Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Raduno collegiale e PIT il week-end a Verona di Paratriathlon


Ottimi riscontri nel collegiale  degli atleti di interesse nazionale di paratriathlon e per il primo PIT del 2014, svoltosi a Verona lo scorso week-end del 15 e 16 febbraio.
 
Nella due giorni si sono alternate sedute nelle diverse specialità in particolare il sabato è stato eseguito un lavoro di sintesi nella corsa, mentre la domenica un lavoro estensivo nel ciclismo.
Per quanto riguarda iI PIT i neofiti hanno avuto modo di conoscere e provare con mano la disciplina del paratriathlon. Durante la sessione introduttiva particolarmente appassionanti sono stati gli interventi di Gianni Sasso e di Michele Ferrarin che hanno raccontato la loro esperienza da atleti in maglia azzurra nonché l'intervento di Sara Temporin, figlia di Paolo, classificatrice del nuoto paralimpico nonché organizzatrice insieme al padre del primo Campionato Italiano paratriathlon disputato nel 2013 a Lido delle nazioni. Da segnalare ancora la partecipazione di 3 atleti di 25, 21 e 15 anni che fanno ben sperare in uno sviluppo in un futuro prossimo anche di una attività dedicata ai giovanissimi in ottica Tokyo2020.

Nel corso del raduno l'atleta aggregata Manuela Migliaccio ha presentato anche il suo video girato per Fiat dove sono protagonisti la sua vita ed il paratriathlon.