Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Congresso European Triathlon Union a Minsk: Italia due volte sul podio agli Etu Awards

Nel corso nel Congresso della European Triathlon Union che si è svolto presso la sede del Comitato Olimpico bielorusso a Minsk, l'Italia ha ricevuto due importanti premi.

Per quanto riguarda il Ranking per Team dedicato all'attività giovanile, l'Italia ha conquistato il secondo posto: sul tetto d'Europa per il 2019, c'è l'Ungheria, terzo posto per la Spagna.

Nella classifica per nazioni, ancora una piazza d'onore per la nostra Federazione alle spalle della Germania (tra le nominate per questa particolare classifica degli ETU Awards c'era anche la Federazione dei Paesi Bassi), tangibile testimonianza del livello raggiunto dall'Italia in contesto internazionale.

Oggi la Federazione Italiana Triathlon è salita sul podio per la classifica della categoria junior piazzandosi al secondo posto dietro l’Ungheria e davanti alla Spagna: è stata una grande soddisfazione ritirare questo premio che è frutto di un grande lavoro fatto in questi anni dal settore giovanile guidato dal nostro DT giovanile Alessandro Bottoni che ha coordinato al meglio i tecnici che ogni giorno, sia in nazionale, sia nelle società, lavorano in questo settore altamente strategico per la crescita di una Federazione – commenta il presidente Luigi Bianchi da Minsk – Questo risultato dei giovani che si somma a quelli ottenuti a livello élite con podi e vittorie nei circuiti internazionali, ai successi nel Cross Triathlon e ai prestigiosi piazzamenti nel Multisport e nel Winter Triathlon, alla consistente attività densa di ottimi risultati del Paratriathlon, oltre che alla partecipazione alle attività internazionali dei nostri Age Group, ci hanno portato ad essere nominati tra le tre nazioni che si sono meglio comportate nel 2019. Inoltre, abbiamo dimostrato una grande capacità organizzativa per quanto riguarda gli eventi internazionali: siamo reduci dal grande successo di Mondiali di Winter Triathlon, ospitati ad Asiago per il secondo anno consecutivo, e ci apprestiamo a vivere i Mondiali di Paratriathlon dell'Idroscalo di Milano e la World Cup di Arzachena. Voglio sottolineare che questo primo importante traguardo è frutto di un lavoro di squadra che parte dalla Federazione che offre la possibilità a tutti di esprimersi al meglio – aggiunge Bianchi – Non è il riconoscimento di un settore o di un altro, ma un successo di tutto il movimento del triathlon italiano che in questi anni ha avuto una grande crescita sia a livello numerico, sia sotto il profilo dei risultati. Ora, seppur forti e consapevoli dei traguardi acquisiti, saremo concentrati sul grande appuntamento olimpico, tifando per i nostri ragazzi e ragazze che si stanno impegnando al massimo per raggiungere una qualifica che non sarà certamente scontata”, conclude il presidente della Fitri.

c122ad1a 7313 455e b6e0 55dca883effe

ebe847d2 5027 47d4 9e48 383146dae7cb

6ec0e0e2 6abf 4e55 8aa8 b156f873eca1

9f281c53 64de 4006 b9e5 033b3c0bbb6b