali positivi:"Vincere è sempre bello ovviamente, ma vincere insieme ai compagni di squadra è ancora più bello. È stata una stagione molto dura per me, è difficile per l'atleta restare lontano dalle gare tanto più quando si sta male, questo rientro mi ha lasciato buone sensazioni e spero che sia di buon auspicio per i prossimi appuntamenti di coppa mondo a cui prenderò parte prima della conclusione della stagione internazionale".
Ultimo frazionista a parlare è Davide Uccellari, contento della sua prestazione di oggi ma anche con un pò di rammarico per non aver gareggiato ieri nei tricolori individuali di Sprint, per i quali si era allenato appena rientrato in Italia dopo il buon 19esimo posto conseguito nei Mondiali di Chicago:"problemi alla caviglia mi hanno fermato purtroppo, ma oggi non potevo mancare alla prova di squadra - ci dice 'Uccio' - sono contento di aver mantenuto il vantaggio raccolto da Stateff e Bonin, un bel gioco di squadra, era importante per le Fiamme Azzurre aggiungere l'oro nel triathlon dopo quello vinto nella rassegna tricolore a staffetta di duathlon".

- Le classifiche complete

Le tre squadre che compongono il podio Staffette 2+2

/>