Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

COMUNICAZIONE URGENTE A FIRMA DEL PRESIDENTE.

images/toscana/medium/Urgente.jpg


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


COMUNICATO del CRTO n° 1 del 2017.



Il Comitato Regionale Toscana, considerata la delicatezza e urgenza della tematica in argomento, ha deciso di pubblicare sui propri canali UFFICIALI, un importante comunicato a firma del Presidente Marino Pratesi.


 


“Spett.li Società Toscane,


 


recentemente abbiamo ereditato un Comitato che con riferimento al Circuito denominato “Coppa Toscana”, ASPETTO DI FONDAMENTALE IMPORTANZA, ha operato con SUPERFICIALITA’, LEGGEREZZA ED APPROSSIMAZIONE, diversamente da Voi che avete organizzato  e  “frequentato” le gare inserite nel citato Circuito con IMPEGNO ED INGUARIBILE PASSIONE.


 


Due gli aspetti da chiarire SUBITO, entrambi NON di poco conto:


 



  1. le classifiche contenevano una serie di errori che ne pregiudicavano la validità;

  2. i pagamenti delle società che desideravano concorrere ai premi in danaro erano stati fatti, dai più, oltre il tempo limite, ma pare con una “licenza” concessa mese dopo mese, per le vie brevi, da rappresentanti del precedente CRTO.


 


Alcuni Presidenti mi hanno poi riferito che, se pur disposti a pagare la quota di iscrizione, venivano tranquillizzati sul fatto che: “…c’era tempo…” e siamo poi arrivati a conoscere queste cose intorno a metà agosto.


 


Al fine e nell’interesse comune di dirimere tali criticità, ribadisco ereditate - come altre - dalla precedente gestione, abbiamo cercato e trovato quelle che riteniamo poter essere le giuste soluzioni.


 


Per ciò che attiene il punto “1.” abbiamo interpellato una società di Timing (Nextrace) che, a fronte dell’inserimento del proprio logo e link sul sito Regionale, ci ha prodotto nel più breve tempo le classifiche corrette a costo “ZERO”. Il primo e più importante feedback riguardo la bontà di tale scelta ci è stato restituito direttamente dagli atleti. In molti, anche quelli che nel passato avevano inviato richieste di correzione per errori palesi e che non avevano ricevuto neppure risposta, dopo la pubblicazione delle nuove classifiche, si sono dichiarati soddisfatti. Ne siamo felici noi per primi.


 


Per quanto afferisce il punto “2.” dobbiamo ammettere che per voler stare dentro regole certe, che non mancheremo di applicare e far rispettare nel 2018, abbiamo preso, in fase di riunione di Comitato, una decisione, la n° 6 del 29 agosto 2017 che, sebbene razionalmente assunta, si è poi rivelata poco gradita ai più, stante soprattutto la liceità dei termini di pagamento consentiti mese dopo mese alle varie società dal precedente CRTO, come appunto detto in precedenza. Questo ha creato un certo malumore e ne abbiamo voluto prendere atto.


 


Ora, consentitemi una riflessione a voce alta: “Noi del Comitato siamo qui per Vostra volontà e per fare in ogni caso possibile i Vostri interessi, seguire le Vostre passioni e deliberare con equilibrio e saggezza il meglio che Vi riguarda e Vi interessa. Non siamo qui per fare cosa diversa”.


 


Ci siamo quindi nuovamente consultati all’interno del CRTO e relativamente al citato punto “6” abbiamo deciso, in via del TUTTO ECCEZIONALE, di procedere con delibera Presidenziale fatta in regime di URGENZA alla “abrogazione” integrale del relativo passo di verbale di riunione n° 3 del 2017, anche e soprattutto perché, oltre alle Società sportive interessate, nel punto deliberato, venivano penalizzati gli Atleti, che vanno a premi, NON avendone alcuna colpa.


 


Marcia indietro? No!


 


Semplicemente che: “solo chi non fa nulla non sbaglia mai”.


 


Anche se in questo caso si parla di decisione “politica” il cui eventuale peso e critica deve ricadere sullo scrivente nella sua qualità di Presidente e di nessun altro.


 


Il metodo che noi intendiamo seguire, oggetto di recente riunione di tutto il CRTO rinforzato dai Membri di commissione, è quello dell’ascolto, della elaborazione nelle varie commissioni e poi conseguenti deliberazioni.


 


Cosa che questa volta, ossia per l’art. 6 citato, NON è stata posta in essere esclusivamente per l’urgenza di fare qualcosa in tempi brevi, perché la Coppa Toscana era allo “sbando, allo sfascio” ed andava in qualche modo “riallineata”.


 


Ora con questa ultima, ri-ponderata decisione, credo che la Coppa Toscana sia per Voi e per Noi “recuperata”.


 


Premesso che il CRTO NON ha incassato quanto riteneva incassare (€. 600,00 circa), importo che inizialmente costituiva il “portafoglio” da dividere appunto tra le prime tre Società classificate più la quarta a sorteggio, ho Deliberato sempre in regime di urgenza quanto segue:


 



  • le Società che lo desiderano possono entro e non oltre la fine del mese di settembre effettuare il versamento della quota dovuta pari a € 80,00 regolarizzando così il proprio pagamento;

  • chi ha versato €. 60,00 in ritardo rispetto al 28 febbraio se interessato può integrare acquisendo con ciò diritto ai premi;

  • le Società che vanno a premi e che risultino in regola con i pagamenti riceveranno il 50% di quanto scritto sul regolamento di Coppa Toscana.

  • gli Atleti di queste Società riceveranno invece quanto a Loro dovuto.


 


Questa operazione porta le casse del CRTO in una certa, non auspicata “sofferenza”, e non per colpa Nostra, lo sapete ed è oramai chiaro.


 


Anche le Società “a premi” ne ricevono un danno (il 50% che manca). A noi il compito di procedere, per il 2018, in modo tale da sanare questo piccolo “buco” di bilancio.


 


In attesa della nostra FESTA di fine hanno, da decidere nella data e nel luogo,  Vi auguro ogni bene sportivo.


 


Il Presidente


 


Marino”.


 


Le Società che hanno già effettuato il versamento della quota di iscrizione alla Coppa Toscana, quelle che devono regolarizzarlo e quelle che sono intenzionate a farlo sono invitate a prendere solleciti e diretti contatti con la segreteria CRTO all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., anche solo per richiedere e ricevere semplici delucidazioni.


 


Ufficio Stampa e Pubbliche Relazioni CRTO