Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Samantha Warriner e Tim Don conquistano l'oro nella Coppa del Mondo in Sud Corea. Così gli azzurri: 14^ Charlotte Bonin, 15^ Daniela Chmet, 27° Andrea D'Aquino


Samantha Warriner ha vinto la Coppa del Mondo in Sud Corea: è la sesta vittoria in World Cup per la Warriner, con l'oro conquistato a Tongyeong in questa quarta prova del circuito 2008. La manfestazione è stata caratterizzata da mare freddo, forte vento gelido, ma percorsi di gara decisamente più veloci.
La campionessa ha condotto l'intero race, fin dall'energico avvio nel nuoto in cui ha guadagnato il vantaggio sulle avversarie, mantenendolo poi per l'intera durata delle frazioni successive in bici ed a corsa e giungendo al traguardo in 1.49.49; seconda, alle spalle della Warriner, a nove secondi di distacco, la sorpresa della stagione, il giovane talento inglese, Hollie Avil, che guadagna così il suo secondo podio dall'inizio dell'anno. Ancora 22 secondi dietro, la 'ritrovata' cecoslovacca Vendula Frintova.
Per le azzurre Charlotte Bonin e Daniela Chmet - che hanno tagliato il traguardo fianco a fianco, 14^ la prima in 1.53.05 e 15^ l'altra in 1.53.06 - due interessanti e indicativi piazzamenti per il cammino verso la conquista della seconda qualificazione olimpica femminile, verso le Olimpiadi di Pechino.
Nella gara maschile, che si è disputata dopo quella femminile, la vittoria è andata al campione del mondo 2006, l'inglese Tim Don, che conta, con questa ulteriore vittoria di coppa del mondo, un totale di 5 podi nel circuito di world cup: la sua performance ha mostrato un netto miglioramento nel nuoto, gara che gli ha consentito di uscire bene dall'acqua e di restare sempre nel gruppo di testa anche nel ciclismo; nella frazione finale podistica, infine, con il suo caratteristico passo nella corsa e più resistente alle condizioni meteo dei suoi avversari, ha completata la sua prova mettendosi in testa e lasciandosi abilmente alle spalle, la medaglia d'argento ai Giochi di Atene, Bevan Docherty giunto secondo al traguardo e il tedesco Jan Frodeno, terzo assoluto.
L'azzurro Andrea D'Aquino, al suo esordio stagionale in CoppMondo, ha realizzato un utile 26° piazzamento; ritirati Emilio D'Aquino ed Ivan Risti.

TOP TEN
1 - Samantha Warriner (NZL) 1:49:49
2 - Hollie Avil (GBR) 1:49:58
3 - Vendula Frintova (CZE) 1:50:20
4 - Ai Ueda (JPN) 1:50:46
5 - Kirsten Sweetland (CAN) 1:51:07
6 - Olga Zausaylova (RUS) 1:51:18
7 - Irina Abysova (RUS) 1:51:21
8 - Nicola Spirig (SUI) 1:51:24
9 - Lisa Mensink (NED) 1:51:27
10 - Emma Davis (IRL) 1:51:29
14 - Charlotte Bonin (ITA) 1.53.05
15 - Daniela Chmet (ITA) 1.53.06

1 - Tim Don (GBR) 1:38:14
2 - Bevan Docherty (NZL) 1:38:21
3 - Jan Frodeno (GER) 1:38:21
4 - Reto Hug (SUI) 1:38:31
5 - Rasmus Henning (DEN) 1:38:34
6 - Paul Tichelaar (CAN) 1:38:40
7 - Marek Jaskolka (POL) 1:38:43
8 - Ivan Sysoev (RUS) 1:38:45
9 - Sven Riederer (SUI) 1:38:45
10 - Yulian Malyshev (RUS) 1:38:53
26 - Andrea D'Aquino (ITA) 1.41.17

ULTEIRORI INFO SU www.triathlon.org