Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Giorgia Priarone sesta alla World Cup Chengdu

images/2018/gare_internazionali/world_cup/chengdu/medium/180506-chengdu-final-web-msj-036.jpg

180506 chengdu final web msj 021


È l'australiana Emma Jeffcoat che festeggia il successo alla World Cup di Chengdu (Cina) dopo due giornate di gare: nella finale su distanza super sprint, chiude in 31:20 lasciando a 7” l'americana Tamara Gorman e staccando di 14” la giapponese Fuka Sega.


Buon sesto posto per Giorgia Priarone (707), unica italiana al via, che centra il suo miglior risultato il Coppa Mondo dopo il 4° posto di Tiszaujvaros nel 2017. Dopo essersi qualificata con il 13° posto in semifinale, l'azzurra al debutto stagionale in World Cup risale diverse posizioni in classifica. Seppur attardata dopo i primi 500 metri di nuoto, è riuscita a rientrare sul secondo gruppo nella frazione ciclistica (5° parziale) per poi giocarsi i piazzamenti ai piedi del podio nella frazione di corsa: buono il riscontro di Giorgia in questo segmento, 8'24”, il migliore in assoluto della finale.


La gara di oggi è stata davvero tirata dal primo all'ultimo metro – spiega Giorgia Priarone – a nuoto sono uscita in coda al gruppo, ma ho compiuto una buona transizione e sono subito rientrata in bici. Abbiamo collaborato bene, ma la fuga della prime quattro era andata. T2 velocissima e sono partita di corsa nelle prime posizioni del mio gruppo: ho gestito bene le energie, anche se la semifinale del giorno precedente si è fatta sentire: mi sentivo meno brillante dei giorni migliori, ma ho dato tutto fino alla fine. Ho perso la volata per il 5° posto con la Kovacs, ma sono comunque molto soddisfatta della prestazione di oggi”.


Gara maschile dominata da Rostislav Pevtsov (Aze) in 28:18 davanti a Felix Duchampt (Fra) e Rodrigo Gonzales (Mex), secondo e terzo al fotofinish a 2” dal vincitore. Gianluca Pozzatti (707), con il 14° posto, è il migliore degli azzurri al traguardo, 18° Davide Uccellari (G.S. Fiamme Azzurre), 23° Tommaso Crivellaro (Pro Patria Milano) e 27° Gregory Barnaby (707).


180506 chengdu final web msj 031


180506 chengdu final web msj 011


180506 chengdu final web msj 010


180506 chengdu final web msj 016


 


RISULTATI


Uomini




















































































































































PosFirst NameLast NameYOBCountryStart 
Num
TimeSwimT1BikeT2Run
1RostislavPevtsov1987 AZE1600:28:1800:06:2900:00:4100:13:4300:00:2200:07:03
2FelixDuchampt1989 FRA600:28:2000:06:4100:00:3900:13:3200:00:1900:07:09
3RodrigoGonzalez1989 MEX100:28:2000:06:4100:00:3900:13:3400:00:1900:07:07
4DanielHoy1998 NZL1400:28:2500:06:3700:00:4200:13:3400:00:2300:07:09
5GáborFaldum1988 HUN800:28:2700:06:4000:00:4200:13:3000:00:1900:07:16
6MorganPearson1993 USA200:28:2900:06:2900:00:4200:13:4300:00:2200:07:13
7ValentinWernz1995 GER2400:28:3100:06:3400:00:4200:13:3500:00:1700:07:23
8HaydenWilde1997 NZL900:28:3100:06:4000:00:4100:13:3000:00:2300:07:17
9BrandonCopeland1996 AUS400:28:3200:06:3400:00:3900:13:3700:00:2000:07:22
10SethRider1997 USA1900:28:3200:06:1500:00:4500:13:5000:00:2000:07:22


















14Gianluca     Pozzatti   1993

 ITA    


1100:28:4300:06:3000:00:4200:13:3800:00:2200:07:31


















18Davide        Uccellari  1991 ITA    3100:28:5100:06:3200:00:4600:13:3500:00:2300:07:35


















23Tommaso    Crivellaro 1993 ITA    2500:29:0000:06:3600:00:4000:13:3700:00:2300:07:44


















27Gregory       Barnaby  1991 ITA    1500:29:1300:06:3400:00:4400:13:3300:00:2100:08:01

 


Donne




















































































































































PosFirst NameLast NameYOBCountryStart 
Num
TimeSwimT1BikeT2Run
1EmmaJeffcoat1994 AUS200:31:2000:06:3400:00:4500:15:1000:00:2400:08:27
2TamaraGorman1996 USA500:31:2700:06:3500:00:4500:15:1000:00:2300:08:34
3FukaSega1998 JPN700:31:3400:06:3600:00:4700:15:0700:00:2000:08:44
4BiancaBogen1998 GER1400:31:3900:06:3900:00:4500:15:0500:00:2300:08:47
5ZsófiaKovács1988 HUN300:32:0500:07:0300:00:4800:15:2800:00:2200:08:24
6GiorgiaPriarone1992 ITA2600:32:0600:07:2100:00:4700:15:1100:00:2300:08:24
7TamsynMoana-Veale1993 AUS400:32:0800:06:4300:00:4600:15:5100:00:2400:08:24
8YuliyaYelistratova1988 UKR2400:32:1400:06:5900:00:5300:15:2700:00:2500:08:30
9SophieMalowiecki1997 AUS900:32:1800:07:0600:00:4600:15:2800:00:2200:08:36
10RebeccaSpence1988 NZL100:32:2100:07:0400:00:4500:15:3100:00:2400:08:37

 


Così in semifinale
Il resoconto ITU


Presentazione gara



(Foto ITU)