Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Paratriathlon ad Augusta: il resoconto del secondo raduno stagionale

images/2018/paratriathlon/raduno_augusta/raduno_paratriathlon_augusta_2018_6.jpg

raduno paratriathlon augusta 2018 11

 

Si è svolto ad Augusta (Sr), dal 26 gennaio al 10 febbraio, il secondo raduno stagionale del settore Paratriathlon. Atleti e staff perfettamente amalgamati e ambiente di lavoro ideale sono stati gli elementi di successo in questo raduno. In queste due settimane, è stato svolto un blocco di lavoro molto impegnativo, dove per la prima volta dopo il 2016 è stata alzata l'asticella della qualità delle sedute svolte, ottimamente digerite da tutti gli atleti presenti. L'incremento della qualità e della quantità di lavoro punta a far raggiungere agli azzurri un grado di preparazione tale da affrontare al meglio il repentino innalzamento del livello medio in ambito internazionale sin dalle prime settimane della stagione 2018.

“Sono molto soddisfatto di come lo staff ha lavorato in questo raduno – spiega il direttore tecnico Mattia Cambi – nonostante le diverse disabilità, siamo sempre riusciti a personalizzare gli allenamenti e i carichi in maniera individualizzata. Siamo un team giovane, in piena sintonia, sempre pronto al confronto reciproco e presente al fianco dei ragazzi in strada, in pista e in piscina. Ho visto i ragazzi crescere giorno dopo giorno – sottolinea il DT – e mettersi alla prova su allenamenti che non avevano mai svolto prima: li ho visti stringere i denti e soffrire, ma allo stesso tempo divertirsi. Questi segnali, per me, sono molto significativi: questo è l'approccio mentale giusto, se continuiamo a lavorare così possiamo sicuramente migliorarci ed essere protagonisti in ambito internazionale”.

Al raduno in terra siciliana, hanno preso parte Giovanni Achenza (PTHC – Fiamme Azzurre), Andrea Meschiari (PTHC – New Motor Bike Asd), Veronica Yoko Plebani (PTS2 – 707 Team), Anna Barbaro (PTVI – Woman Triathlon Italia) insieme alle guide Francesca Tibaldi e Barbara Davolio, entrambe tesserate Woman Triathlon Italia. Lo staff tecnico era composto dal DT Mattia Cambi, Diego De Francesco (Tecnico), Antonio Serratore (Tecnico), Ennio Salerno (Tecnico) e Umberto Mariano (Massaggiatore).

Durante il raduno, è stata colta l'importante opportunità di parlare di Paratriathlon, partecipando ad una speciale assemblea sullo sport presso l'istituto superiore Arangio Ruiz di Augusta, organizzata proprio in occasione della presenza della nazionale italiana. I ragazzi intervenuti all'incontro si sono rivelati molto attenti e incuriositi dall'attività, ma soprattutto sono rimasti colpiti dalle storie personali degli atleti che si sono raccontati al pubblico presente trasferendo numerosi messaggi positivi inerenti allo sport e alla vita quotidiana.

“Ringrazio personalmente Ennio Salerno, ex studente dell'Istituto, Sebastiano Gianino e Lino Traina, professori di Educazione Fisica e membri dell'Atletica Augusta, e il presidente Domenico Scali, i quali hanno voluto fortemente che questo incontro si realizzasse per far conoscere il triathlon ed il paratriathlon agli studenti – ha proseguito Cambi – Inoltre, un ringraziamento va a Salvo Ravalli, atleta di canoa paralimpica che ci ha aiutato nella logistica mettendo a disposizione dei mezzi di trasporto per disabili, e la piscina La Cavalera per l'ospitalità a noi riservata”.

raduno paratriathlon augusta 2018 2

raduno paratriathlon augusta 2018 5

raduno paratriathlon augusta 2018 9

raduno paratriathlon augusta 2018 12

raduno paratriathlon augusta 2018 13

raduno paratriathlon augusta 2018 4