Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

La WTS arriva in Europa a Leeds, azzurri in gara domenica 11 giugno

images/2017/Gio/image002_1.jpg



Nuovo appuntamento con il circuito di Campionato del Mondo di Triathlon, che questa volta fa tappa a Leeds in Gran Bretagna, domenica 11 giugno, dopo Abu Dhabi, Gold Coast e Yokohama.

Ecco i nomi degli azzurri che saranno in gara domenica prossima:

Gregory Barnaby (707) – che dopo le esperienze nel circuito mondiale a Stoccolma e Cozumel lo scorso anno, torna nelle gare di WTS a Leeds;  Matthias Steinwandter (C.S.Carabinieri) reduce dal promettente 10° piazzamento in top ten nella World Cup di Madrid di 2 settimane orsono; Alice Betto (G.S. Fiamme Oro) ed Annamaria Mazzetti (G.S. Fiamme Oro), anche loro di nuovo in gara, dopo i buoni piazzamenti in coppamondo a Cagliari, rispettivamente 9^ e 12^.  

La start list  come sempre si preannuncia di altissimo livello: a ‘sbarcare’ in Europa, l’iridata Flora Duffy (Bemuda) che parte come favorita, dopo aver conquistato l’oro in Giappone al suo rientro in cirucito mondiale ritardato da un infortunio ad inizio stagione.

Ancora in campo femminile le attenzioni sono rivolte anche all’attuale n. 3 del rank mondiale,  la statunitense Kirsten Kasper, recente argento in WCup a Cagliari e 3^ sul podio a Yokohama.  A seguire, Non Stanford sarà una delle ‘stelle’ della giornata, giocando in casa farà di tutto per non deludere il suo pubblico. Al suo fianco ci saranno le sue compagne di squadra, Lucy Hall e Jessika Learmonth, che vedremo sicuramente in evidenza nel nuoto e in bici. Sguardi rivolti in particolare  anche sulla nostra Alice Betto, che dall’inizio di stagione ha sempre ben figurato nelle prime due frazioni e che sta  mostrando una progressiva crescita anche nell’ultima frazione di corsa.

Approfondimento da ITU: http://www.triathlon.org/news/article/strong_womens_field_turns_up_for_second_ever_wts_leeds_race


Tra gli uomini, due nomi su tutti: Alistair e Jonathan Brownlee, che saranno sicuramente  i grandi ed attesi protagonisti  per i numerosissimi spettatori pronti ad applaudire i loro beniamini olimpici. Entrambi i ‘terribili’ fratelli, ed in particolare Alistair che si è dedicato per questa nuova stagione alle lunghe distanze, non potevano deludere le aspettative della loro città e  gareggeranno per essere i blasonati nella tappa di Leeds.

Oltre a loro, sarà schierata dalla Gran Bretagna una buona compagine inglese – da Thomas Bishop, che quest’anno ha centrato ad inizio circuito mondiale un bel secondo posto ad Abu Dhabi,  a Gordon Benson e Marc Austin;  in evidenza tanti nomi del panorama olimpico e mondiale, dal bronzo a Rio, il sudafricano  Henri Schoeman – attuale n. 4 del rank parziale e recente argento in World Cup a Cagliari - agli spagnoli Fernando Alarza, attuale n.2 del rank WTS,  e Vicente Hernandez. Non mancheranno all’appuntamento i  migliori francesi Vincent  Luis, Aurelien Rahael, Pierre Le Corre e Dorian Coninx; ed ancora, il norvegese Blummenfelt reduce dalla medaglia di bronzo a Yokohama, il danese Schilling, il portoghese Pereira e non ultimo l’australiano Aaron Royle che proprio a Leeds lo scorso anno vinse il bronzo.

Approfondimento da ITU: http://www.triathlon.org/news/article/brownlee_brothers_return_to_reclaim_hometown_wts_leeds_event?mc_cid=7401d38975&mc_eid=9ca53857ef

Ranking parziale di World Triathlon Series: http://wts.triathlon.org/rankings/2017

Per seguire in diretta le gare: https://triathlonlive.tv/

La prova femminile partirà alle ore 14.06 (in Italia) e 16.51 quella prova maschile.