Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Ironman Hawaii: Degasperi e Molinari volano a Kona. La carica degli Age Group italiani

images/2018/gare_internazionali/Ironman_2018/medium/kona_pier_1600.jpg
Ironman

Con la chiusura del periodo di qualificazione alla finale di Kona, è stata ufficializzata la lista degli atleti che hanno conquistato la slot per partecipare all'Ironman Hawaii del 2018 in programma per il 13 ottobre. Per quanto riguarda la gara dei Pro, difenderanno i colori italiani Giulio Molinari (C.S. Carabinieri), che ha staccato il pass per Kona all'ultimo conquistando il terzo posto all'Ironman Copenhagen, e Alessandro Degasperi (Dolomitica Nuoto CTT), vincitore dell'Ironman Lanzarote.

 

Qui di seguito, la lista degli Age Group italiani qualificati (elenco aggiornato al 19 settembre)

Bonfiglio Elena

Bordiga Mirko

Borgio Alessandro

Bussolati Antonio

Casini Riccardo

Ciarrocchi Mauro

Conzatti Alessandro

Corti Marco

Daniele Lanza

Ferrazzi Urbano

Fior Guglielmo

Giaconia Mauro

Greco Antonio

Gualtieri Francesco

Indraccolo Gabriele

Jovine Alessandro

Marchiori Thomas

Montanari Marco

Nicosia Filippo

Nocentini Leonardo

Panichi Claudio

Prandini Stefano

Procopio Federico

Radi Massimiliano

Sebastiani Eugenio

Sironi Cristina

Tiozzo Gianmaria

Vergano Gabriele

Villa Elisabetta

Viroli Vanni

 

Da sempre ogni atleta italiano che gareggia in una gara internazionale all’estero merita un complimento perché porta nel mondo i colori e i valori dell’Italia e del movimento del triathlon azzurro – sottolinea Andrea Gabba, Team Manager Age Group Italia e Ironman Hawaii Finisher – La storia del nostro sport ci insegna che il fiore all’occhiello del nostro movimento è rappresento sia dagli atleti che partecipano con la divisa Italia alle gare di campionato Mondiale e Continentale ITU e ETU, sia da chi, da quaranta anni, si schiera al via della gara simbolo del triathlon mondiale ossia l’Ironman delle Hawaii. Meritano quindi in questo 2018 di essere applauditi e menzionati tutti nostri qualificati a Kona”.