Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Catania si tinge d'azzurro: doppietta Daniel Hofer e Verena Steinhauser, oro e argento

images/2015/foto_news/ITU_ETU/rgiardina_CTA_0421_web.jpg

Il podio maschile ETU Cup

E' toccato a Catania chiudere la stagione internazionale europea con la gara ETU Triathlon European Cup valida anche per l'assegnazione del titolo di Campioni Mediterranei di Triathlon. Il tutto con l'organizzazione guidata dal Presidente del Comitato Regionale FITRI Sicilia, Mario Lombardo e con il fattivo supporto del CONI.

La città etnea è stata senza dubbio degna padrona di casa per una manifestazione che ha riscontrato parere favorevole e gradimento da parte di tutti.
Il via alla gara di apertura - quella femminile - è stato dato alle 11.00. L'azzurro mare, con l'energia del suo moto ondoso di oggi, non ha regalato nulla alle atlete che hanno dovuto faticare un pò più del previsto per affrontare la prima frazione di gara. Ad uscire prima dall'acqua, con un piccolo gap sulle inseguitrici, è stata la statunitense Summer Cook - recente argento alla World Cup di Alanya - seguita dall'olandese Kingma ed a poca distanza un gruppetto nel quale si trovavano anche le italiane Orla (DDS), Zane (DDS), Steinhauser (Cremona Stradivari), Petrini (Fiamme Azzurre), Sforza (Pianeta Acqua) insieme alla danese Kristensen e l'irlandese Murphy. A seguire il resto delle atlete, tutte abbastanza compatte.
Dopo la prima transizione, il gruppo di testa formato da 7 elementi vede perdere quasi subito al primo giro Giulia Sforza a causa di una foratura che la costringerà al ritiro. Restano così nel "treno" di testa Kristensen, Orla, Petrini, Zane, Kingma, Steinhauser ed a chiudere il gruppo la Cook. Queste le atlete al comando che manterranno senza problemi la leadership fino all'ingresso della T2, mentre dietro di loro tutte le altre atlete, defilate e senza alcuna possibilità di ripresa.
Nel primo dei due giri di corsa è la statunitense Cook che impone il ritmo, dopo essere stata tatticamente "nascosta" durante la frazione bike, risparmiando energie preziose. Ingrana la marcia ed inizia la sua inarrestabile corsa che la vedrà tagliare il traguardo per prima. Verena Steinhauser con la giusta grinta riuscirà a tenere alle sue spalle la danese Kristensen fino al traguardo, conquistando così il suo primo podio in una ETU Cup.
Questo il podio Europeo, ma il podio femminile del Campionato Mediterraneo si tinge di azzurro perchè oltre all'atleta del Cremona Stradivari - seconda assoluta ma prima della classifica "mediterranea" - sugli altri due gradini salgono le due atlete della DDS Ilaria Zane ed Alessia Orla.

La gara maschile è stata molto più intensa e con i giochi aperti fino all'ultimo. Nella prima frazione, i più veloci sono stati l'olandese Marco Van De Stel e l'italiano Giulio Pugliese (Torrino Triathlon), a seguire tutti gli altri in un lungo serpentone verso la T1.
La frazione ciclistica è stata molto tattica con un folto gruppo di circa 25 atleti che hanno tirato la corsa sul lungomare a velocità interessanti. In T2 si sono presentati quindi tutti insieme, ma con in testa tra tutti Daniel Hofer (C.S. Carabinieri) e Dario Chitti (CUS Parma Medel).
La gara si è quindi decisa nei due giri della terza ed ultima frazione, dove chi aveva ancora energia sulle gambe ha avuto la meglio. Tra questi si è messo in evidenza proprio il carabiniere altoatesino che con una bella volata finale ha tagliato per primo il traguardo davanti all'ungherese Tarnai e l'israeliano Yonah, conquistando così allo stesso tempo l'oro della ETU Cup ed il titolo di Campione Mediterraneo 2015.

Il podio Mediterraneo maschile si definiva così, con Daniel Hofer sul gradino più alto del podio, seguito da Amitai Yonah (ISR) e da Genis Grau (ESP).

Al termine della manifestazione, Aldo Lucarini - Segretario Generale FITRI e membro del Board della Federazione Mediterranea - dice:
"Rispetto alla prima edizione c'è stata una notevole crescita sia in termini di partecipazione che di nazioni presenti ma anche di qualità dei partenti. Gli apprezzamenti ricevuti dagli atleti ed i commenti di alcuni Direttori Tecnici intervenuti fanno pensare che questo nuovo circuito di gare stia suscitando grande interesse e che possa avere un altrettanto grande potenziale di crescita. A dimostrazione di quanto detto, l'edizione 2016 è stata richiesta ed assegnata alla Spagna, uno dei paesi più forti del panorama mondiale del triathlon. L'evento si svolgerà in Catalogna, a Tarragona, città che l'anno dopo ospiterà i Giochi del Mediterraneo dove peraltro per la prima volta sarà presente anche il triathlon.
Il mio personale plauso ed apprezzamento va agli organizzatori per l'impegno dimostrato e la riuscita del proprio lavoro, al loro primo evento internazionale. La scelta della location poi si è confermata quella giusta e in certe casi anche molto suggestiva. La finish line circondata dalle palme e dal verde richiamava molto il concetto di 'mediterraneo'.

Luigi Bianchi, Presidente FITRI: "Un'esperienza positiva con un'organizzazione ottima. Un numero significativo di atleti che hanno rappresentato 18 nazioni, e che ci da soddisfazione considerando soprattutto che siamo a fine stagione. Tutti gli atleti hanno ormai sulle gambe tanti chilometri di bici e nelle braccia tanti di nuoto, ma hanno comunque voluto partecipare a dimostrazione dell'interesse che Catania ha suscitato come location, sicuramente idonea per lo svolgimento di una gara di triathlon. Tenendo conto che ci troviamo ormai a fine ottobre, il clima è stato perfetto. Queste sono località che dovremmo sfruttare più spesso 'fuori stagione' e da questo punto di vista dovremmo lavorare maggiormente, soprattutto per avere da parte delle amministrazioni locali maggiori attenzioni e trovare le giuste sinergie affinchè eventi come questi possano essere da traino per un prolungamento della stagione turistica, come già avviene in altre città del mondo.
Ringrazio Mario Lombardo, nostro Presidente Regionale, per il suo impegno e per le capacità dimostrate nell'organizzazione di una gara di ottimo livello. I miei ringraziamenti vanno anche all'amministrazione comunale della Città di Catania e tutti i suoi rappresentanti. Speriamo di portare altre gare del genere: la Sicilia da questo punto di vista è tutta da scoprire."

Top 5 Elite Maschile 2015 Catania ETU Triathlon European Cup

PosFirst NameLast NameCountry TimeSwimT1BikeT2Run
1 Daniel Hofer ITA 00:59:46 00:10:23 00:02:23 00:27:36 00:00:27 00:18:57
2 László Tarnai HUN 00:59:49 00:10:30 00:02:30 00:27:26 00:00:35 00:18:48
3 Amitai Yonah ISR 00:59:52 00:10:33 00:02:20 00:27:34 00:00:33 00:18:52
4 Jorik Van Egdom NED 00:59:55 00:10:34 00:02:22 00:27:27 00:00:29 00:19:03
5 Marco Van Der Stel NED 01:00:03 00:10:07 00:02:25 00:27:52 00:00:27 00:19:12

 

Top 5 Elite Femminile 2015 Catania ETU Triathlon European Cup

PosFirst NameLast NameCountry TimeSwimT1BikeT2Run
1 Summer Cook USA 01:06:21 00:10:40 00:02:46 00:31:05 00:00:32 00:21:18
2 Verena Steinhauser ITA 01:07:17 00:11:08 00:02:28 00:30:50 00:00:26 00:22:25
3 Ditte Kristensen DEN 01:07:21 00:11:08 00:02:31 00:30:47 00:00:26 00:22:29
4 Ilaria Zane ITA 01:07:32 00:11:10 00:02:27 00:30:50 00:00:35 00:22:30
5 Alessia Orla ITA 01:08:06 00:11:02 00:02:29 00:30:53 00:00:26 00:23:16

 Le classifiche complete 2015 Catania ETU Triathlon European Cup

 

Podio Maschile Campionato del Mediterraneo

1 - Daniel Hofer (C.S. Carabinieri)
2 - Amitai Yonah (ISR)
3 - Genis Grau (ESP)

La classifica maschile completa

 

Podio Femminile Campionato del Mediterraneo

1 - Verena Steinhauser (Cremona Stradivari)
2 - Ilaria Zane (DDS)
3 - Alessia Orla (DDS)

La classifica femminile completa

 

rgiardina CTA 0382 web
Il podio femminile ETU Triathlon European Cup

rgiardina CTA 0442 web
Il podio maschile del Campionato del Mediterraneo

/>
Il podio femminile, tutto azzurro, del Campionato del Mediterraneo