Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Progetto TriUno: centrato obiettivo Rimini

Il resoconto, le foto e la classifica completa del paratriathlon protagonista a Rimini il 10 maggio scorso.
A Rimini, il 10 maggio, è arrivato il sospirato momento del primo triathlon datato 2014 per il nostro settore.
Un weekend impegnativo ma ricco di nuove e inaspettate sensazioni per tutto il gruppo.
Un venerdì particolarmente intenso, con un pre gara fatto di bracciate in mare e di prove con le nuove carrozzine, qualche intervista qua e là, con Dario Nardone e con il presidente FITri Luigi Bianchi, utili a far conoscere al pubblico il lavoro svolto fino ad ora e i nostri futuri programmi, piacevoli incontri con atleti del calibro di Daniel Fontana e Alessandro Fabian, dispensatori di interessanti racconti, simpatiche battute e utili consigli ai ragazzi. Una giornata infinita, seguiti sempre come ombre dai Magmatika, gruppo di fantastici videomakers, sorprendentemente abili nell’amalgamare professionalità e umanità. 
La giornata del sabato è cominciata presto per tutti. Colazione, distribuzione pettorali, riscaldamento e gestione delle emozioni, soprattutto per chi, come Rita e Michele, si ritrovavano a disputare il loro il loro primo triathlon.
Palpabile la tensione, ma grande anche la consapevolezza che tutti si è lavorato al meglio per essere preparati a questo debutto. La gara, valida come seconda prova del circuito IPS, si è svolta nell’ambito del Grand Prix Triathlon e del Challenge Rimini, manifestazioni di spicco nel panorama del triathlon internazionale, organizzati  con stile e tanto impegno dalla TD Rimini guidata da Alessandro Alessandri e Romina Ridolfi.
Cinque i TriUno al via: Giovanni Achenza, Simone Baldini, Michele Battistella e Rita Cuccuru per il Padova Triathlon e Manuela Migliaccio per la neonata ASD MilleCulture.
“Partenza ore 13:15” recitava il programma, dalla battigia antistante il bagno 8 (menzioniamo anche il 7 e il 9, visto che eravamo in tanti e abbiamo sconfinato) e così è stato. I TriUno, accompagnati in mare dai volontari del TD Rimini, sono finalmente riusciti a liberare in acqua la loro forza, disperdendo tra le deboli onde angosce e incertezze.
Il primo a riemergere e a salire sulla propria carrozzina per portarsi in zona cambio è stato Giovanni, seguito a pochi metri dal tenace Simone.
Gioia e soddisfazione quando il mare ha “restituito” sani e salvi e con un buon tempo sul cronometro, sia Rita che Michele. Il veder riapparire le loro sagome tra le onde ha rappresentato anche per coach Antonella un vero successo. Per entrambi tanti applausi di incoraggiamento e ammirazione nel tratto che li ha portati in zona cambio, mentre una vera e propria ovazione è stata riservata a Manuela, ultima a uscire dall’acqua, come si conviene a una vera star.
Per dovere di cronaca e per distribuire i giusti ringraziamenti, si segnala che tutti i TriUno sono stati brillantemente assistiti nelle transizione da un quartetto d’eccellenza formato da Antonella Giusti, Luca Bianchini, Giuseppe Calabrò e Federico Sannelli.
La parte ciclistica ha visto Giovanni macinare i dieci km con una ottima media. Il sassarese, reduce da recenti ottimi piazzamenti a podio in gare handbike nazionali e internazionali, ha preceduto Simone e Michele. Ottima la prova di Rita sul suo nuovo bolide e brava Manuela che corre con un mezzo che le è stato messo cortesemente a disposizione dall’amicoGianluigi Granellini (un altro che è in piena ristrutturazione fisica ma che attenderemo al varco nel 2015).
Veloci transizioni hanno poi portato tutti i ragazzi ad affrontare l’ultima frazione in wheelchair. Alla fine, il primo a portare al traguardo la propria carrozzina (e terzo assoluto) è risultato Giovanni, con una strepitosa tornata finale e una commovente dedica al padre recentemente scomparso. Di lì a poco Simone ha chiuso in seconda posizione, mentre terzo è risultato il barbuto Michele, ebbro di gioia per aver portato a termine la sua prima triplice, seppur in versione supersprint.
Stesso discorso per Rita. Concludere in bellezza questa prova (tra l’altro con un discreto tempo) rappresenta l’ennesimo ostacolo superato nell’impegnativo percorso che la porterà ad altre grandi soddisfazioni sportive. Capitolo a parte per la nostra Manuela. Caparbia come non mai, letteralmente appollaiata nella sua nuova carrozzina rossa, taglia il traguardo stremata ma con un tempo migliore di quello registrato in occasione della sua vittoria al campionato italiano 2013. Sarà l’inizio di una lunga carriera da triathleta?
Alla fine grande festa e premiazioni insieme a tutto il gruppo paratriathlon presente. Va rimarcata anche la bella prestazione dei due atleti che si sono spesso allenati insieme ai ragazzi di Progetto TriUno.
Vittoria di categoria per il costante e affidabile Alessio Borgato, il nostro piccolo grande “straniero”, e secondo posto per Nicoletta Palli, un piazzamento che ne onora l’impegno, sempre diviso tra atleta con disabilità e moglie e mamma a tempo pieno.

 
Ora non resta che attendere i prossimi debutti internazionali di Rita e Giovanni a Besancon (FRA) il 25 maggio. Ma tante ancora saranno le novità che coinvolgeranno a breve i ragazzi di Progetto TriUno.

(Marco Bardella)

Link alla News
Vai alla Gallery

CLASSIFICHE RIMINI

Atleta Cat PosCat Team Swim Bike Run Tempo
ACHENZA GIOVANNI T1 1 PADOVA TRIATHLON 00:09:34 00:18:22 00:08:56 00:36:52.10
BALDINI SIMONE T1 2 PADOVA TRIATHLON 00:09:52 00:21:00 00:11:09 00:42:01.10
BATTISTELLA MICHELE T1 3 PADOVA TRIATHLON 00:14:24 00:22:44 00:12:58 00:50:06.90
               
SASSO GIOVANNI T2 1 TEAM CICLISCOTTO 00:08:03 01:00:46 01:37:56 00:45:13.70
ERCOLE ANTONELLO T2 2 CANOTTIERI NAPOLI 00:09:07 00:27:33 00:23:50 01:00:30.20
               
FERRARIN MICHELE T3 1 CSS TRIATHLON VERONA 00:07:04 00:17:15 00:12:18 00:36:37.60
MAZZA MAURO T3 2 FERRARA TRIATH 00:10:53 00:24:59 00:31:10 01:07:02.50
               
BORGATO ALESSIO T4 1 PADOVANUOTO DYNAMICA 00:08:43 00:16:37 00:12:00 00:37:20.40
CAVALIERE MANUELE T4 2 A.S.D. ICE CLUB COMO 00:08:28 00:18:22 00:11:52 00:38:42.40
TITOLO GIOVANNI T4 3 MP LIFE TRIATHLON CA 00:12:47 00:17:47 00:10:11 00:40:45.30
CARVANI MINETTI ALESSANDRO T4 4 RASCHIANI TRI PAVESE 00:09:02 00:19:17 00:12:34 00:40:53.20
               
CACCIAMANO GIANLUCA T5 1 TEAM LADISPOLI TRIAT 00:08:43 00:20:28 00:15:12 00:44:23.40
               
FANCHINI MATTEO T6 1 CUSIOCUP 00:09:55 00:17:37 00:12:50 00:40:22.70
CERIANI ALBERTO T6 2 MOLINARI TRI COMO 00:09:50 00:18:36 00:12:58 00:41:24.00
LOTTI FABIO T6 3 CSS TRIATHLON VERONA 00:10:12 00:20:59 00:16:53 00:48:04.40
               
ROMEO MAURIZIO T7 1 PEPERONCINO TEAM 00:07:14 00:15:59 00:11:04 00:34:17.30
MARSON MANUEL T7 2 CSS TRIATHLON VERONA 00:07:55 00:16:51 00:13:43 00:38:29.00
               
MESTRONI FEDERICO - 0 FORUM POSILLIPO - - - DNS
BARLAAM SIMONE - 0 F.I.TRI. - - - DNS
CATANIA MARCO - 0 F.I.TRI. - - - DNS
COLOMBO ALESSANDRO - 0 CUS PARMA MEDEL - - - DNS
               
Atleta Cat PosCat Team Swim Bike Run Tempo
CUCCURU RITA T1 1 PADOVA TRIATHLON 00:14:37 00:22:55 00:11:00 00:48:32.10
MIGLIACCIO MANUELA T1 2 MILLECULURE A.S.D. 00:16:18 00:29:46 00:22:24 01:08:28.90
               
RIVIERA IRENE T4 1 PADOVANUOTO DYNAMICA 00:08:06 00:18:46 00:13:21 00:40:13.60
PALLI NICOLETTA T4 2 T.D. RIMINI 00:10:35 00:22:44 00:15:00 00:48:19.30