Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

World Cup Huatulco (Mex) 7 e 8 maggio, gli italiani in gara

images/2016/2016_FotoNews/ITU_ETU/wts_Huatulco_usataper_image004.jpg

wts Huatulco2015cruse

Un appuntamento importante, quello della World Cup a Huatulco (Mex) è fissato per sabato 7 e domenica 8 maggio, dove saranno impegnati i nostri azzurri Charlotte Bonin (G.S.Fiamme Azzurre) e Luca Facchinetti (Team Ravenna) con obiettivo qualificazione olimpica; altro convocato dal DT Nazionale Mario Miglio, a Huatulco,  è Gregory Barnaby (707) pronto a debuttare in questa sua nuova stagione in un evento di circuito mondiale. 

Non solo Cagliari quindi: due World Cup, in un week-end determinante per il conseguimento dell’obiettivo della partecipazione olimpica, sia per gli azzurri in Messico, sia per i tanti stranieri che giungeranno in Italia per prendere parte alla World Cup di Cagliari domenica 8 maggio.

A Huatulco, gara che si disputa su distanza olimpica, il programma si sviluppa in due giornate: sabato la prova femminile con la presenza in start list, oltre alla nostra Charlotte Bonin, anche dell’ucraina  Yelistratova - già ai piedi del podio nella recente coppa mondo di Chengdu e vincitrice lo scorso anno a fine stagione nella coppa mondo di Alanya; la sudafricana Marie Rabi 4^ nella recente World Cup di New Plymouth, la polacca Jerzik, la portoghese Santos, la canadese Findlay, la ceca Simic, l’altra canadese Sweetland, tutte agguerrite per raccogliere i punti necessari prima dell’ultima prova di qualificazione olimpica di World Triathlon Series di Yokohama del 14 e 15 maggio (chiusura definitiva del rank di olimpico il 16 maggio).
Charlotte Bonin dovrà confermare la sua posizione che al momento la vede quale possibile seconda carta femminile a Rio per l’Italia, al via sulla spiaggia di Copacabana nella gara olimpica.

Domenica sarà poi la volta della prova maschile, con l’azzurro Luca Facchinetti che proverà a strappare una ‘matematicamente’ difficile qualificazione, per portare a 3 le carte olimpiche maschili per l’Italia a Rio; infine, per Gregory Barnaby, una competizione di livello mondiale che fa registrare il suo rientro all’attività internazionale, dopo i tanti problemi che lo hanno afflitto nella fase invernale della preparazione.
Da segnalare nella start list maschile, la presenza del messicano Gonzalez vincitore a sorpresa nella World Cup di Chengdu; l’argentino Tellechea, in crescita con i recenti 5° posto a Chengdu e 6° nella coppa mondo di apertura 2016, a Mooloolaba; il danese Schilling, argento a sorpresa nella coppa mondo a New Plymouth
e 14° in World Triathlon Series a Cape Town, ed ancora, l’argentino Taccone, vincitore a Huatulco due anni fa. Anche in questo caso, tra i primi 20 atleti della start list ci sono nomi determinati per strappare la propria qualificazione a Rio.
 
Orari gare
- femminile: sabato 7 maggio, ora in Italia  24.00 (in Messico ore 17.00)
- maschile: domenica 8 maggio, ora in Italia 15.30 (in Messico ore 08.30)
 
Info

http://www.triathlon.org/events/event/2016_huatulco_itu_triathlon_world_cup
 
http://www.asdeporte.com/portal/eventos/convocatorias/ad2-convocatoria.asp?usrid=0&sitio=eventos&sesion_id=&evento=4819&depid=2

Charlotte Bonin

/>