Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Italian Paratriathlon Series: il bilancio del circuito 2020

Nonostante l'edizione 2020 del circuito Italian Paratriathlon Series abbia subito numerose rimodulazioni, le emozioni e i momenti di confronto per il movimento nazionale del Paratriathlon non sono mancate neppure in questa stagione molto compressa e fortemente condizionata dall'emergenza sanitaria. Quattro delle cinque gare previste del Circuito IPS, tra cui spiccano i Campionati Italiani di Triathlon e Duathlon, sono state regolarmente disputate e gli atleti hanno risposto con entusiasmo e grande motivazione.

Malgrado sia saltata una tappa, sono stati replicati risultati di partecipazione dello scorso anno: 37 atleti di cui 7 donne (nuovo record di partecipazione femminile) appartenenti a 27 società presenti sull’intero territorio nazionale hanno dato vita al circuito IPS 2020 mentre ai Tricolori di Duathlon è stato eguagliato il record di partecipazione (30 atleti al via).

 

I VINCITORI DEL CIRCUITO IPS 2020

PTWC: Giovanni Achenza (G.S. Fiamme Azzurre), Rita Cuccuru (Women Triathlon Italia)
PTVI: Alessandro Mennella (Forhans Team), Anna Barbaro (G.S. Fiamme Azzurre)
PTS2: Andrea Miniati (Freestyle Triathlon), Veronica Yoko Plebani (707)
PTS3: Nicola Azara (Nuoro Tri)
PTS4: Gianluca Cacciamano (Team Ladispoli), Fabiola Lampasona (Team Ladispoli)
PTS5: Mauro Gava (Tri Team Pordenone), Azzurra Carancini (Team Ladispoli)
PTM2: Myrta Pace (Cus Parma)

Classifiche complete

 

CLASSIFICA SOCIETÀ

1. Team Ladispoli
2. G.S. Fiamme Azzurre
3. Firenze Tri

Classifica completa

 

“Grazie al supporto di molti organizzatori e al contributo fondamentale della Federazione, siamo riusciti ad offrire agli atleti paralimpici la possibilità di gareggiare in sicurezza, nella speranza che la prossima stagione possa offrire una maggiore serenità a tutti – dice Neil MacLeod, Project Manager del Paratriathlon – aggiungo che per la riuscita del Circuito è doveroso ringraziare gli organizzatori che in corsa sono riusciti ad inserire in programma l'evento di Paratriathlon ossia Silca Ultralite per le tappe di Farra d’Alpago e Caorle, Civitanova Triathlon per la gara di Civitanova Marche, Trixman Triathlon per l’organizzazione della prova di Civitavecchia, Flipper Triathlon per i Campionati Italiani di San Benedetto del Tronto, Now Team per la Grand Final di Palermo, annullata a ridosso dell'evento. Allo stesso modo, il ringraziamento va agli organizzatori delle tappe annullate e che fino all’ultimo hanno lavorato alacremente su ipotesi alternative di realizzazione ossia Firenze Triathlon per i Tricolori di Paraduathlon, Team Ladispoli Triathlon per una tappa IPS, Trievolution per il Campionato Italiano di Paratriathlon a Marina di Massa, CUS Bari e FITRI Puglia per la Grand Final. Le gare di quest'anno sono state tutte emozionanti – aggiunge MacLeod in chiusura – in alcune categorie si è assistito con regolarità a competizioni sfidanti: indimenticabile l’arrivo dei PTS2 a Civitanova Marche con Andrea Miniati e Alessandro Carvani Minetti che sono tornati indietro all’arrivo per aiutare Salvatore Aiello al quale si era sganciata la protesi, o la volata sotto la pioggia battente ai Tricolori di San Benedetto del Tronto nei PTS4”.