Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Coppa Italia e Coppa delle Regioni a Campogalliano. Le medaglie Lombarde!

27 e 28 settembre.
Ultimo weekend di gare del calendario ufficiale dedicato all'attività giovanile. Splendido weekend di sole a Campogalliano per disputare l'ultima tappa della Coppa Italia individuale sabato e la gara a staffetta Coppa delle Regioni domenica.

Le gare individuale portano qualche medaglia alla nostra regione. Angelica Olmo del Pianeta Acqua continua la sua grande stagione, e vince ancora una volta nella categoria Junior, dopo i primi posti sabato scorso nell'ultima tappa del Grand Prix a Lignano Sabbia d'Oro, e il titolo italiano Under 23 sulla distanza olimpica disputato sabato 14 settembre a Sapri (arrivata seconda assoluta dietro a un altra atleta lombarda, la grande Anna Maria Mazzetti).

Invece nella gara Junior-U23 maschile (le due categorie sono partite insieme) arriva primo al traguardo il rappresentante del CUS Pro Patria di Milano, Valerio Patanè, della categoria U23 che vince la classifica assoluta.

Fra quelli più giovane delle categorie youth, vittoria di un altra atleta lombarda abituata al gradino più alto del podio, Carlotta Missaglia, anche lei del CUS Pro Patria, si aggiudica l'ultima tappa della Coppa Italia fra le femmine Youth A, terzo posto per Fabiola D'Antino, forte nuotatrice del Triathlon Cremona Stradivari.

Sul podio anche i maschi, 3° posto per Davide Ingrilli del CNM di Milano nella categoria Youth A e 3° pure Tommaso Zanlungo (Pianeta Acqua) nella categoria Ragazzi, che partecipa per il primo anno alle gare di Coppa Italia.

Domenica giorno di staffette, le squadre lombarde Junior (Omo-Bonacina-Taverna-Alcaras) e Youth (Fabiola D'Antino-Caprotti-Missaglia-Ingrilli) arrivano entrambe a un passo del podio e finiscono nella 4° posizione, solo la squadra Ragazzi sfiora il gradino più alto e guadagna la medaglia d argento per la Lombardia.