Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Paratriathlon, inizia il secondo blocco stagionale: Azzurri nuovamente in raduno

images/2019/foto/Paratriathlon/Raduno_Peschiera_Gennaio/medium/gruppo_paratriathlon_peschiera.jpg
Paratriathlon

In questi giorni, ha preso il via il secondo blocco di lavoro degli Azzurri del Paratriathlon che continueranno ad alternarsi in training camp a Peschiera del Garda.

Questa seconda parte di lavoro proietterà gli atleti italiani verso la World Paratriathlon Series di Milano (27 aprile), uno degli appuntamenti cardine della stagione nonché il più prestigioso evento agonistico ospitato in Italia. In raduno si alterneranno tutti gli Azzurri con una presenza più massiccia nei fine settimana, considerando che alcuni porteranno avanti l'attività di alto livello presso le proprie sedi, conciliandola con gli impegni quotidiani di studio e lavoro. A rotazione, interverranno ai raduni anche tutti i tecnici coinvolti nel progetto paratriathlon.

Sabato 23 marzo, contestualmente al training camp, si svolgerà anche un importante appuntamento dedicato ai tecnici: proprio a Peschiera del Garda è previsto il primo seminario del SIT dedicato al paratriathlon che sarà condotto proprio dal Direttore Tecnico Mattia Cambi.

La settimana successiva, sarà tempo di Tricolori: il 31 marzo, a Montelupo Fiorentino, si disputeranno i campionati italiani di Paraduathlon.

Ci stiamo avvicinando a grandi passi verso il grande evento internazionale, la World Paratriathlon Series di casa – ricorda Mattia CambiA Milano, ci saranno gli 80 migliori atleti al Mondo che si sfideranno sui percorsi dell'Idroscalo, un evento dal grande tasso tecnico e agonistico che rappresenta un momento importante per il nostro movimento. Fitri, Comitato Italiano Paralimpico ed Ecorace, il comitato organizzatore, stanno lavorando affinché questo progetto che va avanti da anni si concretizzi anche il prossimo anno e rappresenti un evento cruciale in vista della chiusura del percorso di qualificazione paralimpica a Tokyo 2020. Il weekend dell'Idroscalo sarà ricco di eventi – sottolinea il DT azzurro – oltre alla WPS, ci saranno il Grand Prix Triathlon e appuntamenti dedicati a giovani e Age Group oltre ad una tappa dell'Italian Paratriathlon Series su distanza super sprint: mi aspetto che il triathlon italiano partecipi anche al nostro evento, assaporando questo format di gara e sostenendo gli azzurri in una importante gara in casa”.

 

Gli atleti coinvolti nel raduno fino 5 aprile:

Giovanni Achenza (G.S. Fiamme Azzurre) PTWC
Rita Cuccuru (Woman Triathlon Italia) PTWC
Anna Barbaro (Woman Triathlon Italia) PTVI
Veronika Yoko Plebani (707) PTS2
Federico Sicura (ZeroTrenta) PTVI
Laura Gatti (707) Guida
Charlotte Bonin (G.S. Fiamme Azzurre) Guida
Ivan Risti (DDS) Guida
Daniel Hofer (Venus Fitness & Wellness) Guida

 

Lo staff:

Mattia Cambi (Direttore Tecnico Paratriathlon)
Diego De Francesco (Tecnico)
Matteo Torre (Tecnico)
Giuseppe Laface (Tecnico)
Luca Zenti (Tecnico)
Antonio Serratore (Tecnico)
Umberto Mariano (Massaggiatore)

 

NOTIZIE CORRELATE
Seminario Paratriathlon: appuntamento a Peschiera per il 23 marzo
Federico Sicura sul podio alla Paratriathlon World Cup di Devonport. Cuccuru quarta