Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Triathlon summer Camp Rieti 2013

Resoconto della bella iniziativa del Comitato laziale svoltasi a Rieti
Il Comitato Regionale Fitri Puglia si è posto a inizio stagione l'obiettivo principale di valorizzare i giovani e la formazione dei tecnici che li seguono, unica via ritenta seria e efficace per sostenere e migliorare il livello del triathlon pugliese in previsione futura. Sono state promosse e sostenute iniziative locali e stimolate le esperienze fuori regione per acquisire esperienze formative e per un confronto propositivo con le altre realtà italiane che finora ci sono state superiori.
Si coglie con molto favore la notizia di 5 nostri giovani rappresentati che hanno partecipato al summer camp a Rieti dal 25 agosto all'1 settembre, mostrando volontà di confrontarsi e migliorare e grande attaccamento alla disciplina praticata e lungimiranza dei tecnici sociali che li hanno stimolati e sostenuti a partecipare.

Anche i tecnici Leoni, Marzulli e Cazzato per periodi brevi hanno partecipato alle attività e con i loro atleti si sono distinti per impegno e spirito agonistico.

L'esperienza è risultata socialmente gratificante e tecnicamente utilissima vista l'elevata esperienza dei tecnici che hanno seguito gli atleti e senza dubbio i risultati saranno di pari portata.

Nell'ambito del raduno sono stati svolti test di valutazione e effettuate riprese delle fasi di allenamento che forniranno ulteriori spunto di studio e valutazione.



Resoconto dello stage:

"Si è svolta a Rieti dal 25 agosto al 1 settembre 2013 la prima edizione del "Triathlon Summer Camp", organizzata dal Comitato Regionale Triathlon Lazio, con un ottimo riscontro di partecipazione da parte delle società laziali, con oltre 50 atleti e 8 tecnici accompagnatori, ai quali si sono aggiunti altri 6 atleti di cui 5 pugliesi (Leogrande, Cinquantasei, Del Signore e Malerba del Cus Bari e Leoni della Meridiana Taranto). La prima sorpresa è stata l'accoglienza all'arrivo in caserma da parte di Angelo Carosi, Ispettore del Corpo Forestale dello Stato in servizio presso la Scuola di Rieti, ex atleta di livello internazionale, specializzato nel mezzofondo (medaglia d'argento nei 3.000 m siepi ai campionati europei di Helsinki del 1994). Nel corso della settimana i ragazzi hanno potuto apprezzare i suoi consigli sulle tecniche di corsa e seguire una lezione di 2 ore condotta direttamente sul campo di atletica leggera. Il programma degli allenamenti è stato impostato su due sessioni giornaliere, generalmente il nuoto la mattina, seguito da altri allenamenti di atletica e bicicletta nel pomeriggio in gruppi diversificati in base alle categorie; per la categoria dei Ragazzi è stato dato ampio spazio anche alle attività ludico ricreative, che hanno permesso loro di superare le diffidenze iniziali e di integrarsi in un unico gruppo. La pista ciclabile di 21 km e i percorsi poco trafficati hanno permesso uscite in bicicletta nella massima sicurezza. Durante la settimana sono state organizzate due escursioni, la prima al Lago di Piediluco, con allenamento di nuoto in acque libere e passaggi in boa, la seconda sul Monte Terminillo con arrivo in vetta a 2.217 m slm, accompagnati dal personale del Corpo Forestale dello Stato di Rieti e per finire un allenamento sulla pista di atletica in altura per le cat. Youth A e B. Inoltre, è stata svolta per tutti una lezione di guida in sicurezza, organizzata dal Sig. Zanetti Massimiliano della Ass. Sportiva Guida Sicura, con prova simulata di reazione alla frenata e conduzione della bicicletta su un percorso tecnico. Nel corso della settimana sono stati ulteriormente condotti alcuni test di valutazione della mobilità e della forza fisica, condotti dal Sig. Bianchini Luca, preparatore fisico S.A.S giovani. Le impressioni raccolte dai ragazzi sono state totalmente positive, sia dal punto di vista tecnico che sociale. I giovani atleti hanno partecipato attivamente a tutte le proposte di allenamento nonostante la fatica, ma principalmente si è riusciti nell'intento di creare nuove amicizie tra ragazzi di società diverse. Un ringraziamento particolare va al Commissario Capo Berretta Cristiano e all'Ispettore Panetti Ennio della Scuola del Corpo Forestale dello Stato di Rieti, senza il loro supporto ed aiuto tutto questo non sarebbe stato possibile, alle Soc. CARIRI di Rieti e all'Helios Village di Ostia Antica, per il supporto logistico e tecnico con gli impianti sportivi e i pulmini messi a disposizione del Comitato Regionale Triathlon Lazio. - See more at: http://www.fitri.it/news.php?op=view&id=10723#sthash.zWzKTbWQ.dpuf