Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

A Peschiera è partita la stagione del Paratriathlon azzurro

images/2019/foto/Paratriathlon/Raduno_Peschiera_Gennaio/medium/gruppo_paratriathlon_peschiera.jpg
Paratriathlon

Il Parc Hotel Paradiso & Golf Resort di Peschiera del Garda (Vr) ha ospitato il primo appuntamento ufficiale della stagione 2019 del Paratriathlon azzurro che è coinciso con l'incontro di formazione e programmazione stagionale degli atleti di interesse internazionale ed i relativi staff tecnici.

Una giornata dedicata a questa particolare fascia di atleti che ha permesso loro di confrontarsi con lo staff tecnico e medico federale allo scopo di strutturare e impostare al meglio il lavoro quotidiano e gli obiettivi da raggiungere nel proseguo della stagione. L'appuntamento di Peschiera è servito anche per presentare il nuovo centro logistico del Parc Hotel Paradiso & Golf Resort che vedrà gli Azzurri del Paratriathlon presenti per i prossimi sei mesi: proprio qui, infatti, si svilupperanno tutte le attività di training camp fino a metà giugno, in una location che offre le condizioni ideali garantendo la possibilità di ospitare nel miglior contesto possibile staff e atleti.

Credo sia stato un momento proficuo e decisamente importante per lo sviluppo delle attività degli atleti – ha commentato il Direttore Tecnico del Paratriathlon Mattia Cambi abbiamo portato l’attenzione di tutti sul tema della condivisione e del lavoro di team coordinato, ma soprattutto sulla necessità di un approccio culturale verso l'alto livello che la nostra disciplina paralimpica richiede per proseguire il suo percorso di crescita. Oltre al sottoscritto in qualità di DT, sono intervenuti Neil MacLeod che ha illustrato le novità riguardanti il percorso di qualifica verso Tokyo 2020, e Pietro Maria Picotti, che ha argomentato in merito ai principali punti di attenzione dal punto di vista medico per un’atleta con disabilità. Ha chiuso i lavori Michele Ferrarin che, oltre ad augurare il meglio a tutti i presenti per queste due fondamentali stagioni, ha sottolineato l’importanza di credere fortemente in sé stessi e nel team, fino alla fine”.

Nelle giornate di venerdì e sabato lo staff tecnico ha effettuato due giorni di formazione interna coordinata da Matteo Torre che rivestirà il ruolo di Data Analyst, nuova figura inserita da questa stagione nel team del paratriathlon. Ora è tutto pronto per iniziare sul campo già da questo weekend la stagione 2019.

Parc Hotel Peschiera

 

NOTIZIE CORRELATE

Paratriathlon: primo raduno stagionale degli Azzurri