Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

ALICE CAPONE E JIM THIJS VINCONO IL DUATHLON SPRINT CITTA' DELLO ZAFFERANO

images/sardegna/medium/campioni_sardi.jpg

dh campioni sardi

jim

La gara principale della manifestazione del Duathlon Città dello Zafferano vede come vincitori Alice Capone, Sassarese tesserata per la società Lombarda Raschiani Tri Pavese e il Belga Jim Thijs tesserato con il Tri Nuoro. La gara si è svolta nella distanza Sprint della specialità del Duathlon, valevole anche come Campionato Sardo assoluto e di categoria. Per il settore femminile il titolo è andato alla seconda cassificata Elisabetta Orrù in quanto tesserata con la società Sarda Karel Sport,fra gli uomini invece si aggiudica il titolo Sardo il Belga Jim Thijs, secondo classificato Filippo Capone del Triathlon Team SS, terzo il giovane Junior Riccardo Spanu della società organizzatrice Fuel Triathlon che chiude il podio assoluto maschile, alle sue spalle un'altro giovane Junior Andrea Scano del Tri Team SS, quinto classificato Fabrizio Farci della Fuel Triathlon. Fra le donne il podio viene completato dalla fortissima podista Claudia Pinna della Fuel Triathlon, quarta classificata la giovane Senior Valeria Marras del Tri Team SS, quinta altra atleta della Fuel Triathlon Daniela Ennas.

La gara premiava anche le varie categorie attribuendo anche i titoli di campioni Sardi maschili e femminili di categoria, dalle giovanili ai Master, i quali hanno tutti  ricevuto la maglia ricordo.

La manifestazione compredeva anche le gare delle Categorie Ragazzi e Youth A su distanze Mini Duathlon e rappresentava anche la prima tappa del Circuito Giovanile Regionale ''Pizzinnos'', che avrà una classifica finale per società ed individuale.

Tutte le gare si sono svolte con la formula a cronometro, dove, anche a causa del forte vento di maestrale, sono emerse le doti dei migliori ciclisti, com Jim Thijs che praticamente dopo una prima frazione di corsa controllata, ha fatto la differenza sugli avversari nella frazione di bici, per poi controllare in ultima frazione di corsa.

La manifestazione è stata svolta anche in ricordo dell'atleta Alessandro Frau della società organizzatrice, scomparso prematuramente alcuni anni fa.

CLASSIFICHE SU : TDS SPORT