Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Ad Arcugnano dominio dell'azzurro Alessandro Fabian, tra le donne vince Mateja Simic


Prima prova del Circuito nazionale di Duathlon Sprint ad Arcugnano ieri domenica 13 marzo, con la vittoria del protagonista della giornata, l'azzurro del Centro Sportivo Carabinieri, Alessandro Fabian, che ha dominato la giornata di gare vincendo davanti al giovane talentuoso Davide Uccellari (GS. Fiamme Azzurre) ed all'altro giovane atleta, Matthias Steinwandter (Alta Pusteria).
Nella prova femminile si è imposta l'atleta del Cremona Stradivari, Mateja Simic, che ha tagliato il traguardo per prima, davanti ad Alfonsa Sella (TD Rimini) ed a Margie Santimaria (GS Fiamme Oro). Grande partecipazione alla prima gara di circuito con oltre 400 presenze e tutte di notevole livello tecnico, con la gran parte degli elite in gara, sia di triathlon che tra gli specialisti del duathlon.
Prossima prova di Circuito a Marina di Pisa il 26 marzo.

La cronaca di gara vista dal CT del Duathlon Andrea Compagnoni:

Al via tutti i migliori, clima piuttosto fresco, a tratti ventoso, con pioggia fortunatamente leggera, ma che ha reso il manto stradale piuttosto viscido.
Percorso selettivo in bici,con una salita da 2.5km all'otto/dieci per cento e una discesa molto veloce con una serie di curve impegnative nel finale.
Nel primo 5000, Uccellari ha fatto la selezione insieme ad Hofer e Steinwandter, su di loro poi sono 'rientrati' Picco e Fabian, verso il 3km, mentre dietro si è formato un gruppetto con Secchiero, Dotti e Brustolon...,inseguiti dal resto dei contendenti. Gia' dai primi chilometri, il quintetto ha 'trovato l'accordo giusto' staccandosi anche nella prima salita in bici, con un vantaggio di circa 20 secondi sugli inseguitori; Uccellari e Picco hanno proseguito a 'stretto contatto' nella loro gara, mentre Hofer ha pagato lo sforzo e si è staccato di qualche secondo.
Picco ha affrontato con grande tecnica e velocita' l'ultima parte, nonostante una strada davvero molto viscida, Fabian non si è fatto sorprendere, mentre Uccellari e Steinwandter si sono sfilati di qualche secondo. I quattro sono entrati in quest'ordine in T2: Fabian e Picco quasi appaiati, Uccellari a circa 10" e poco dietro Steinwandter. Negli ultimi 2500 metri, Picco è stato poi costretto a 'mollare' causa un crampo al polpaccio, Fabian ha subito preso la testa della gara, resistendo bene al rientro di Uccellari (a 5 secondi), mentre Steinwandter è riuscito a ripassare Picco.
Fabian si è imposto fino al traguardo e resta invariata la classifica con Uccellari 2°, dietro Steinwandter e Picco.
Dietro, ha chiuso bene Daniel Hofer che ha conquistato il quinto posto dopo aver superato Secchiero.
Nella prova femminile,il primo 5000m e' stato dominato da un terzetto composto dalla Simic, Capone e Sella, che hanno 'scavato' un netto divario con le concorrenti guidate dalla Petrini e dalla Priarone. Le prime tre atlete, sono partite dalla T1 insieme, ma gia' nei primi km della frazione ciclista la Capone e' stata penalizzata pesantemente da problemi meccanici, che l'hanno costretta a lasciare la testa della corsa. Davanti sono rimaste la Mateja Simic ed Alfonsa Sella che hanno 'scollinato' da sole e attaccato la discesa verso Arcugnano, mentre un po' dietro in recupero la Petrini, Priarone e Santimaria; proprio nella discesa la Capone ha pagato ulteriormente i problemi in bici. Anche in T2, sono entrate insieme Simic e Sella, dietro terza Santimaria, protagonista di una bella discesa che le ha fatto guadagnare secondi preziosi sulle altre Petrini e Priarone, mentre è rimasta un po' piu' staccata la Capone, capace comunque di una prova in cui non ha 'mollato' un secondo.
Così al traguardo: la Simic prima, che ha staccato la Sella negli ultimi 500m, Santimaria terza e brava a resistere al ritorno della Capone, 'rientrata' in quarta posizione, poi, molto vicine tra loro, Petrini e Priarone.

Podio maschile:
1 Alessandro Fabian (CS Carabinieri)
2 Davide Uccellari (GS Fiamme Azzurre)
3 Matthias Steinwandter (Triathlon Alta Pusteria)

Podio femminile:
1 Mateja Simic (T.Cremona Stradivari)
2 Maria Alfonsa Sella (TD Rimini)
3 Margie Santimaria (GS Fiamme Oro)