Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Giorgia Priarone & Massimo De Ponti vincitori a Romano di Lombardia nel Duathlon. Italian Paratriathlon Series, i vincitori.

images/2015/foto_news/RomanoLombardia/RomanoLombardia2015_foto-14_ridottaweb.jpg

RomanoLombardia2015 foto 14 copia ridottaweb

Romano di Lombardia vive per la quarta stagione consecutiva una domenica di grandissimo duathlon. La gara, quest’anno valevole quale prima tappa del Campionato Italiano di Duathlon Sprint, si è animata di prove entusiasmanti, accese da importanti duelli tra i migliori specialisti nazionali, domenica 8 marzo

Nella gara femminile sono oltre cento le atlete schierate a Romano in Via Civardi, a lato della zona cambio di Piazza Fiume. A dare spettacolo sui primi cinque chilometri di frazione è un gruppetto compatto guidato da Giorgia Priarone, Alice Capone e Monica Cibin. È proprio la Priarone, per i colori del TD Rimini, a strappare con decisione a un chilometro dalla T1 e a salire in bicicletta con una quindicina di secondi sulle dirette avversarie. Nonostante i tentativi del gruppo all’inseguimento, in bicicletta l’atleta riminese riesce a mantenere da sola il proprio vantaggio, portandosi in T2 con un margine da amministrare agevolmente negli ultimi 2.5 km di gara. Alle spalle di Giorgia la lotta è accesa e l’ultima frazione podistica è corsa con il coltello tra i denti. A spuntarla tra tutte è Alice Capone, che si veste d’argento nonostante alcuni problemi muscolari e che riesce a precedere sul traguardo l’esperta Monica Cibin, che va a completare il podio.

Gare molto interessanti e tirate fin dalle prime battute anche per la seconda prova di giornata dell’Italian Paratriathlon Series.
Per la categoria PT4 a vincere è stato Giovanni Titolo, riconfermando la vittoria dello scorso anno e avendo la meglio su molti atleti all’esordio nella multidisciplina proprio qui a Romano. Per la categoria PT5, Manuel Marson ha vinto su Andrea Palantrani, ex nazionale di ciclismo paraolimpico. Nella categoria PT1 vince Simone Baldini, migliorando la seconda piazza del 2014 sempre qui a Romano. Per le donne nella PT1 vince la forte Rita Cuccuro. Nella PT4 femminile Nicoletta Palli è protagonista di una prestazione autorevole e sale sul gradino più alto del podio. Ottime riconferme per il nazionale Alessio Borgato che vince per la Categoria PT3 che entra secondo in T2 dopo una frazione ciclistica imponente. Nella prova maschile della categoria PT2 ottima riconferma per il vice campione del mondo Michele Ferrarin con validi riscontri sia nel podismo che nel ciclismo. Ottima frazione podistica anche per Simone Barlam, il più giovane della rappresentativa nazionale, in attesa della nuova protesi ed esordiente nel duathlon. Il prossimo appuntamento per l’Italian Paratriathlon Series è fissato per il 23 maggio a Rimini, dove saranno assegnati anche i titoli tricolori di specialità.

Senza possibilità d’appello la prova maschile, con un imperioso Massimo De Ponti che per il GS Carabinieri frusta la gara fin dalla prima frazione, entrando in T1 con oltre 10” di vantaggio su Riccardo Mosso della ASD Virtus. Il gruppo degli inseguitori, con oltre dieci atleti a procedere compatti, non è riuscito a rientrare sul Carabiniere, che ha ulteriormente incrementato il proprio vantaggio, portandosi in T2 con oltre 45” di margine sugli avversari. Per il forte atleta dei Carabinieri, secondo lo scorso anno sulle strade di Romano alle spalle del coequipier Daniel Hofer, è stato così sufficiente amministrare il vantaggio accumulato per centrare la vittoria in Piazza Roma. Gli ultimi 2.5 km di gara hanno visto uno scontro serrato per le ultime medaglie a disposizione, con Valerio Patanè per la ProPatria Milano capace di imprimere una decisa progressione e lasciarsi alle spalle Gregory Barnaby per il 707 Triathlon. 

- Classifica Femminile
- Classifica Maschile
- Classifica Italian Paratriathlon Series

/>