Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Squadra Elite in raduno: al via i training camp alle Canarie

images/2019/foto/Raduni/Fuerteventura/medium/Foto_14-01-19_09_44_55.jpg
Raduni Elite

La preparazione olimpica della squadra élite procede senza sosta e, dopo un breve periodo di allenamento a casa durante le festività, gli azzurri sono nuovamente in partenza per i primi training camp dell'anno.

Visti i diversi obiettivi tecnici e di gare, sono stati creati due gruppi di lavoro per ottimizzare la preparazione in funzione delle necessità degli atleti. Un gruppo svolgerà il training camp a Fuerteventura e l’altro a Lanzarote: le isole Canarie offrono un clima mite in questo periodo e dispongono di tutto il necessario per svolgere al meglio le sedute di allenamento.

Nei raduni che stanno iniziando, si lavorerà per dare continuità con quanto impostato a dicembre: i volumi di allenamento saranno gradualmente incrementati e saranno inseriti lavori di forza specifica oltre a lavori ad intensità vicina a quella di gara. Continueranno, parallelamente, i lavori di prevenzione e di preparazione atletica in palestra.

Prosegue anche il progetto sviluppo per gli atleti Under 23. Dopo i buoni feedback ricevuti da atleti e coach U23 a seguito del training camp di dicembre, anche a Lanzarote si ripeterà l'esperienza dell'esposizione dei giovani atleti ad ambienti di alto livello, capaci di offrire loro stimoli ottimali per la loro maturazione. Il processo sarà controllato e monitorato grazie alla collaborazione tra staff nazionale e coach personali degli atleti per garantire continuità di metodo anche quando gli atleti saranno di nuovo a casa e favorirà l’adattamento graduale dei giovani atleti nel nuovo ambiente.

I gruppi degli Azzurri saranno così suddivisi.

 

Fuerteventura (Esp), 4 gennaio – 1 febbraio 2020

Atleti: Alessandro Fabian (Trif Dream), Delian Stateff (G.S. Fiamme Azzurre), Angelica Olmo (C.S. Carabinieri), Verena Steinhauser (G.S. Fiamme Oro), Anna Maria Mazzetti (G.S. Fiamme Oro).
Staff: Joel Filliol (Olympic Performance Director), Fabio Rastelli (Program Manager Squadra Nazionale), Simone Mantolini (Coach), Manuel Canuto (Coach), Jose Miota (Fisioterapista), Dario Picco (Fisioterapista, Staff Development).

 

Lanzarote (Esp), 7 gennaio – 1 febbraio 2020

Atleti: Nicola Azzano (C.S. Carabinieri), Gregory Barnaby (707), Davide Ingrillì (Raschiani Triathlon Pavese), Mirko Lazzaretto (T.D. Rimini), Gianluca Pozzatti (707), Nicolò Strada (Raschiani Triathlon Pavese), Davide Uccellari (G.S. Fiamme Azzurre), Costanza Arpinelli (Minerva Roma), Beatrice Mallozzi (G.S. Fiamme Azzurre), Carlotta Missaglia (Valdigne Triathlon), Giorgia Priarone (707).
Staff: Andrea D'Aquino (Tecnico Squadra Nazionale), Massimiliano Biribò (Coordinatore Attività CTF Roma), Tommaso Dusi (Coordinatore Nazionale Programma Under 23), Umberto Missaglia (Coach Development), Giulia De Ioannon (Preparatore Fisico Squadre Nazionali), Miriam Montuori (Fisioterapista).

 

 

Notizie correlate:
Concluso il Camp di Fuerteventura: il bilancio del primo blocco di lavoro
Alto Livello: il bilancio della stagione di Joel Filliol pensando all'anno olimpico