Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Angelica Olmo sul podio in Australia: è terza alla World Cup di Mooloolaba

images/2019/gare_internazionali/WORLD_CUP/Mooloolaba/medium/Staff_WC_Hamburg_Tiziano_Ballabio_FITRI-76_20.jpg
World Cup

Angelica Olmo ci ha preso gusto. Dopo il terzo posto dello scorso anno, l'azzurra portacolori del C.S. Carabinieri sale nuovamente sul podio alla World Cup di Mooloolaba (Aus), nella prova su distanza sprint.

Angelica, che aveva già mostrato la sua buona condizione in occasione della staffetta di Abu Dhabi della settimana scorsa, centra un prezioso risultato da medaglia al debutto stagionale in una prova individuale. Podio di tutto rispetto in Australia: a segno la quotatissima padrona di casa Ashleigh Gentle, davanti alla americana Renee Tomlin, staccata di 5 secondi, e all'azzurra Olmo, distanziata di 9 secondi.

Sono ovviamente super contenta del risultato, è sempre una immensa soddisfazione salire sul podio di World Cup – racconta Angelica Olmo dopo le premiazioni – Qui a Mooloolaba è stata una gara calda e umida, questi sono gli aspetti che rendono difficile questo appuntamento agonistico, ma oggi siamo stati fortunati perché il cielo era leggermente coperto. A nuoto mi sono difesa, non potevo fare di meglio, e in bici sono riuscita ad esprimermi al meglio: ero in un buon gruppo e siamo prontamente rientrate sulle atlete che si erano avvantaggiate in acqua. Di corsa, lo ammetto, non sono riuscita a mettere in campo la mia migliore performance, ma, analizzando la prestazione nel complesso, posso essere davvero soddisfatta di essere riuscita a lottare per le posizioni di vertice e a prendere una medaglia importante anche in una giornata non superlativa per me”.

Bene anche Anna Maria Mazzetti (G.S. Fiamme Oro) che taglia il traguardo in sesta posizione a 13 secondi dalla zona medaglie mentre Giorgia Priarone (707) termina in 25^ posizione.

Oggi ho dimostrato solidità, come succede da diverse gare – commenta Anna Maria Mazzetti a fine gara – ma devo ammettere oggi sono un po' arrabbiata malgrado il risultato complessivo mi soddisfi: mi è mancato qualcosa nel finale. In ogni caso, chiuso questo primo blocco con due gare in due weekend ricevendo ottimi feedback dal lavoro svolto durante il periodo invernale”.

Nella gara maschile, successo per il canadese Tyler Mislawchuk, autore di un assolo vincente nella terza frazione, davanti a Brandon Copeland (Aus) e Valentin Wernz (Ger). Gianluca Pozzatti (707), 14° è il primo azzurro a tagliare il traguardo; seguono Gregory Barnaby (707) 16°, Davide Uccellari (G.S. Fiamme Azzurre), 17°, e Delian Stateff (G.S. Fiamme Azzurre), 19°.

A supporto degli Azzurri durante la trasferta australiana, ci sono Andrea D'Aquino (Tecnico Squadra Nazionale), Fabio Rastelli (Program Manager) e Miriam Montuori (Fisioterapista).

Ecco il punto tecnico di Andrea D'Aquino in chiusura della trasferta per la tappa australiana di World Cup. "Oggi qui a Mooloolaba abbiamo assistito ad una bella prova corale degli Azzurri coronata dal terzo posto di Angelica Olmo. Quella australiana è stata una prova di Coppa del Mondo con tanti atleti di alto livello al via. Nella gara femminile, Angelica è stata molto attiva in bici, facilitando così il ricongiungimento sulle fuggitive dopo pochi chilometri della frazione ciclistica. Come sempre, ha compiuto un'ottima T2 ed ha disputato una solida corsa sempre nelle prime 5 posizioni fino alla volata finale che le ha permesso di cogliere il bronzo. Anna Maria è stata autrice di un'ottima prestazione restando nelle posizioni che contano in bici per poi giocarsi il podio fino all'ultimo chilometro. Per Giorgia purtroppo sono stati fatali 10 secondi nella prima frazione che non le hanno permesso di inserirsi nel gruppo principale. Nonostante lo sforzo sui pedali, ha comunque fatto una discreta frazione podistica. Nella gara maschile, Gianluca Pozzatti è stato autore di un ottima frazione di nuoto che gli ha permesso di inserirsi subito nel gruppo di testa. Nella corsa, ha confermato i progressi fatti in allenamento, concludendo in 14^ posizione perdendo 2 posizioni allo sprint. 16° Gregory Barnaby con una gara solida in tutte e tre le frazioni, 17° Davide Uccellari che a causa di qualche errore nelle transizioni non raccoglie un risultano migliore. Infine Delian Stateff che, dopo aver completato il primo giro di corsa in 8^ posizione, ha combattuto concludendo in 19^ posizione una gara molto tirata e con gli atleti racchiusi in pochi secondi".

RISULTATI
Uomini - Donne

Il resoconto delle gare dell'ITU
Uomini - Donne

START LIST

 

NOTIZIE CORRELATE
Coppa del Mondo in Australia: ecco gli azzurri in gara a Mooloolaba
World Cup Mooloolaba: Angelica Olmo terza in Australia! Primo podio in CoppaMondo per l'Azzurra

 

IMG 2111

DEL 5250

del 4546

IMG 2108

IMG 2107

Gentle arrivo

Photo 14 03 2019 18 22 30

Photo 14 03 2019 18 14 45

(foto: FITRI - ITU Media)