Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Tokyo 2020: Blummenfelt campione olimpico davanti a Yee e Wilde. 37° Pozzatti, 39° Stateff

images/2021/TOKYO_2020/UOMINI/medium/partenza_uomini_WT.jpg

Kristian Blummenfelt esulta, gioisce, si emoziona e soprattutto conquista l’oro con un trionfale arrivo in solitaria. Il norvegese è il campione olimpico di Tokyo 2020 nella gara individuale maschile che ha aperto il programma del triathlon ai Giochi: autore di un’azione clamorosa e straripante a meno di due chilometri dal traguardo, Blummenfelt sale sul gradino più alto del podio a cinque cerchi precedendo il britannico Alex Yee, argento, e il neozelandese Hayden Wilde, bronzo.

Gli azzurri Gianluca Pozzatti (707) e Delian Stateff (G.S. Fiamme Azzurre) tagliano il traguardo rispettivamente in 37^ e 39^ posizione. I due atleti italiani, capaci di affrontare nel gruppo principale le prime due frazioni della gara olimpica, hanno ceduto posizioni nei 10 km di corsa.

 

LA CRONACA

Dopo la falsa partenza, la prima frazione è caratterizzata dall’azione del cileno Moya, il più lesto nella prima fase in acqua; sono Luis, D. Polyanskiy, Schomburg e Schoeman i più veloci nella prima frazione con Stateff 13° e Pozzatti 23°. La prima metà della frazione ciclistica è caratterizzata dalla fuga di nove atleti, Reid, Brownlee, Polyanskiy, Schomburg, Van Riel, Luis, Schoeman, Mislawchuk e Nener, con gli azzurri nel gruppo degli immediati inseguitori; dopo 6 degli 8 giri previsti, il gruppo si compatta, ma Salvisberg prova l’azione solitaria: lo svizzero arriva in T2 e inizia a correre con 20 secondi di vantaggio. Sin dalle prime battute del segmento di corsa, i pretendenti al titolo occupano le posizioni di vertice: prima un drappello di nove elementi, che poi diventano sei fino a che Wilde, Blummenfelt e Yee incrementano e ipotecano il podio quando mancano 2,5 km al traguardo. Il norvegese è in giornata di grazia e all’ultimo miglio cambia letteralmente marcia involandosi verso il successo più prestigioso della sua carriera; per il britannico Yee c’è l’argento, bronzo per Wilde. Seguono Val Riel (Bel), Brownlee (Gbr), McDowell (Usa), Bicsak (Hun), Iden (Nor), Studer (Sui) e Mola (Esp), Gianluca Pozzatti è 37°, Delian Stateff 39°.

 

LE DICHIARAZIONI

“Il livello della gara è stato incredibile, davvero impressionante, soprattutto la frazione di corsa dopo una bici tiratissima - racconta Gianluca Pozzatti - La mia gara non è stata eccezionale, si poteva fare meglio: sin dal nuoto, ho avuto sensazioni non ottimali, mentre in bici, fino a quando non siamo rientrati sulla fuga, ho sofferto parecchio. Non voglio trovare scuse però, ambivo ad un piazzamento migliore, ma tagliare la finish line della mia prima Olimpiade è davvero emozionante”.

“Un’esperienza bellissima, veramente unica - dice a caldo Delian Stateff - La gara di oggi, però, è stata sotto tono per quanto mi riguarda: sono riuscito ad esprimere una buona prestazione in acqua e stare nelle posizione giuste in bici, rimanendo sempre nel vivo della gara, ma di corsa non è andata bene, non sono riuscito a fare ciò che volevo. Oggi questo era il mio valore: ho dato il massimo e di questo sono felice. Ora sto già pensando a recuperare per dare del mio meglio in vista della Mixed Relay”.

 

“Non ha tradito le attese la gara d’esordio del triathlon a Tokyo 2020, una gara palpitante in uno scenario unico - dice Riccardo Giubilei, presidente della Federazione Italiana Triathlon - i nostri portacolori Gianluca Pozzatti e Delian Stateff si sono presentati al via consci del livello altissimo degli avversari, ma decisi a non mollare il colpo: hanno disputato un’ottima frazione di nuoto e sono stati sempre nel primo gruppo nei 40 km di ciclismo, ma scesi dalla bici i corridori più forti si sono fatti valere. Pensiamo subito alla gara di domani: nell’individuale femminile abbiamo tre azzurre al via, Betto, Olmo e Steinhauser, pronte a giocarsi tutte le chances in una gara che si preannuncia molto emozionante. Noi saremo qui, come sempre, a tifare Italia. Ringrazio le migliaia di appassionati che ci hanno seguito fino a notte fonda a testimonianza di come il triathlon italiano sia in forte crescita e meriti spazi televisivi che saprà conquistarsi”.

“Delian e Gianluca hanno fatto una gara secondo le aspettative nelle prime due frazioni, rispettando le indicazioni fornite ed esprimendosi bene nel nuoto, dove l’obiettivo era uscire vicino alla testa della gara - dice il DT Alessandro Bottoni, analizzando la gara dei due azzurri - La frazione di ciclismo non è stata particolarmente selettiva, si è formato un gruppo di quasi 40 unità e a quel punto per una piazzamento nei primi 20 era necessaria una frazione di corsa su ritmi che i nostri non sono riusciti ad esprimere. Rimane la delusione per la posizione finale, ma il pensiero per i due ragazzi va immediatamente alla staffetta”.

 

Domani, martedì 27 luglio, sempre alle ore 6:30 (alle 23:30 italiane di lunedì 26 luglio) scatta la gara individuale femminile con Alice Betto (G.S. Fiamme Oro), Angelica Olmo (C.S. Carabinieri) e Verena Steinhauser (G.S. Fiamme Oro).

 

 

RISULTATI
1 NOR BLUMMENFELT Kristian 1:45:04
2 GBR YEE Alex +0:11
3 NZL WILDE Hayden +0:20
4 BEL VAN RIEL Marten +0:48
5 GBR BROWNLEE Jonathan +0:49
6 USA McDOWELL Kevin +0:50
7 HUN BICSAK Bence +0:52
8 NOR IDEN Gustav +0:56
9 SUI STUDER Max +1:02
10 ESP MOLA Mario +1:09
37 ITA POZZATTI Gianluca +4:10
39 ITA STATEFF Delian +4:56

START LIST - Tutti gli atleti al via

Il percorso delle gare di Tokyo 2020

La pagina del Triathlon sul sito dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020
TRIATHLON - La guida per i media

 

PROGRAMMA GARE
Donne, gara individuale: martedì 27 luglio, ore 6:30 (in Italia, lunedì 26 luglio, ore 23:30)
Mixed Relay, staffetta 2+2: sabato 31 luglio, ore 7:30 (in Italia, ore 0:30)

Gare in diretta su Discovery Plus, Eurosport e Rai Due (eventuale diretta non integrale)

 

Notizia correlata:
Giochi Olimpici Tokyo 2020: Azzurri pronti ad entrare in zona cambio. Lunedì mattina la prima gara

 

POZZATTI TOMZ7553

STATEFF Tokyo2020OG 065203 WAGS0917

POZZATTI STATEFF Tokyo2020OG 070903 WAGS1057

POZZATTI body

STATEFF BODY