Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Ugazio ritrova il sorriso al Duathlon Valtenesi

images/2019/gare/Duathlon_Valtenesi/medium/5_DuaValtenesi_Arrivo.jpg
Duathlon

Il Duathlon Valtenesi di Calvagese della Riviera era alla sua seconda edizione, la prima “ufficiale” come gara del calendario della Federazione Italiana Triathlon.

Una bellissima giornata ha accolto gli oltre 150 atleti che hanno preso parte alle due prove in programma: la staffetta mountain bike – corsa e poi, a seguire, la gara più attesa, il cross duathlon sulle distanze di 3K di corsa, 14K di mtb e ancora 1.5K di corsa.

Dopo la passerella promozionale delle staffette, che ha premiato come coppia più veloce quella formata da Nicola Bettini e Rudi Bettinelli, alle 11 in punto è stato dato il via al Duathlon Valtenesi.

Nella gara maschile, tanta attesa per la lotta per la vittoria finale in particolare tra quattro grandi specialisti italiani della multidisciplina sulle ruote grasse: ovviamente riflettori puntati su Marcello Ugazio, finalmente ritornato in gara dopo il lungo infortunio che lo ha costretto ai box praticamente per tutta la stagione.

Era lui il favorito numero uno e ha fatto vedere tutta la sua classe, ma di certo i suoi avversari non sono stati a guardare e hanno fatto di tutto per mettere in difficoltà l’azzurro.

Nella prima frazione a piedi, Huber Rossi, Massimo Cigana e Gianfranco Cucco hanno lottato spalla a spalla con Ugazio, con una transizione davvero tirata e spettacolare.

Dopo pochi chilometri della frazione in mountain bike, un tracciato su due giri con una salita importante e passaggi impegnativi per via del fondo fangoso, il portacolori della 707 Triathlon Team è quindi riuscito a scappare via in solitaria.

Per lui, arrivato con un netto margine di vantaggio sugli inseguitori in T2, gli ultimi 1.500 metri sono stati una lunga passerella che lo hanno incoronato vincitore.

Alle sue spalle, lotta dura per il podio, con tre pretendi per due piazze: con la consueta grinta, Rossi, portacolori del team organizzatore (Freezone) e vincitore dell’edizione 2018, è riuscito in una transizione fulminea, tenendo un ritmo altissimo che gli ha regalato la seconda piazza davanti Cigana (Eroi del Piave) e Cucco (Sai Frecce Bianche).

Applausi al femminile a Paola Goldoni (Desenzano Triathlon) che ha dominato la gara femminile, precedendo con ampio margine Simonetta Palazzani (Atletica Franciacorta) e Lisa Giupponi.

Un plauso da parte di tutti gli atleti è andato all’organizzazione targata Freezone: tutto lo staff ha lavorato in maniera perfetta con il territorio, realizzando un evento davvero curato.

La zona cambio, la partenza e l’arrivo erano racchiusi in pochi metri, mentre il limitrofo palazzetto è stato utilizzato per gli spogliatoi, la segreteria distribuzione pacchi gara, i massaggi, il pasta party post gara e la cerimonia di premiazioni con riconoscimenti importanti per assoluti ed age group.

Davvero una bellissima festa che sicuramente, visto la bontà di questa edizione 2019, continuerà la sua crescita in termini di qualità e quantità di partecipanti.

 

CLASSIFICHE COMPLETE

 

1 DuaValtenesi Partenza

4 DuaValtenesi Campioni

 

(fonte: comunicato stampa società organizzatrice - foto: fotostudio3.com)