Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

XTERRA Short Track Molveno: Menditto a segno, azzurri sul podio

Marta Menditto (Sai Frecce Bianche) trionfa all'evento XTERRA Short Track di Molveno, in Trentino, davanti alla compagna di nazionale Sandra Mairhofer (Granbike Veloclub) con cui completa la doppietta azzurra (terzo posto per Solenne Billouin). In ambito maschile, Filippo Rinaldi (Cus Parma) centra il terzo gradino del podio; a segno Ruben Ruzafa su Lukas Kocar

Classifica DONNE

Classifica UOMINI

 

Il momento agonistico del fine settimana di XTERRA Short Track Molveno ha rappresentato un appuntamento importante per il Progetto Cross. In occasione della competizione internazionale, unica in Italia per quest’anno nella disciplina del Cross Triathlon, il Responsabile Progetto Cross Massimo Galletti ed il tecnico del Progetto Cross Stefano Davite hanno deciso, in sinergia con la società organizzatrice Xtribe e con la struttura XTERRA Europe, di proporre una serie di atleti dalla categoria Elite e U23 fino alle categorie giovanili, per l’invito alla partecipazione contro i migliori venti atleti Europei alla suddetta gara.

Gli obiettivi prefissati erano quelli di valutare per Elite ed U23 lo stato di forma nonché il livello attuale nei ranking off-road come ultima gara di una stagione funestata dalle restrizioni dovute alla pandemia di Covid-19. Inoltre, sono stati invitati all'evento atleti del triathlon nazionale che hanno manifestato attitudine ed interesse per il fuoristrada per capire quanto e quando potrebbero essere inseriti nel Progetto Cross futuro. Infine, con lo scopo di fare assaporare l’atmosfera internazionale e garantire una esperienza di gara coi migliori, l’invito è andato agli junior che lo scorso anno hanno mostrato grandi capacità tecnico agonistiche ed alle ragazze che hanno fatto vedere grandi miglioramenti nel raduno della settimana precedente al centro di allenamento cross di Nettuno. Analizzando le prestazioni dei singoli atleti sia dal punto di vista di approccio all’evento che da quello puramente tecnico non possiamo che essere molto soddisfatti di questi ragazzi che hanno dato tutto per le possibilità e le abilità del momento ed hanno saputo insieme a noi analizzare successi e criticità della programmazione e dello stato di forma bagaglio di informazioni molto importante in vista degli impegni futuri.

 

 

XTERRA ITALY TRE ITALIANI SUL PODIO A MOLVENO


Molveno si è riunito il gotha del cross triathlon mondiale per un weekend dedicato a XTERRA. Si è chiusa ieri pomeriggio la Short Track, formula adottata per la prima e unica tappa italiana del 2020 di XTERRA. E il podio si veste di azzurro, con il primo e secondo posto femminile rispettivamente di Marta Menditto e Sandra Mairhofer e l’ottimo terzo posto conquistato da Filippo Rinaldi, dietro il tre volte campione del mondo Ruben Ruzafa e il giovane ceco Lukas Kocar.

Dopo la battuta di arresto causata dal Covid, XTERRA Italy è ripartita da Molveno, lanciando, grazie alla collaborazione con l’APT Dolomiti Paganella e Molveno Holiday, una nuova location XTERRA, sulle rive del Lago trentino, che si è confermata ideale per questo tipo di gara grazie alla sua particolare cornice e un format di gara nuovo per l’Italia, la short track, veloce e adrenalinica, sulla quale i campioni hanno potuto mostrare le qualità tecniche, regalando uno spettacolo al pubblico presente e collegato in diretta sui canali ufficiali.

Le condizioni meteo proibitive, a causa di una pioggia battente, hanno condizionato la mattinata di qualificazioni. Partenze ogni 30 secondi, nel rispetto delle regole anti Covid, con Ruzafa e e Kocar che fanno segnare subito ottimi tempi, a seguire il favorito Arthur Serrieres, campione europeo XTERRA, il giovane francese François Vie e l’italiano Filippo Rinaldi.

Si alza anche il vento sulla manche di qualificazione delle donne nelle quali domina Sandra Mairhofer, lasciandosi dietro Marta Menditto e Solenne Billouin. Un po’ in difficoltà la campionessa del mondo Eleonora Peroncini che fa registrare il 4° tempo.

Il tempo non migliora durante le finali e alle 14.00 gli uomini partono sfidando la corrente e le onde del lago, con una temperatura che si aggira attorno ai 12 gradi.  Parte subito forte il ceco Kocar che nella frazione nuoto supera e stacca Ruzafa, in terza posizione. In difficoltà il favorito Serrieres che fa registrare solo il 12° tempo. Il francese spinge però in bici e riconquista la quarta posizione, tallonando Rinaldi. Davanti Ruzafa riconquista la testa della gara, seguito da Kocar e da lì in poi le prime due posizioni non saranno mai in discussione. Alle loro spalle, invece, la battaglia si fa dura con i due francesi Vie e Serrieres a rincorrere Rinaldi. É grazie ad una splendida frazione di corsa che l’italiano si guadagna il podio, staccando Serrieres, quarto al traguardo.

Un timido sole splende sulla bellissima finale femminile. La gara in testa vede le tre italiane Mairhofer, Menditto e Peroncini contendersi il podio con la giovane francese Billouin. Dopo una prima frazione di nuoto equilibrata la Menditto effettua un’esemplare prima transizione che la porta davanti alle connazionali a spingere sui pedali. É una caduta a farle perdere posizioni fino alla quarta e la costringe ad inseguire per tutta la frazione. Davanti la Peroncini stacca le inseguitrici e prova ad allungare, ma la corsa stravolge di nuovo le posizioni. La Menditto non ci sta e spinge al massimo, mentre dietro la Peroncini molla la presa. In testa sembra poter guidare fino alla fine la Mairhofer ma sarà la giovane piemontese Menditto a tagliare per prima il traguardo, superando negli ultimi metri la connazionale. Dietro di loro, sul gradino più basso del podio sale la Billouin, che stacca la campionessa del mondo Eleonora Peroncini, quarta al termine.

Si chiude ufficialmente, con la gara di Molveno, la stagione del circuito XTERRA.

 

(fonte: comunicato stampa XTERRA)

Podio Femminile

Podio maschile

 

 

(Foto: Du Plessis_XTERRA Europe)