Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Duathlon Torino: dominio di Costanza Fasolis e Bruno Pasqualini

Comunicato organizzazione
Nonostante le difficilissime condizioni atmosferiche con freddo pioggia e vento si è svolto regolarmente il Duathlon di Torino 2012 disputatosi domenica scorsa nel suggestivo scenario del Parco del Valentino, con partenza e arrivo nella splendida Corte d'Onore del Castello. La gara femminile, scattata alle ore 10, è stata disputata sotto una pioggia battente ed ha visto il successo finale della favorita Costanza Fasolis, 26enne , tesserata per il Torino Triathlon, società organizzatrice della rassegna. La Fasolis ha chiuso in 1 ora 5 minuti e 5 secondi ed ha preceduto di oltre 5 minuti Stefania Moneta , ACR Busto Arsizio, e di oltre 7 minuti l'altra torinese Simona Cargnino , Aquatica Torino, 1.12.48. Un autentico assolo della Fasolis che al termine ha dichiarato di essersi trovata bene fin dalle battute iniziali della gara ed essersi via via galvanizzata vedendo che le sue più accreditate rivali non riuscivano a tenere il suo passo.
Oltre la vittoria anche il titolo regionale di duathlon, per la Fasolis. La gara maschile è stata più fortunata. Pioggia meno battente fin dall'avvio, alle 11,30, per poi smettere e con un raggio di sole verso la conclusione. Il migliore è risultato Bruno Pasqualini, 39enne portacolori del Torino Triathlon, che si è imposto con lo score cronometrico di 55'28". Alle sue spalle è giunto il 18enne compagno di squadra Vittorio Varbella, che ha fatto segnare un tempo di 57'35". Terza piazza per Giuseppe Caggianelli , Peperoncino Team. Anche per Pasqualini oltre alla vittoria il titolo regionale di duathlon.
Da segnalare la sfortunata prova di Gabriele Rolla ,del Peperoncino Team , che al comando della prova , durante il terzo dei cinque giri previsti nella frazione di ciclismo ha forato la ruota anteriore e si è dovuto ritirare.
Nella categoria Amatori ha trionfato l'ex ciclista professionista Mirko Celestino ,57.49, che ha fatto registrare il 3° tempo assoluto ed era 2° anche tra i big al termine della frazione ciclistica, la seconda in ordine temporale prima dei 2,5 chilometri di corsa finali.