Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Triathlon Sprint di Bracciano, la gara della ripartenza del triathlon laziale

images/2020/Gare_ITALIA/Triathlon_Sprint_Bracciano/medium/foto_facebook_.jpg
Triathlon nel Lazio

Bracciano triathlon Sprint, finalmente l’alba e risorta anche sul Triathlon Laziale.

Sembrava ci fosse una maledizione, non si riusciva a partire, alla fine grazie al coraggio della ASGS Born To Fly, unitamente a quello delle Istituzioni, nella persona del Sindaco Tondinelli si è svolta la 1^ gara di Triathlon della straordinaria stagione sportiva 2020.

Le condizioni climatiche favorevoli sotto ogni punto di vista hanno facilitato l’organizzazione e permesso agli Atleti di vivere momenti di Sport e svago che mancavano oramai da molto tempo. Dal punto di vista tecnico, le acque del lago di bracciano sembravano quelle di una piscina, sia come trasparenza che temperatura, e la calma piatta rendeva lo scenario splendido. Il percorso bike sempre molto tecnico, con andatura vallonata e il famoso strappo di Vicarello da fare andata e ritorno in modalità no draft, ha permesso di fare la differenza, inoltre il controllo della chiusura strade gestito dalla Polizia Locale di Bracciano, dalla Protezione Civile, e dalla Polizia di città Metropolitana di Roma ha permesso di svolgere la frazione Bike in massima sicurezza. La frazione finale, svoltasi sul lungolago di Bracciano, completamente sgombro da vetture e transennato ha messo alla prova la forza e la preparazione degli Atleti, ma ha anche dato la possibilità di correre in un fantastico scenario naturale. 

La classifica femminile vede il Magma Team fare man bassa delle prime 3 posizioni, con Santonocito Nicoletta, Ventura Cristina e Patrinicola Gaia.

La classifica maschile vede Edoardo Petroni del Ladispoli Triathlon primeggiare su Gambitta Daniele sempre del magma Team e Tommaso Toppi, del New Green Hill. Vogliamo ringraziare tutti gli Atleti che hanno partecipato, con la loro presenza hanno reso possibile la “resurrezione del Triathlon nel lazio”

Alla fine il risultato è stato quello dello Sport e del Divertimento che è finalmente tornato anche nella Regione Lazio, perciò carissimi Atleti Italiani, il Triathlon nel Lazio c’è, è tornato, più in forma che mai, e vi aspettiamo alle prossime gare.

 

(fonte: comunicato stampa società organizzatrice)