Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Giochi Paralimpici Tokyo 2020: gli Azzurri convocati

images/2021/TOKYO_2020/archivio/medium/japanese_paralympic_tokyo.jpg

Durante la riunione del 5 luglio, il Consiglio Federale, preso atto delle proposte avanzate dal Direttore Tecnico Mattia Cambi, ha approvato le convocazioni per i prossimi Giochi Paralimpici di Tokyo 2020.

In Giappone, l’Italia sarà rappresentata da quattro atleti (1 uomo e 3 donne) che gareggeranno nelle prove paralimpiche nelle giornate del 28 e 29 agosto. 

“L’Italia del Paratriathlon, che ha qualificato sul campo 4 atleti, ha conquistato la quarta slot proprio nell’ultima occasione disponibile - analizza Mattia Cambi, Direttore Tecnico del Paratriathlon azzurro - Abbiamo affrontato un lungo percorso, reso ancora più accidentato dalla pandemia che ha rivoluzionato il calendario e dunque il percorso di qualificazione, ma siamo sempre stati protagonisti in ambito internazionale anche con i nuovi elementi, alcuni dei quali provenienti da altre discipline. Ora atleti e staff tecnico sono pronti ad affrontare al meglio l'evento più atteso e prestigioso: con convinzione e consapevolezza, saremo onorati di rappresentare l’Italia del Triathlon ai Giochi Paralimpici di Tokyo”.

“È una grande soddisfazione poter avere ben 4 atleti qualificati per Tokyo 2020, dimostrando nuovamente quanto il nostro sport sia inclusivo ed evidenziando la capacità delle donne di inseguire e raccogliere grandissimi risultati - sottolinea Riccardo Giubilei, presidente della Federazione Italiana Triathlon - Il Consiglio Federale ha approvato all’unanimità la proposta del DT Cambi, riconoscendo a tutti gli atleti tenacia, resilienza e spirito di sacrificio, a fronte di un periodo davvero difficile. Ci aspettiamo che gli Azzurri onorino al meglio i nostri colori vivendo queste storiche Paralimpiadi da protagonisti. Con la presentazione dei paratriatleti, si chiude il quadro delle due rappresentative che andranno a Tokyo - aggiunge Giubilei - Abbiamo due distinte delegazioni composte da ben 6 donne e 3 uomini, ma la Nazionale è una sola, tenuta insieme dallo spirito di squadra che accomuna tutti i settori, sempre pronti a rappresentare l’Italia nel miglior modo possibile”.

 

Nel corso del Consiglio Federale, su proposta del presidente Giubilei, sono state approvati all’unanimità i premi che la FITRI destinerà ai medagliati ai Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020 in aggiunta a quelli che verranno erogati da CONI e CIP. Sono previsti, in egual misura, sia per il per il Triathlon sia per il Paratriathlon, 30.000 euro per la medaglia d’oro, 20.000 per quella d’argento e 10.000 per quella di bronzo.

 

Gli azzurri convocati per i Giochi Paralimpici di Tokyo 2020:

Giovanni Achenza (Fiamme Azzurre) PTWC
Rita Cuccuru (Woman Triathlon Italia) PTWC
Veronica Yoko Plebani (707) PTS2
Anna Barbaro (Fiamme Azzurre) PTVI
Charlotte Bonin (Fiamme Azzurre) Guida di Anna Barbaro

Staff:
Mattia Cambi (Direttore Tecnico Paratriathlon)
Umberto Mariano (Massaggiatore)
Luca Zenti (Tecnico)
Antonio Serratore (Tecnico)
Diego De Francesco (Tecnico)

 

 

PROGRAMMA GARE

Sabato 28 agosto
PTS2 Donne, PTS4 Uomini, PTVI
Ore 6:30 (in Italia, dalle 23:30 del 27 agosto)

Domenica 29 agosto
PTWC, PTS5
Ore 6:30 (in Italia, dalle 23:30 del 28 agosto)

 

ACHENZA 33549727 n

PLEBANI 31485248 n

CUCCURU

BARBARO BONIN 234089 n

 

Notizia correlata:
Giochi Olimpici Tokyo 2020: gli Azzurri convocati