Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

A Putzu Idu si conclude la due giorni di triathlon

Assegnati i titoli regionali assoluti di triathlon olimpico.
(Comunicato organizzazione) - Nella splendida giornata di sabato, sempre a Putzu Idu, si è svolta un'altra gara di triathlon, questa volta su distanza sprint, dominata, in campo maschile, dai giovani del Villacidro Triathlon Yordan Zamora Martinez e Emanuele Aru che precedono l'onnipresente Fabio Tramonte e Maurizio Carta non a suo agio sulle brevi distanze. 
In campo femminile è stata la solita Alice Capone a mettere il primo sigillo sulla tripletta del Tri Team SS seguita da Valentina Luiu e dalla Giovane Paola Sanna.
Il weekend di triathlon era cominciato con il seminario di aggiornamento per tecnici organizzato dal Comitato Regionale e tenuto dal prof. Nardino Degortes che ha destato l'interesse di oltre venti tecnici arrivati da tutta la Regione che hanno potuto affinare la loro preparazione e le loro conoscenze in campo giovanile.
In definitiva sono state due belle giornate di triathlon di alto livello su più fronti che hanno visto la conferma della supremazia del Tri Team SS in campo femminile e assoluto e il Villacidro Triathlon in campo giovanile.

Domenica grande spettacolo con la sedicesima edizione del TRIATHLON OLIMPICO " Mesu e Turris " , quest' anno in formula NO DRAFT in vero e proprio stile IRONMAN : 1500mt Nuoto + 40km ciclismo + 10km corsa. 
Il vento, come da consuetudine, non è mancato per accompagnare i 115 atleti lungo i 40km di bici, affrontati senza scia.
Le forti raffiche però non sono state sufficienti a fermare la determinazione di Maurizio Carta che nonostante una frazione di nuoto da dimenticare, ha messo tutti quanti in riga con una frazione ciclistica da grande campione. 
Con una eccezionale media di oltre 40 chilometri orari e un'ottima frazione di corsa, Carta è riuscito a tagliare il traguardo con oltre quattro minuti di vantaggio sul diretto inseguitore Fabio Tramonte che, secondo al traguardo, si aggiudica comunque il titolo di Campione Regionale 2014 di Triathlon Olimpico essendo Carta tesserato per una società non sarda (T.D. Rimini). 
Un'altra bella soddisfazione per l' atleta del Tri Team Sassari che ormai ha fatto l'abitudine al podio e ha dimostrato di essere un ottimo triatleta su varie distanze. 
Al terzo posto assoluto e dunque secondo sul podio regionale la sorpresa Ferruccio Fisichella del T.P. Team che con una ottima prova di nuoto ha ceduto solo a Carta nella frazione ciclistica e a Tramonte nella frazione podistica. 
La terza piazza del Campionato Regionale se l'aggiudica un altro sassarese del Tri Team SS Roberto Piroddi che, con la seconda miglior prestazione nella frazione ciclistica, precede il compagno di squadra Alessandro Jeraci e il sangavinese Federico Lisci.

Anche in campo femminile è il Tri Team SS ad occupare il gradino più alto del podio del Campionato Regionale 2014 di Triathlon Olimpico con la vittoria di Maria Elena Mura seguita al secondo posto da Carla Atzori del Fuel Triathlon, terza l'atleta di casa Federica Porcu del Sinis e quarta Eleonora Chessa del Triathlon Team Sassari all' esordio sulla distanza olimpica.
Grande soddisfazione per la sassarese Mura che dimostra la sua netta superiorità distaccando di quasi sette minuti la Atzori e di dodici la Porcu, prosegue così la sua preparazione in vista dei campionati italiani di Triathlon medio a Barberino Mugello nel mese di Giugno.

Il prossimo appuntamento è per sabato 24 con il duathlon di Cagliari organizzato dalla N.L.Sport mentre domenica 25 a San Gavino si svolgerà la Coppa Primavera manifestazione interamente dedicata ai giovani dai 12 ai 19 anni curata dalla Fuel San Gavino e dal Villacidro Triathlon.