Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Triathlon di Pinerolo: tre settimane al via

images/2021/Gare_ITALIA/Pinerolo_Triathlon/medium/Orla_Traguardo3_ridotta.jpg

Mancano meno di tre settimane al Triathlon Città di Pinerolo. Domenica 2 maggio andrà in scena la sofferta sesta edizione, dopo un annullamento nel 2019 e ben due nel 2020. Anche la data originale del 2021, l’11 aprile, ha dovuto essere posticipata. Sale perciò l’attesa la prima gara dell’era COVID in piscina. Piscina che con tutta probabilità aprirà appositamente per quel giorno, con acqua probabilmente non riscaldata. La muta facoltativa sarebbe perciò un’altra peculiarità che consentirà non solo agli “M3 e oltre” il suo uso ma, se la temperatura si manterrà al di sotto dei 22°, anche a tutti gli altri partecipanti.

L’attesa è grande e consigliamo un’iscrizione tempestiva perché il “sold out” è fissato a 300 atleti. Intanto la starting list si arricchisce di nomi interessanti come la coppia padre-figlio Polikarpenko. No, non stiamo parlando di Sergiy, già campione italiano sprint nel 2018, ancora in convalescenza, ma di suo fratello Kiril, Youth B, che esordirà in uno Sprint a fianco del padre Volodymyr, tre volte olimpionico, oggi tecnico dell’Aquatica Torino. In campo femminile si attende al via Alessia Orla, 707, già campionessa italiana 2019 della distanza e vincitrice di due edizioni. La gara gode del patrocinio del Comune di Pinerolo, si avvale della collaborazione della UISP Comitato Territoriale di Pinerolo e dell’Atletica Pinerolo. Parte del ricavato verrà devoluto come è tradizione all’UGI, Unione Genitori Italiani contro il tumore dei bambini.

Tutte le info, i programmi, i percorsi e il link per l’iscrizione su www.qualitry.it

 

 

(fonte: comunicato stampa società organizzatrice)