Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

TRI-CUP Umbria "Andrea Maremmani" 2021 - Tutti i verdetti dopo lo Sprint del Trasimeno

images/umbria/medium/copertina_triathlon_cortona.JPG

La stagione del triathlon umbro si è conclusa con quella che è stata vissuta come una vera e propria "festa in famiglia".

Merito soprattutto della esemplare organizzazione messa in campo dalla Vis Cortona Triathlon, organizzatrice dell'evento, dal suo Presidente Franco Ceccanibbi e da tutti i suoi collaboratori, nonchè dal decisivo contributo delle amministrazioni comunali di Tuoro sul Trasimeno e Cortona che hanno messo in campo un magistrale lavoro di sinergia.


Sulla spiaggia di Tuoro, si sono ritrovati per il Triathlon Sprint del Trasimeno quasi 100 atleti provenienti dalla nostra e dalle regioni limitrofe. In questo caso, prima ancora che di triatleti, sarebbe il caso di parlare di veri e propri temerari che hanno sfidato le acque del lago che alla partenza facevano registrare una temperatura di 13.6°, per poi percorrere il bellissimo percorso ciclistico a cavallo tra Umbria e Toscana e concludere con i 5km della frazione run lungo la pista ciclopedonale adiacente alla spiaggia.

A salire sul gradino più alto del podio della gara maschile è stato Fabio Guidelli della Vis Cortona Triathlon, che dopo essere uscito primo dall'acqua ha dovuto subire il rientro in bici di Emanuele Settimi del Piediluco Triathlon. I due si sono presentati insieme all'ingresso della T2 e a decidere la gara è stata quindi la frazione run, con Guidelli che ha preceduto l'avversario di soli 17 secondi. A completare il podio Marco Capocci dell'Athletic Terni, autore del miglior risultato cronometrico nella frazione run.

Senza storia la gara femminile in cui Giulia Renzini del Foligno Triathlon Winner ha agevolmente portato a casa la vittoria amministrando la frazione nuoto, terminata col terzo tempo, per poi scavare un solco di oltre 5 minuti dalle avversarie nelle altre due frazioni. Tutto "umbro" il podio con il secondo posto di Giulia Di Marco del Perugia Triathlon ed il terzo di Ilaria Scassini del Piediluco Triathlon, separate al traguardo da soli 15 secondi.

Al Perugia Triathlon è andato il Trofeo per la società con il maggior numero di concorrenti all'arrivo.

La gara è stata anche l'atto conclusivo della TRI-CUP Umbria 2021 dedicata ad Andrea Maremmani, l'ambito trofeo individuale ed a squadre che è da considerare un vero e proprio Campionato Regionale e che quest'anno si è assegnato sulla base dei risultati delle tre gare disputate in Umbria nella stagione: oltre alla gara di ieri, anche il Duathlon Città di Foligno del mese di aprile ed il Triathlon Sprint del Castiglione svoltosi a giugno.

A farla da padrone in campo maschile è stato il Foligno Triathlon Winner che occupa per intero il podio. A dividersi il gradino più alto sono Nicolò Pierotti, che con l'ottimo sesto posto di ieri agguanta in testa alla classifica il compagno di squadra Simone Sforna. Terzo Andrea Antonini.

In campo femminile è ancora un'atleta del Foligno Triathlon Winner a portarsi a casa il trofeo: a Cristina Mercuri, Campionessa Italiana M1 di duathlon classico e sprint ed assente ieri, sono bastati i punti raccolti nelle prime due gare della stagione per precedere Susanna Ponzo del Circolo Canottieri Piediluco e la regolarissima Roberta Porrazzini del Terni Triathlon.

Poco più di una formalità la certificazione dell'ufficialità del trionfo del Foligno Triathlon Winner anche nella classifica a squadre; il sodalizio folignate si presentava al via con un ampio margine di vantaggio sui rivali più diretti del Terni Triathlon, vincitori prima di oggi di tutte le edizioni del trofeo. Sfiora la rimonta sulla squadra ternana il Perugia Triathlon che deve accontentarsi del gradino più basso del podio a squadre.

Si conclude così la stagione 2021, una stagione di ripresa, non solo per il triathlon umbro, che guarda già con fiducia ed attenzione alla prossima annata con la speranza di portare il nostro sport in tutti gli angoli della regione.