Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Aquathlon a Matera il 26 maggio


Domenica 26 maggio è in qualche modo una data storica per il movimento del triathlon in Italia. Infatti si svolgerà a Matera , presso la piscina del Centro Light, la prima edizione dell'Aquathlon kids e youth " 1° Trofeo light Città dei Sassi".

In questo modo anche la Basilicata avrà la sua prima gara di triathlon ed in questo modo tutte le regioni italiane saranno state coinvolte dal nostro movimento.

Affiliatasi nel 2012 la Athletic Amatori di Matera, società organizzatrice dell'evento, ha già costituito un nutrito numero di ragazzi che partecipa regolarmente alle gare giovanili pugliesi, conseguendo un significativo secondo posto nella classifica per società del Trofeo Puglia Giovani del 2012, un trofeo che volutamente ingloba anche le società lucane. Grazie all'impegno del responsabile della società, nonché delegato regionale Angelo Rubino, si è arrivati all'organizzazione di questa gara che si svolge sotto il patrocinio del Comune di Matera, del Comitato Paralimpico e del Coni Regionale della Basilicata.

Molteplici le distanze e le categorie coinvolte. Si va dai cuccioli che nuoteranno per 25 metri e correranno per 250 metri agli youth b e junior che nuoteranno per 300 metri e correranno per 2 km.

All'evento parteciperanno società pugliesi, campane e calabresi.

E' un piccolo ma significativo passo avanti nel processo di diffusione e crescita del nostro movimento, e già si pensa a nuove manifestazioni sui lidi lucani dello ionio.

Contemporaneamente vogliamo ricordare che a Campomarino, vicino Termoli, in Molise, si svolgerà un duathlon supersprint, con l'organizzazione del Termoli Triathlon, sotto la guida di Filippo Mancini delegato regionale per il Molise. Anche questo è il segnale della crescita del nostro movimento nel sud.