Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Fontana quarto ad Ironman Florida: è record italiano!


(Credits Alberto Diodato – TriathlonTimePhoto)
 
 

La prova sulla ‘distanza regina’ si è disputata sabato 2 novembre a Panama City Beach, nello stato che già aveva regalato soddisfazioni al campione della DDS di Settimo Milanese. Nel 2009 fu vice campione del mondo nella mezza distanza, 4 anni più tardi torna per cercare di entrare nella storia del triathlon italiano: il primo a vincere un Ironman.
Oceano "cattivo". Alle 6.50am il via della gara maschile PRO. Daniel si difende in acqua, esce guidando il gruppo inseguitore, in fuga ci sono Ospaly (Rep. Ceca) e Zeebroek (Belgio). In bici è il fenomeno statunitense Starycowicz a dare il via a una gara folle. Scappa da subito e nessuno prova a tenerlo. Macina chilometri e accumula minuti di vantaggio. Daniel tiene bene e si "rifugia" nel gruppo che insegue, è la sua strategia, spingere ma senza esagerare, per correre forte. Starycowicz chiude la bici con lo stratosferico tempo di 4h02'17" a quasi 45 km/h di media.
Il gruppo con Fontana, Del Corral (Spagna), Gomes (Por) e altri è a quasi 20' di distacco. Ospaly addirittura accusa un paio di minuti di ritardo da loro.
Inizia la maratona e Daniel ci prova. È un guerriero, chi lo conosce sa che per lui è "vincere o morire". Del Corral si aggancia e i due proseguono a rosicchiare minuti al "folle" Starycowicz. Passano alla mezza intorno a 1h'20" ma Daniel inizia ad accusare il ritmo dello spagnolo che aumenta e punta lo statunitense. Del Corral chiude in 2h37'29" la maratona superando nelle ultime miglia Starycowicz. Suo il titolo in 7h53'12". Starycowicz è secondo in 7h55'22". Fontana cede e rallenta. Ospaly era rimasto dietro di lui e nella seconda parte lo supera chiudendo con una maratona da 2h41'17" che gli vale il podio in 7h58'44".
Fontana ci ha provato, ma non era il giorno della vittoria. La sua maratona si chiude in 2h50'28" tempo ottimo, ma non sufficiente neanche a centrare il podio in una gara tiratissima e con tempi stratosferici.
Ma il suo 8h05'48" è comunque un record! La miglior prestazione italiana di sempre sulla distanza, record che già lui deteneva e che ha abbassato di circa 13'.
Il quarto posto brucia sempre, ma ci sono punti preziosi in tasca, un nuovo record e un punto di partenza per la nuova stagione 2014 con obiettivo Kona. Good luck Fonty!
TOP 5
Victor Del Corral ESP (00:55:23, 04:15:15, 02:37:29)             07:53:12
Andrew Starykowicz USA (00:49:53, 04:02:17, 02:58:18)      07:55:22
Filip Ospaly CZE (00:48:06, 04:23:53, 02:41:17)                       07:58:44
Daniel Fontana ITA (00:49:59, 04:20:43, 02:50:28)                   08:05:48
Pedro Gomes POR (00:49:51, 04:20:59, 02:52:59)                  08:08:34