Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

XTERRA Trentino: agli Europei, tutti gli atleti più forti del continente

Dal 23 al 26 settembre l’altopiano trentino della Paganella, ai piedi delle Dolomiti di Brenta, si prepara quindi a diventare centro nevralgico per il cross duathlon e triathlon nazionale e internazionale, ospitando XTERRA Trentino Dolomiti Paganella Cross Duathlon e Cross Triathlon European Championships. Dopo dodici anni XTERRA, il più famoso circuito di cross triathlon nel mondo, e Europe Triathlon (ETU) tornano a collaborare nell’organizzazione di una competizione congiunta che riunisce, per la prima volta incredibilmente al completoi migliori atleti d’Europa, a sottolineare l’importanza dell’appuntamento.

L’XTERRA Trentino Dolomiti Paganella Cross Duathlon e Cross Triathlon European Championships è questo e molto altro. Adrenalina, fatica, emozioni ma soprattutto una battaglia all’ultima discesa alla ricerca di punti fondamentali per la conquista dei Titoli Europei in Palio, per l’accesso alla finale XTERRA di Maui e per la scalata al ranking europeo.

Venerdì 24 settembre spazio al cross duathlon8 km di corsa attraverso lo scenografico percorso di trail run che dalle rive del Lago di Andalo, di origine carsica, si nasconde tra le foreste che lo circondano; 30 km in bike suddivisi in due giri, per 800 metri di dislivello, lungo i sentieri che uniscono i due piccoli borghi di Molveno e Andalo, incorniciati tra le guglie delle Dolomiti di Brenta e le abetaie della Cima Paganella.

Domenica 26 settembre sarà il momento della gara più spettacolare: il Lago di Molveno, circondato da ben 12 ettari di verdissima spiaggia libera, un “mare” cristallino a 850 metri d’altitudine incorniciato dalle Dolomiti di Brenta Patrimonio Unesco, “Lago più bello d’Italia” e “5 vele” Legambiente, sarà il cuore della gara di cross triathlon2 giri da 750 metri ciascuno, con uscita all’australiana, per un totale di 1500 mt. La frazione bike sarà la stessa della gara di cross duathlon, per poi concludere con la corsa, 2 giri di 5km nei boschi a ridosso del bellissimo lago.

Sono 600 gli atleti, tra Élite, Age Group, Junior e paratleti, che hanno confermato la loro partecipazione. Tra questi ben 95 i triatleti e 43 i duatleti convocati dalle federazioni dei propri Paesi, l’eccellenza nelle due discipline. 

 

Morgane Riou, Carina Wasle e Helena Karaskova Herbenova sono le favorite alla conquista del podio femminile nel duathlon. Tra loro potrebbe inserirsi a sorpresa l’italiana Matilde Bolzan, Under 23, giovane ma talentuosa, medaglia d’argento all’europeo Under 23 nel 2019 e terza nello short track all’Europeo di XTERRA in Germania. Arthur Serrieres, Campione Europeo in carica, è l’uomo da battere sia nel triathlon che nel duathlon: appena laureatosi campione europeo XTERRA 2021, bissando il successo del 2019, al francese manca solo la vittoria nella finale di MAUI. Nel duathlon dovrà tenere a bada i due cechi Vojtech Bednarsky e Jan Kubicek, mentre tra gli italiani potrebbe puntare al podio Gianfranco Cucco, Campione Europeo Age Group 25-29 Duathlon Cross nel 2019 in Romania.

 

Le regine italiane del triathlonSandra Mairhofer, nel 2021 Campionessa del Mondo di Winter Triathlon e Campionessa italiana di Cross Triathlon, trionfatrice all’Europeo XTERRA in Germania e vincitrice della difficile tappa di Scanno, Eleonora Peroncini,Campionessa del Mondo in carica e la giovanissima Marta Menditto, reduce però da problemi di salute, dovranno difendersi dagli attacchi di una lunga lista di pretendenti al podio. Su tutte le francesi Morgane Riou, una delle favorite per la conquista del titolo, e Solenne Billouin, di recente trionfatrice all’XTERRA Francia e Belgio, ma anche la ceca Helena Karàskovà Herbenova, atleta di grandissima esperienza. Tra gli uomini speranze azzurre riposte nel Campione Italiano in carica (2021) Michele Bonacina e nell’espertoAlessandro Degasperi, atleta con un palmarès europeo importante e diverse vittorie nelle competizioni Ironman. Gli italiani cercheranno di guadagnare un posto sul podio tenendo a freno l’inarrestabile cavalcata francese che vede in testa il duo formato daArthur Serrieres e Arthur Forissier, Campione del Mondo e Francese in carica, Maxime Chané, Campione Europeo Under 23 di Cross Triathlon e vincitore di XTERRA Scanno e Francia e il veterano Xavier Dafflon. Tra questi big del cross triathlon potrebbero inserirsi Lukas Kocar, il Campione ceco che ha nelle sue corde il circuito di Molveno, sul quale ha vinto lo short track del 2020 e il giovanissimo atleta danese, Under 23, Jens Emile Sloth Nielsen, autore di ottime prestazioni nelle gare XTERRA.

Dopo il lancio della location con lo short track XTERRA dello scorso anno, un lungo lavoro di contatto e collaborazione ha fatto incontrare la passione e la inarrestabile voglia di sport degli organizzatori di XTERRA, ETU e FITRI, e i panorami e percorsi naturalistici unici del Trentino. A questo si aggiunge una vision comune: la difesa del territorio e una filosofia sostenibile che punta a veicolare, anche attraverso le competizioni agonistiche, un messaggio di green di convivenza green tra gli eventi e l’ambiente che li ospita, nel rispetto della natura e di chi la abita.

Il Trentino, ed in particolare il territorio delle Dolomiti Paganella, sta costruendo una nuova identità legata al cross triathlon, che non ha tardato a suscitare l’interesse della federazione internazionale, riportando così a nord dello stivale una delle competizioni più importanti.

 

 

(fonte: comunicato stampa XTERRA Italy)