Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Emozioni paralimpiche, bravo Gianni Sasso

images/campania/medium/classifica_PT2.jpg

Come molti avranno già avuto modo di sapere l'Italia ha ottimamente figurato a Rio nelle gare di triathlon delle paraolimpiadi, conquistando un argento ed un Bronzo rispetttivamente con Michele Ferrarin (PT2) e Giovanni Achenza (PT1).


Per l'ischitano Gianni Sasso 9° piazzamento: 8° dal nuoto, è riuscito grazie ad una buona prova ciclistica a riportarsi nella 6^ posizione parziale, ma nella frazione finale a corsa non ha mantenuto il piazzamento ed ha concluso 9° assoluto della categoria.


Per Gianni Sasso, sempre solare, una grande soddisfazione anche senza il podio : “ Felice di essere stato nell’esordio paralimpico e felice di essere stato tra i protagonisti questa magnifica giornata. Questo è stato il giorno più importante della mia vita sportiva, mi sembrava di volare a nuoto e in bici. Nella corsa la protesi mi ha fatto un po’ soffrire, ma non importa il numero del piazzamento, l’importante è vedere avverato il sogno di sempre, la paralimpiade e con i miei compagni Ferrarin d’Argento e Achenza di Bronzo. Tanto tempo vissuto insieme a loro, vicini e seguiti da uno staff meraviglioso. È stata la mia migliore gara e torno a casa consapevole di aver vissuto un’esperienza umana fantastica ed un’avventura sportiva unica. E poi, soprattutto felice del successo di Michele e Giovanni”.