Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Si avvicina l'ITU Premium European Cup di Cremona, gli aggiornamenti sulla start list


A poco più di una settimana dall'appuntamento agonistico internazionale della tappa del circuito europeo di Triathlon, Cremona si sta preparando ad accogliere i 130 atleti tra italiani e stranieri. Per il secondo anno consecutivo, grazie all'organizzazione curata dal Triathlon Cremona Stradivari, la città, il suo centro storico, saranno nuovamente splendido scenario di una gara internazionale su distanza sprint, che prevede la partecipazione di tanti nomi di spicco. Nella gara femminile (inizio 9h30) saranno presenti l'azzurra Anna Maria Mazzetti, la slovena Mateja Simic, rispettivamente terza e seconda un anno fa a Cremona; ma a contendersi un gradino del podio ci saranno pure la ceca Vendula Frintova e l'ungherese Zsofia Kovacs. Un ruolo da protagonista possono ritagliarselo la giovane croata Sara Vilic, terza nel ranking Junior dello scorso anno e terza al debutto da Elite quest'anno nella gara di Antalya, e la promessa italiana Elena Maria Petrini, quarta agli Europei di Pontevedra lo scorso anno. Nella gara maschile (il via alle 11.30) ci sarà l'azzurro Daniel Hofer, chiamato a difendere la vittoria dello scorso anno. Al via anche l'inglese Todd Leckie, che a Cremona un anno fa salì sul podio. La tappa italiana avrà protagonista il russo Dmitry Polyansky, terzo a Madrid ed ottavo agli Europei ed il monegasco Hervè Banti. La sfida maschile è sold out, al via i 75 atleti previsti. Anche questa seconda edizione si presenta tutta da vivere e prospetta grandi emozioni. A Cremona c'è grande attesa per quello che è considerato il maggiore evento sportivo dell'anno: il calore del pubblico, la bellezza del centro storico saranno da cornice ad un evento suggestivo, ricco di fascino.

Ricordiamo che il nuoto si svolge presso Porto Canale, un bacino alle porte della città utilizzato in questo ambito per la prima volta lo scorso anno, consentendo così lo svolgimento in acque libere della prima frazione. Dopo il passaggio in zona cambio, in bicicletta è previsto un breve tratto di trasferimento per arrivare al circuito cittadino multigiri che offrirà più passaggi nella zona fulcro dell'evento, piazza Stradivari. In questa piazza è posta la seconda zona cambio per la frazione di corsa che porta gli atleti ad affacciarsi a Piazza del Comune, il cuore della città, con la Cattedrale (iniziata nel 1107, distrutta dal terremoto nel 1117 e consacrata nel 1592), il Torrazzo (edificato tra il 1267 ed il 1035, è la torre campanaria più alta d'Europa), il Battistero (completato nel XV secolo) e Palazzo Comunale (edificato a partire dal 1206).

Infine, come lo scorso anno, RAI Sport produrrà la sintesi differita della manifestazione, la cui messa in onda sarà comunicata nei prossimi giorni.