Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Una Consulta da ricordare per la “prima” torinese

images/2015/foto_news/consulta_torino/consulta_torino_4.jpg

 

consulta torino 3

 

 


Venti regioni rappresentate su ventuno, interventi propositivi, voglia di fare e salire sempre più nella scala dei valori inerente lo sport nazionale.

Queste le note salienti emerse dalla Consulta Nazionale dell’Organizzazione territoriale FITRI svolta sabato 21 febbraio presso la Sala delle Colonne del Palazzo Comunale in Piazza Palazzo di Città 1, a Torino. Un incontro organizzato in collaborazione con la FITRI Piemonte e Torino Capitale Europea dello Sport 2015. Molti i temi trattati, da quelli gestionali a quelli tecnici e fiscali, da quelli progettuali in ambito regionale agli attuativi. Occasione per incontrare il Presidente Nazionale FITRI Luigi Bianchi, il Segretario Generale Aldo Lucarini e il Presidente della Consulta Nazionale Organi Territoriali, il trevigiano Roberto Contento, alto dirigente dello sport italiano e colui che ha creato la Scuola Regionale dello Sport: “Tornare a Torino è sempre un piacere. Ricordo in questo sito nel 2001 le prime azioni legate alla candidatura di quella che poi diventò l’Olimpiade Invernale di Torino 2006. Grandi personaggi parteciparono a quegli incontri, basti dire l’Avvocato Giovanni Agnelli. La risposta della base territoriale è stata forte, come hanno testimoniato i presenti. Ciò significa che la voglia di costruire è molta e comune. Un bel segnale per il domani del nostro movimento. Ricordiamo il senso di aver scelto Torino, per la prima fuori dalle “mura di Roma”. E’ una delle tre città olimpiche italiane, con la Capitale e la prima in assoluto, Cortina. Essere qui ha dunque un significato particolare. Abbiamo costruito il contenitore, ora occorre riempirlo di contenuti”.

Gli stessi sottolineati dal Presidente Bianchi: “I numeri del triathlon fotografano uno sport in crescita e in controtendenza con quanto accade in Italia. Forse gli sport tradizionali stanno segnando un po’ il passo ed il nostro, con l’opportunità che offre di uscire dalla classica monotonia di una sola specialità, si propone quale alternativa vincente. Siamo chiamati dunque a gestire quest’esplosione, che non è solo italiana, e per questo lavoriamo incrementando la professionalità, in ogni settore”. Guardiamo a Rio e ai colori azzurri: “Ci stiamo allenando a dovere, con raduni, allenamenti, grande attenzione al dettaglio. Non dobbiamo dimenticare l’agguerrita concorrenza ma daremo il massimo e lo faremo consapevoli di aver preparato a dovere l’appuntamento olimpico. I risultati 2014, sia in campo maschile che femminile, da Fabian a Molinari, dalla Mazzetti alla Betto, confermano la crescita del valore assoluto del triathlon italiano. Dovremo proseguire su questa linea e sperare che anche la sorte aiuti le nostre imprese”. La consulta a Torino. Che significato ha?: “Che guardiamo con attenzione al territorio e nello specifico abbiamo voluto contribuire al lancio del primo grande appuntamento stagionale, gli Assoluti di Duathlon sprint del 21 marzo prossimo, nonché alla valorizzazione di Torino Capitale Europea dello Sport 2015”.

Orgoglio anche da parte del Presidente FITRI Piemonte, Carlo Rista: “Una giornata da ricordare – ha sottolineato al termine – che ha messo in mostra la voglia di contribuire all’affermazione del nostro sport da parte di ognuno di noi”.

Sono presenti i Presidenti e Delegati :

Errico Perillo - C.R. Campania
Stefano Bettini - C.R. Emilia Romagna
Luigi Ruperto - C.R. Lazio
Mauro Garavaglia - C.R. Lombardia
Marco Ivaldo - C.R. Liguria
Carlo Rista - C.R. Piemonte
Claudio Meliota - C.R. Puglia
Rudy Cardia - C.R. Sardegna
Aldo Zanetti - C.R. Veneto
Laino Francesco - C.R. Toscana
Enrico Tion - C.R. Friuli Venezia Giulia
Marco Pergolini - Del. Abruzzo
Angelo Rubino - Del. Basilicata
Mario Siciliano - Del. Calabria
Fabrizio Carassai - Del. Marche
Filippo Mancini - Del. Molise
Riccardo Giubilei - Del. Umbria
Gianluca Tasin - Del. Trento


Oltre al Presidente FITRI Luigi Bianchi, al Presidente della Consulta Roberto Contento ed al Segretario Generale Aldo Lucarini, hanno preso parte ai lavori, per lo sviluppo dei temi da trattare, il general manager Roberto Tamburri, il segretario nazionale della commissione nazionale Giudici di Gara Andrea Homberger, il responsabile SIT Costantino Bertucelli e la segreteria della Consulta, Simonetta Vittorioso.

Conulta Tornino 2

 

consulta FITRI di torino

 

Consulta Torino

 

 

/>